L’entusiasmante inizio di stagione del Cagliari ha portato le big d’Italia e d’Europa a guardare con maggiore interesse ai gioielli dela società cagliaritana. Tra i protagonisti dell’ottimo cammino fin qui c’è sicuramente l’uruguaiano Nahitan Nandez, cemtrocampista arrivato questa estate dal Boca Juniors. L’impatto di Nandez con il nostro campionato è stato notevole, tanto da essere stato spesso tra i migliori in campo, anche nelle ultime due sconfitte subite dai sardi in campionato. Su di lui ha messo gli occhi in particolar modo l’Inter, che in caso di mancato approdo di Vidal, potrebbe virare proprio sul giocatore rossoblù per ampliare il ventaglio di risorse a centrocampo. Un’ipotesi di mercato, tra l’altro, resa suggestiva dalla delicata situazione creatasi intorno al suo contratto, che si risolverà nei prossimi giorni in tribunale. Una controversia che riguarda solo il suo agente e la dirigenza del Cagliari.

A tal proposito è intervenuto il direttore sportivo del Cagliari, Carli, che ha chiarito la questione relativa ai diritti di immagine e ha fortemente ribadito che la volontà della società è quella di non vendere assolutamente il centrocampista sudamericano.

“Ora è sereno, è un giocatore del Cagliari. Via a gennaio? Abbiamo fatto un ottimo girone di andata e non vedo perché dobbiamo cedere i titolari a gennaio. Se poi viene una squadra che ci dà 80-90 milioni non lo so, il mercato è sempre imprevedibile. Non vendiamo a gennaio, lo abbiamo dimostrato anche l’anno scorso con Barella. L’udienza in tribunale del 14 gennaio? Non è un problema del ragazzo, ma del suo procuratore, che pensa alcune cose sui suoi diritti d’immagine. È una questione tra la società e il suo procuratore. Noi siamo tranquillissimi, siamo molto contenti di averlo qui”.

(Fonte immagine in evidenza: profilo Instagram Cagliari)