Connect with us
Interrail del weekend europeo

Calcio Internazionale

Interrail del weekend europeo

Pubblicato

:

Col turno settimanale ancora in fase di archiviazione, il weekend arriva in maniera rapida e precipitosa ma non stenterà a regalare emozioni, partendo da qualcosa di più esotico e lontano fino a raggiungere le consuete latitudini nostrane. Rispetto alla scorsa settimana il tour si allunga, coprendo una superficie di ben 3128 km.

IL DERBY DEI DUE CONTINENTI

Istanbul è una città che fa testo da sola, soprattutto quando si parla di Galatasaray e Fenerbahçe, l’antico continente europeo contro il nuovo e pimpante territorio asiatico, stretto tra milioni di cuori divisi e da un mare tra i più ispiranti e romantici al mondo, il Bosforo. Ecco perché, nonostante la risalita del Beşiktaş da ormai un ventennio e quello ben più recente del Başakşehir nell’ultimo quinquennio, il derby di Istanbul, quello autentico ed il più sentito, resterà il confronto tra giallorossi e gialloblu. La squadra fondata da un gruppo di amici del Liceo Galatasaray, su İstiklâl Caddesi, contro l’istituzione di quartiere, fondata nell’asiatica Kadıköy da più di cento anni. Passato a parte, le due squadre sono anche le società che hanno speso di più in questo mercato: il Gala per tornare, dopo anni, a poter lottare contro chiunque in Champions League, mentre il Fenerbahçe per tornare ai fasti di un tempo. Prevedere un vincitore non è mai semplice, ma si prevede una partita tirata, nervosa e soprattutto spettacolare sugli spalti della Turk Telekom Arena. Imperdibile.

DUE MODELLI A CONFRONTO

Dalla calda Turchia, salto nel profondo nord del Benelux, sponda olandese, dove sarà l’Amsterdam Arena ad essere al centro del weekend di Eredivisie. Il perché però è leggermente diverso: seppur si conoscono l’Ajax ed il suo modo di giocare in maniera spettacolare, è interessante mettere a paragone il suo modello ideale di squadra contro un’altra compagine non da meno come quella del Groningen, con una media d’età da far impallidire ed una fucina di talenti all’altezza delle migliori squadre d’Europa che in estate ha venduto uno dei migliori talenti (il 2000 Ludovit Reis) al Barcellona. 17 punti contro 7 sono una differenza già abissale in sole 7 giornate, ma andando oltre la classifica la partita potrà fornire molti più spunti di quanti si possa pensare. Nelle file biancoverdi occhio a Joel Asoro, 1999 di proprietà dello Swansea, che potrebbe scegliere questa giornata per sbloccarsi e confermare il suo valore.

NOSTALGIA TEDESCA

Da Amsterdam, con un tre ore e mezza di treno, si arriva in Germania, più precisamente a Dortmund, dove al Signal Iduna Park Borussia Dortmund e Werder Brema daranno vita ad una partita emozionante e ricca di spunti, anche dal punto di vista nostalgico, di due squadre che per anni mantennero il Bayern Monaco ai piani più bassi. Nonostante i biancoverdi abbiano perso la brillantezza di un tempo, e ad oggi non appaiono tra i candidati a poter tornare in Champions League, la squadra presenta un centrocampo interessante e di qualità: assieme ai fratelli Eggestein, il piede vellutato di Davy Klaassen e le incursioni laterali di Leonardo Bittencourt e Micheal Lang potrebbero mettere in difficoltà una squadra, quella di Favre, abituata a palleggiare e prendersi i suoi tempi pur alzando i terzini e rischiando le ripartenze. Se il Werder riuscisse a trovare il cannoniere di fiducia, il discorso potrebbe farsi ancora più interessante, con un Dortmund che si affida alle sortite di Sancho e Thorgan Hazard, ed alla qualità di Marco Reus, per scardinare la difesa a tre di mister Kohfeldt.

DAI “MATERASSARI”

Divenuto il derby capitolino più equilibrato d’Europa, Atlético-Real è un must non solo a livello continentale. Quest’anno però è ricco di incognite: l’Atléti sta provando a cambiare pelle, avendo un gioco più corale e preferendo tessere la tela del possesso piuttosto che affidarsi solo ed esclusivamente sulla “garra”, in un periodo dove è proprio la grinta, la “chispa” in più, a mancare dalle parti di Chamartin. C’è da aspettarsi un Atlético combattivo e probabilmente col pallino del gioco in mano, con un Real Madrid pronto a coprirsi e ripartire grazie alle qualità di Sergio Ramos, capitano e padre padrone della difesa madrileña che avrà il duro compito di tenere a bada Jõao Felix: toccherà subito riabituarsi ai tackle con Cristiano Ronaldo durante gli allenamenti di qualche anno fa. E se Hazard scegliesse questa serata per prendersi definitivamente Madrid e la Liga?

NA VILA 

Anche in Portogallo va in scena un derby, a Vila do Conde. In questo comune di quasi 80.000 abitanti nella regione del gran Porto, gioca il Rio Ave, che ha chiaramente come rivalità numero quella con i cugini della città di Oporto. Quest’anno il derby assume un sapore particolare, perché al momento la classifica di entrambe le squadre è ottima ed il match del weekend può essere uno spartiacque: con la vittoria il Porto saluterebbe di fatto la compagnia assieme a Benfica e Famaliçao, con un Rio Ave che distanziato già di cinque punti deve stare attendo a non perdere terreno.

 

 

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

La trattativa tra Enzo Fernandez e Chelsea fa ricco anche il River Plate

Pubblicato

:

Milan, può arrivare Enzo Fernandez

Nell’operazione che ha portato Enzo Fernandez al Chelsea, ci ha guadagnato anche il River Plate, club che lo ha lanciato tra i professionisti.

Infatti, secondo quanto riportato da Fabrizio Romano dal proprio profilo Twitter, nella trattativa che ha portato il centrocampista classe 2001 a vestire la maglia del Benfica, nell’ultimo calciomercato estivo, il club argentino ha inserito anche una clausola della rivendita del 25 %. Oltre ai soldi incassati dalla sua cessione, dunque, il River incasserà altri 30 milioni circa.

 

Continua a leggere

Calcio Internazionale

L’agente di Kiwior sicuro: “Premier League superiore alla Serie A”

Pubblicato

:

Tante squadre su Jakub Kiwior, ma l’Arsenal nel giro di pochi giorni chiude l’affare e l’ex Spezia approda in Premier League. Sasha Baranov, agente del difensore, è intervenuto a TV Play per raccontare la trattativa tra il club spezzino e i Gunners. Le sue parole:

INTERESSE ITALIANO – “Tante squadre in Italia erano interessate, dal Milan al Napoli passando per la Juventus ma non c’è mai stata occasione di chiudere l’affare con nessuna delle tre.”

PERCHÈ L’ARSENAL – “La Juventus era nella situazione in cui tutti sappiamo, il Napoli dato il campionato che sta facendo non aveva bisogno di cambiare la difesa. Poi diciamocela con tutta onestà, quando ti chiamano le squadre di Premier League… è tutt’un’altra storia.

 

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Eterno Miura: a 55 anni torna a giocare in Europa!

Pubblicato

:

Miura

Ha del clamoroso la notizia che è uscita pochi minuti fa attraverso il sito online di Sky Sport. L’attaccante giapponese Kazuyoshi Miura, all’età di 55 anni, ha firmato un nuovo contratto con l’Oliveirense, una squadra che milita nella seconda divisione portoghese. Il nipponico arriva in Portogallo in prestito per sei mesi.

Il trasferimento, in realtà, era nell’aria da diversi giorni; ma oggi è finalmente arrivata l’ufficialità anche da parte della nuova squadra, che ha voluto pubblicizzare il tutto attraverso i propri profili social.

Per il classe ’67 si tratta di un ritorno in Europa, visto che ha già militato nelle fila del Genoa e della Dinamo Zagabria. Dopo una carriera in giro per il mondo adesso, dunque, per il Kazu inizia una nuova avventura.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Archiviato il caso Greenwood: l’inglese è stato assolto dalle accuse di violenza

Pubblicato

:

Manchester United Greenwood

Dopo un anno di indagini, il caso di Mason Greenwood è stato archiviato. La forza di polizia territoriale inglese responsabile del mantenimento dell’ordine pubblico nella Grande Manchester, e il Crown Prosecution Service, istituzione statale che funge da pubblico ministero, hanno annunciato l’interruzione di tutti i procedimenti penali nei confronti del classe 2001. A riportare la notizia è il Daily Mail.

LA NOTIZIA SU GREENWOOD

Greenwood ha giocato il suo ultimo match con la maglia del Manchester United più di un anno fa, il 22 gennaio 2022. Circa una settimana dopo, il 30 gennaio, avveniva l’arresto dell’inglese. Il giocatore doveva essere processato con l’accusa di tentato stupro, aggressione e controllo coercitivo nei confronti della sua ex fidanzata, Harriet Robson. La polizia ha però confermato oggi che il CPS ha fatto decadere tutte le accusa contro Mason Greenwood.

Il sovrintendente capo Michaela Kerr, capo della protezione pubblica della Greater Manchester Police, ha dichiarato: “Data la significativa copertura mediatica di questo caso, è giusto condividere la notizia che l’uomo di 21 anni che era stato arrestato e accusato in relazione a un’indagine aperta nel gennaio 2022, non affronterà più procedimenti penali in relazione a queste accuse”.

“Vorrei, tuttavia, sfruttare questa opportunità per ribadire l’impegno della GMP nell’indagare sulle accuse di violenza contro donne e ragazze. Inoltre, vorrei sostenere le persone colpite, indipendentemente dalle loro circostanze, durante quello che può essere un momento difficile e sconvolgente per loro. Un numero sempre crescente di agenti sta ricevendo una formazione specialistica e si stanno utilizzando in modo più coerente gli strumenti, disponibili tramite il sistema di giustizia penale, per mantenere le persone al sicuro e prendersi cura delle vittime“, ha concluso.

Cresciuto nelle giovanili del Manchester United, Greenwood ha giocato 129 partite in prima squadra, mettendo a segno 35 reti. Ora i numeri della sua carriera possono tornare ad aggiornarsi. Resta da capire quando Ten Hag e la dirigenza reintegreranno la stellina inglese, fermo da tanto tempo e con la condizione ovviamente da ritrovare.

 

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969