Dove trovarci

Calciomercato Ajax: i riflettori sono puntati anche sulla panchina

L’Ajax delle meraviglie non smette di vincere e convincere e l’idea di un insperato quanto clamoroso triplete si fa, via via, sempre più strada nei pensieri dei lancieri e dei suoi sostenitori. Certo, non sarà assolutamente facile arrivare ad un simile obiettivo, ma sulle ali dell’entusiasmo non è da escludere che gli olandesi suggellino il loro percorso con il trionfo finale, Messi permettendo.

L’exploit della squadra di Amsterdam ha, naturalmente, scatenato l’interesse dei maggiori club europei che, oltre all’interesse per i baby-fenomeni della squadra, sembrano aver puntato i riflettori anche su di colui che si trova alla guida della macchina perfetta: Erik ten Hag.

UN INNOVATORE SUL MERCATO

Erik Ten Hag rappresenta una ventata di freschezza per il clima europeo: il sistema di gioco ideato, unito al patrimonio tecnico olandese ed alla sua abilità nell’interazione coi giovani rende il suo profilo tecnico altamente affascinante. Proprio per tale ragione, parrebbe che anche l’allenatore classe 1970 possa essere coinvolto in un eventuale valzer di panchine.

Ten Hag, ad esempio, piace moltissimo al Bayern Monaco che gli aveva già affidato la guida tecnica della propria seconda squadra fino al 2015, momento in cui l’allenatore stesso decise di intraprendere l’avventura in Eredivisie alla guida dell’Utrecht. In Germania sono certi del fatto che il Bayern Monaco non abbia ancora sciolto le riserve circa la situazione panchina ed il nome del tecnico dell’Ajax rappresenterebbe al contempo una novità ed una sicurezza.

Il suo profilo, inoltre, è apprezzato anche in Premier League dal Manchester City che – quando e se dovesse separarsi da Pep Guardiola – potrebbe decidere di puntare le proprie fiches sull’olandese: il suo acume tattico, d’altronde, rappresenterebbe il corretto prosieguo di un percorso iniziato con il tecnico catalano.

Per quel che concerne il nostro campionato, di contro, filtrano apprezzamenti per il lavoro del tecnico ma nulla più.

L’addio di ten Hag, in ogni caso, non è scontato: difatti, se i proventi ricavati dalle cessioni (de Jong e de Ligt su tutti) venissero reinvestiti adeguatamente, l’Ajax sarebbe certo di poter contare per almeno un’altra stagione sul proprio brillante allenatore. Un eventuale ipotesi di sviluppo, comunque, si avrà nelle prossime settimane, quando i più importanti club inizieranno a porre le basi per la stagione successiva, partendo proprio dalla figura in panchina…

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Flash News