Connect with us
Calciomercato Fiorentina: non solo Barak, le ultimissime

Calciomercato

Calciomercato Fiorentina: non solo Barak, le ultimissime

Pubblicato

:

Pradè

Domani la Fiorentina è in scena ad Empoli per il derby dell’Arno e, nonostante l’enorme differenza di tasso tecnico tra le due squadre, mantenere alta la concentrazione può rappresentare un’insidia da non sottovalutare.

La Viola, infatti, sembra avere poche motivazioni (Zanetti, tecnico avversario domani, ha già detto che esse saranno decisive per il risultato finale), visto che la testa di tutti appare già rivolta alla trasferta olandese di giovedì prossimo (gara che vale da sola mezza stagione) e, per tale motivo, anche il turnover potrebbe essere massiccio, a cominciare da chi fisicamente non sta benissimo.

Sta ad Italiano riuscire a far mantenere la concentrazione dei calciatori alta verso tutti gli incontri, via via che arriveranno.

Ma veniamo al calciomercato gigliato che, dopo i quattro colpi arrivati presto quest’estate (a parte qualche ritardo per Dodò, ma l’operazione era comunque chiusa da tempo), ora potrebbe a breve metterne in conto degli altri.

Le ultimissime notizie in nostro possesso raccontano di un Antonin Barak ad un passo dal vestire la maglia della Fiorentina. L’accordo si potrebbe concludere la prossima settimana, addirittura prima del ritorno dei preliminari di Conference League (dove, comunque, il ceco non potrebbe giocare perché non ancora in lista).

Il centrocampista offensivo del Verona ha tutto per fare comodo alla Viola: gran fisico, numero di assist e goal che manca all’attuale reparto gigliato e tanta duttilità. Come cifra le due società sono praticamente d’accordo (3 milioni per il prestito più 12 per il riscatto è la richiesta del Verona, 2 per il prestito e 10 per il riscatto la risposta toscana), ma sulla formula non ancora: si passa dal diritto di riscatto all’obbligo. Anche qui la soluzione potrebbe essere trovata a metà strada, con un diritto che diventerebbe obbligo di riscatto al realizzarsi di determinate condizioni.

Ma non finisce qui perché, se la Fiorentina venisse ammessa alla Conference League, i colpi di calciomercato potrebbero essere addirittura di più. In particolare: un difensore centrale, un’alternativa a Biraghi ed un quinto esterno d’attacco (anche se Kouamé sta facendo vacillare il tecnico ex Trapani perché rappresenterebbe pure la terza alternativa come punta centrale, da usare al bisogno) che diano modo ad Italiano di avere tutti i mezzi per giocare due partite a settimana, per l’intera stagione (almeno lo speriamo!). Ovvio che oltre al discorso di passaggio del turno, per collezionare tutti questi innesti dovranno uscire dalla rosa diversi esuberi, attraverso delle cessioni mirate, possibilmente a titolo definitivo.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calciomercato

Calciomercato Juventus, il punto sul futuro di Timothy Weah: le ultime

Pubblicato

:

Juve-Atalanta

Sempre più incerto il futuro di Timothy Weah alla Juventus. Il calciatore statunitense, approdato a Torino la scorsa estate dal Lilletitolo definitivo, sta faticando tra le fila bianconere, non riuscendo a scalare le gerarchie di Massimiliano Allegri

Come riportato da Nicolò Schira, il classe 2000 è stato contattato lo scorso gennaio da Everton e Lens. Entrambi i club avevano manifestato il loro interesse, senza però formulare un’offerta ufficiale. Il futuro dell’americano si deciderà, dunque, nei prossimi mesi. Se dovesse presentarsi una buona offerta, potrebbe lasciare la Vecchia Signora nella finestra di mercato estiva.

I NUMERI DI WEAH

Figlio d’arte, sta seguendo le orme del papà, George, campione liberiano e icona della Serie A con la maglia del Milan nella seconda parte degli anni ’90.

L’esterno classe 2000, approdato in bianconero dal Lille per circa 12 milioni di euro, sta vivendo un’annata al di sotto delle aspettative. Dopo il primo periodo di ambientamento, nel quale aveva dato prova di buoni spunti, Weah è rimasto fuori per infortunio per tutto il mese di novembre e per la prima settimana di dicembre. Una volta rientrato ha faticato a trovare condizione, ritmo e posizione in campo.

Fino ad ora, con la maglia della Vecchia Signora, ha messo a segno 1 gol e 1 assist in 22 presenze.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Big d’Europa sulle tracce di De Zerbi: la posizione del Brighton

Pubblicato

:

Brighton De Zerbi

Roberto De Zerbi rappresenta senza troppi dubbi uno degli allenatori più promettenti di tutto il panorama europeo. Il tecnico italiano sta raggiungendo risultati e traguardi incredibili con il Brighton. La compagine inglese ha infatti raggiunto, nella scorsa stagione, per la prima volta nella propria storia la qualificazione in Europa League. Una competizione che la squadra sta affrontando alla grande, avendo chiuso il proprio girone al primo posto.

Lo stile di gioco di De Zerbi sta riscuotendo sempre più successo. Difatti, l’allenatore sarebbe finito da diverso tempo nel mirino di diverse big europee. La prossima estate delle panchine di primissimo livello vivranno vere e proprie rivoluzioni. Basti pensare a Liverpool e Barcellona che vedranno lasciare rispettivamente Klopp e Xavi. Ecco dunque che un profilo giovane e preparato come quello di De Zerbi potrebbe diventare un obiettivo concreto.

D’altro canto il Brighton non vuole assolutamente privarsi del proprio manager. Come riportato da talkSPORT, la compagine inglese avrebbe già parlato con De Zerbi riguardo un possibile rinnovo di contratto. Il tecnico non avrebbe dato ai Seagulls segnali di voler cambiare aria in quanto la volontà del club è perfettamente in linea con quella dell’allenatore ovvero sia crescere ancora nel panorama europeo senza privarsi dei giocatori migliori. Dunque le grandi squadre europee sono avvisate: portare via Roberto De Zerbi da Brighton sarà affare assai complesso. 

Continua a leggere

Calciomercato

La Juventus piomba su Di Gregorio: i dettagli

Pubblicato

:

di gregorio monza

La Juventus piomba su Michele Di Gregorio. Come riportato da La Gazzetta dello Sport, i bianconeri sarebbero seriamente interessati all’attuale portiere del Monza come profilo per il futuro. Il contratto di Szczesny scade nel 2025 e, complice anche l’età del polacco, la dirigenza della Juve avrebbe individuato in Di Gregorio il profilo giusto. Naturalmente ci sarà da soddisfare le richieste del Monza ma la trattativa potrebbe chiudersi per una cifra vicina ai 20 milioni di euro. Ciò che resta da capire è se la Juventus tenterà l’affondo la prossima estate puntando fin da subito su Di Gregorio o se magari deciderà di farlo giocare un ulteriore anno lontano da Torino. Il tempo aiuterà a capire come si evolverà la situazione, e la concorrenza a fine stagione per il classe ’97 non mancherà, ma la squadra bianconera sembrerebbe essere piombata fortemente su Di Gregorio.

I NUMERI DI DI GREGORIO

Nelle ultime due stagioni Di Gregorio si è distinto come uno dei migliori portieri del nostro campionato. In questa annata sono arrivati un paio di errori molto pesanti ma le qualità dell’estremo difensore, attualmente in forza al Monza, rimangono indiscutibili. Quest’anno, su 22 partite giocate Di Gregorio ha subito 17 gol, mantenendo la porta inviolata in ben 11 occasioni. Numeri più che positivi se si pensa che nella scorsa stagione in 37 presenze complessive i clean sheet erano stati 10 con 49 reti subite. 

Continua a leggere

Calciomercato

Carnesecchi cambia procuratore: i possibili risvolti di mercato

Pubblicato

:

Carnesecchi

Marco Carnesecchi cambia procuratore: infatti il suo nuovo agente sarà Alessandro Lucci, lo stesso di Juan Musso.

Settimana movimentata per Marco Carnesecchi, che dopo la prestazione monstre contro il Sassuolo, in cui ha stregato per ben due volte Pinamonti dagli 11 metri, si sta dando da fare anche fuori dal campo. Il portiere dell’Atalanta, come riporta Calciomercato.com, sta infatti per cambiare procuratore, affidandosi ad Alessandro Lucci ed alla sua World Soccer Agency. Il dettaglio che potrebbe fare la differenza in ottica mercato è il seguente: sia Carnesecchi che Musso, a cui di fatto l’ex baluardo della Cremonese ha soffiato il posto da titolare, si troverebbero dunque a far parte della stessa scuderia.

Risulta dunque difficile pensare che entrambi possano restare a Bergamo, poiché da che mondo è mondo Lucci, come ogni agente che si rispetti, tenterà di garantire il miglior minutaggio possibile ai propri assistiti, in questo caso a Musso, che non in Serie A non scende in campo dal match di dicembre contro il Milan. Tra le squadre interessate al portiere argentino ci sono una Roma destinata a perdere Rui Patricio a fine stagione (tant’è che sta monitorando anche lo stesso Carnesecchi), e in misura inferiore la Fiorentina, con cui l’Atalanta ha avuto qualche breve contatto a gennaio.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969