Connect with us

Calciomercato

Ronaldo al centro del calciomercato della Juve: cosa farà CR7?

Pubblicato

:

I rumors intorno al mercato della Juve, e in particolare intorno a Cristiano Ronaldo, non sembrano fermarsi. Il portoghese è al centro dell’attenzione di due grandi club europei: Manchester City e Psg. I francesi, dopo un mercato senza freni condito da ogni genere di colpo, potrebbero spingere forte su Ronaldo nel caso in cui Mbappé andasse al Real Madrid. Il giovane talento del Psg ha rilasciato di recente le seguenti dichiarazioni, che lasciano aperto uno spiraglio ad un possibile addio:

“Credo che la squadra non sia fatta da un gruppo di amici, proprio come il fornaio non va d’accordo con tutti i fornai. Non devi cenare con i tuoi compagni tutte le sere per vincere. La Ligue 1 non è il miglior campionato del mondo, ma ho sempre sentito la responsabilità, da giocatore emblematico, di far crescere il campionato”

GLI INDIZI DI MERCATO

Se il presidente del Psg decidesse di sostituire Mbappé con Ronaldo, a Parigi si comporrebbe uno degli attacchi potenzialmente più forti della storia: Neymar, Messi e Ronaldo, un vero tridente da brividi. Inoltre, il fratello dell’emiro arabo Nasser Al-Khelaifi ha lasciato un forte indizio sui social, come aveva fatto per Messi. Tramite la piattaforma social Twitter, ha postato una foto che ritrae Messi e Ronaldo con la maglia del Psg. Il tutto accompagnato da una parola: “peut-etre”, cioè “forse” in francese.

Ma il Psg non sembra essere l’unica società a muoversi per il portoghese. Anche il Manchester City, secondo il quotidiano sportivo l’Equipe, starebbe cercando un accordo con Ronaldo. Il giornale francese sostiene che CR7 stia pressando la società bianconera per lasciarlo andare a giocare in Premier, in Inghilterra, nella stessa città in cui giocava prima dell’approdo al Real Madrid. 

PAROLE IN CONTRASTO

Secondo l’Equipe, quindi, Ronaldo starebbe spingendo per andare al City. Tutto ciò sarebbe in netta opposizione con ciò che la dirigenza bianconera ha affermato poche ore prima del match di campionato contro l’Udinese: Allegri in conferenza stampa aveva annunciato la permanenza del portoghese:

“Ronaldo? Giovedì non ha giocato perché gli ho dato mezza giornata di recupero, è a disposizione. Per noi è un valore aggiunto, dobbiamo esaltarlo con un lavoro di squadra. Lui mi ha detto che rimane alla Juve, così chiariamo bene le cose”

Insomma, la situazione intorno a Ronaldo è veramente complessa e non chiara. Noi non possiamo fare altro che monitorare la situazione e attendere gli ultimi sviluppi di calciomercato per scoprire il destino di Ronaldo: City, Psg o permanenza in bianconero?

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio e dintorni

Caso Juve, parla Sarri: “Paratici mi chiese di rinunciare a 4 mesi”

Pubblicato

:

Alcuni mesi fa i calciatori della Juventus sono stati interrogati sul caso stipendi risalente alla primavera 2020. Negli ultimi giorni continuano ad emergere nuovi dettagli riguardo a questa questione, in particolare è emersa la versione di Maurizio Sarri, al tempo allenatore dei bianconeri

Nella sua dichiarazione, riportata da gazzetta.it, possiamo vedere come l’allenatore napoletano temesse di essere esonerato: “Parlai al telefono con Paratici perché eravamo in lockdown. Mi disse che c’era già l’accordo con i calciatori e che sarebbe stato opportuno che anche io mi accodassi. A me è stata proposta solo la rinuncia di quattro mesi, con tre mesi che sarebbero stati pagati sul contratto dell’anno dopo. Ma alla fine è stato previsto per me l’incentivo all’esodo in caso di esonero”.

Continua a leggere

Calciomercato

La Lazio in ritiro in Turchia, intanto Tare pensa al mercato: il sogno è Cheddira

Pubblicato

:

Lazio

L’edizione odierna de Il Messagero fa sapere che la Lazio andrà in ritiro a Belek, in Turchia, dal 13 al 18 dicembre. Per l’occasione, i biancocelesti saranno protagonisti di alcune amichevoli, di cui una contro il Galatasaray.

Intanto, il ds Tare è a lavoro per regalare a Sarri un rinforzo nel reparto offensivo, in grado di far rifiatare Immobile. Il primo nome sulla lista, secondo Il Tempo, è Walid Cheddira, bomber del Bari attualmente impegnato in Qatar con il Marocco. Per il classe 98, autore di 9 gol in B, serve almeno un’offerta da 7 milioni di euro. Un suo acquisto a gennaio risulta, però, improbabile per almeno due motivi. Il primo è lo stesso Bari, che tramite il suo ds Polito ha negato una partenza nella sessione invernale. Il secondo è l’interessamento di diverse squadre, tra cui Napoli e Nottingham Forest, che potrebbe far scatenare un’asta. In alternativa a Cheddira, si valutano i profili di Lasagna e Caputo, che per il momento non scaldano.

Continua a leggere

Calciomercato

Il Napoli guarda ancora in casa Fenerbahce per il mercato

Pubblicato

:

Napoli

Il Napoli vuole fare nuovi colpi a costo basso ma ad alta resa. Il Corriere dello Sport svela i giocatori monitorati dallo scouting azzurro che dopo Elmas e Kim torna a guardare in casa Fenerbahce.

Il primo nome è quello di Ferdi Kadioglu: ha ventitré anni, una forza esplosiva che rassicura i compagni e preoccupa gli avversari, e gli occhi del Napoli addosso: “Ci hanno cercato, così come il Milan. I padri sono la bocca della verità e Feyzullah Kadioglu ha confermato l’altro ieri ciò che da un po’ si sussurra, tra i vicoli della fiera dei sogni, che non chiude mai: «Ci fa piacere l’interesse di questi club ma la priorità rimane il Fenerbahce».

E quindi, perché così si fa, se non si è alla trattativa si può comodamente accomodarsi in quella (lunga) fase esplorativa. A destra, esterno basso, c’è capitan Di Lorenzo, ma gli organici vanno adeguati, rinnovati e integrati e dunque poi se ne parlerà ancora (Kadioglu, peraltro, può giocare anche in altre zone del campo, pure come mediano).

Si avrà modo di discutere, accomodandosi sulle rive del Bosforo, anche di Arda Guler. Un bambino nel verso senso della parola (18 tra due mesi), trequartista o altre cose assieme, una mezzala, una mezza punta, un abbagliante talento capace di scatenare la fantasia“.

Continua a leggere

Calciomercato

Rinnovo Bennacer, fissato il primo incontro con Enzo Raiola

Pubblicato

:

A Casa Milan l’impressione è che i prossimi mesi saranno decisivi per i rinnovi o le eventuali cessioni di giocatori fondamentali. In primis è da risolvere il capitolo Leao, a cui si sta accodando Bennacer, più fattibile in quanto le cifre sono più contenute. L’algerino è fondamentale per Pioli e la società vuole trovare un accordo.

Come riporta Tuttosport questa mattina, il discorso per il rinnovo di Bennacer ha cambiato rotta da quando il centrocampista rossonero aveva cambiato agente. Da Moussa Sissoko a Enzo Raiola, cugino di Mino. Con il vecchio procuratore, il Milan non aveva ancora raggiunto un accordo. Il contratto di Ismael, come quello di Leao, scade nell’estate del 2024 e a oggi ci sono pareri contrastanti. Dall’Algeria si pensa ad un Bennacer ormai prossimo alla Premier, in Francia invece si parla di un accordo tra Milan e Bennacer molto vicino.

L’incontro tra il Milan e i rappresentanti di Bennacer è stato fissato alla prossima settimana. Il Milan aveva proposto di raddoppiare l’attuale ingaggio dell’algerino, ovvero passare da 1,7 milioni a 3.5 più bonus ma sembra che le richieste del giocatore siano leggermente più alte. Bennacer infatti punterebbe a uno stipendio in linea a quello concesso a Theo Hernandez, tra i 4 e 4.5 milioni di euro. L’incontro che dovrebbe avvenire nei prossimi giorni servirà proprio a stabilire quale è la volontà del giocatore e quali sono le sue richieste.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969