Connect with us
Calhanoglu, il mago degli assist da fermo

Flash News

Calhanoglu, il mago degli assist da fermo

Pubblicato

:

Calhanoglu

Hakan Calhanoglu ha dimostrato di essere una delle pedine più importanti di questa Inter. Nonostante il peso non indifferente della maglia che porta, alla luce soprattutto del suo passato in rossonero, Calha sta sfornando prestazioni convincenti che stanno lasciando soddisfatti mister e società.

In particolare, quello che sta contraddistinguendo il fantasista turco questa stagione è l’incisività. Fino ad adesso ha infatti già servito 7 assist e segnato 6 gol, più di quanti ne avesse segnati in tutto lo scorso anno con la maglia del Milan. Ma vi è una particolarità nelle statistiche del numero 20 nerazzurro: 5 dei suoi 7 assist quest’anno sono arrivati da palla inattiva.

IL MAGO DELLE PALLE INATTIVE

Avere un ottimo battitore di calci da fermo nel calcio di oggi è fondamentale. E lo spiegano i dati. Una buona parte dei gol segnati nei top 5 campionati europei proviene da palle inattive: punizioni, rigori e calci d’angolo stanno diventando sempre più un’arma decisiva per poter sbloccare anche le partite più chiuse.

Ovviamente, per poterle sfruttare al meglio bisogna avere dalla propria parte uno specialista. Proprio come Calhanoglu, che ha fatto dei calci da fermo un perno della sua carriera. Prima con gli splendidi gol in Bundesliga, e adesso con le caterve di assist. Oggi, servendo il quinto assist è diventato unico: non c’è nessuno come lui in Europa. E se consideriamo anche lo scorso campionato, il bottino sale ad 11 assist. In pratica, valutando gli ultimi due anni il turco, come fa notare Kickest.it, è in cima alla classifica per assist da fermo in Serie A, distaccando di ben 6 assist Lorenzo Pellegrini, secondo.

Fonte immagine di copertina: diritto Google creative commons

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

UFFICIALE – L’Ascoli esonera Bucchi: il comunicato

Pubblicato

:

L’Ascoli ha deciso di esonerare l’allenatore Cristian Bucchi. Per il tecnico italiano il ko odierno contro il Cittadella (3-0 in trasferta) è stato fatale. Dopo un inizio brillante, Bucchi paga caro il progressivo calo di rendimento della squadra fino ad arrivare alla crisi delle recenti partite: 4 sconfitte e zero vittorie nelle ultime 5 giornate e classifica che ora vede l’Ascoli ad un solo punto dalla zona playout.

Ecco di seguito il comunicato ufficiale del club marchigiano:

“L’Ascoli Calcio 1898 FC S.p.A. comunica di aver sollevato dall’incarico di allenatore della prima squadra il Sig. Cristian Bucchi e i suoi collaboratori. Il Club bianconero saluta Mister Bucchi e il suo staff e augura loro le migliori fortune personali e professionali”.

Continua a leggere

Conference League

I dubbi di Sarri su Maximiano: a rischio il posto in Conference?

Pubblicato

:

Maximiano

La prestazione di Maximiano contro la Juventus in Coppa Italia non è andata giù a Mister Maurizio Sarri. Nonostante il miracolo su Kostic ad inizio partita, l’uscita sbagliata sul gol di Bremer ha di fatto condannato la Lazio all’eliminazione agli ottavi di finale.

Come riportato dal Corriere dello Sport, la scelta di far partire l’ex Granada titolare anche in Conference League comincia pericolosamente a vacillare: ad oggi il tecnico biancoceleste sembrerebbe pronto a rilanciare Provedel, già titolare inamovibile in campionato facendo così definitivamente tornare stabilmente in panchina l’estremo difensore portoghese.

Continua a leggere

Flash News

Il Benevento perde ancora: Cannavaro ora rischia l’esonero

Pubblicato

:

Cannavaro

È crisi senza fine per il Benevento. Oggi contro il Venezia è arrivato il terzo ko di fila in campionato che ha portato i sanniti al penultimo posto in classifica, dopo essere stati sorpassati proprio dai lagunari. Secondo tuttomercatoweb.com, a fine partita però è esplosa la contestazione dei tifosi del Benevento, che hanno puntato il dito contro il direttore sportivo Pasquale Foggia, uscito a testa bassa dopo la fine del match accettando comunque la critica dei sostenitori campani.

Naturalmente in bilico ora c’è posizione di Mister Fabio Cannavaro. Dopo il ko di Como l’ex campione del mondo si era dimesso, ma la società lo difese e respinse tutto al mittente. Vedremo cosa accadrà nelle prossime ore, quando il presidente Vigorito potrebbe scendere in campo in prima persona per dare una scossa a tutto l’ambiente giallorosso e decidere di cambiare ancora una volta la guida tecnica.

Continua a leggere

Flash News

Il Brescia pensa al secondo esonero di Clotet dopo il 4-0 di Perugia

Pubblicato

:

Clotet

Dopo la pesantissima sconfitta subita contro il Perugia per 4-0, il Brescia sta pensando di esonerare nuovamente Clotet. Come riportato da TMW, la società lombarda sarebbe pronta a cambiare rotta e l’allenatore spagnolo non rientrerebbe più nei loro piani. L’ex allenatore della SPAL era già stato esonerato a dicembre, e con la disfatta odierna uno dei nomi in pole sembra essere ancora Aglietti. A dicembre fu proprio l’allenatore italiano a sostituire Clotet e chissà che Cellino non ci voglia riprovare.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969