Dove trovarci
Marsiglia

Calcio Internazionale

Caso Gueye, duro provvedimento della FIFA per il Marsiglia

Caso Gueye, duro provvedimento della FIFA per il Marsiglia

Ieri, a soli 5 minuti dal calcio d’inizio di Senegal-Nuova Guinea, Pape Gueye, centrocampista senegalese di proprietà dell’Olympique Marsiglia, è stato escluso dai titolari. Il motivo? Non così semplice.

“Ha avuto problemi esterni alla nostra nazionale. Ci sono stati problemi tra Watford e Marsiglia per un trasferimento. La FIFA lo ha sospeso”.

-Aliou Cissé, CT del Senegal

Quando nel 2020 Gueye fu vicino al trasferimento al Watford, firmò un pre-contratto proprio con i calabroni. Poco dopo cambiò idea e decise di restare in terra francese. Così il club inglese chiese un risarcimento ai danni dell’OM, in merito al quale la FIFA ha preso una decisione solo nella giornata di ieri.

I problemi, però, sono ben altri: il calciatore è stato sospeso per ben quattro mesi, ossia fino alla fine della Ligue 1. Dovrà dire addio alla Coppa d’Africa e, ovviamente, alla sua stagione al Velodrome.

Chi si troverà in una situazione ancora peggiore, però, sarà proprio il club francese. La FIFA, infatti, oltre al risarcimento di 2,5 milioni di euro, ha deciso di bloccare il mercato dei focesi per le prossime due finestre. Per fortuna (se così si può definire) la decisione entrerà in vigore solo in estate, per cui l’ingaggio di Cedric Bakambu non dovrebbe complicarsi.

Sicuramene l’OM farà ricorso al TAS con tutte le sue forze per trovare un compromesso, ma il Watford non intende rendergli la vita facile: il club di Giampaolo Pozzo ha infatti già presentato un nuovo ricorso per ottenere un risarcimento di almeno 10 milioni di euro.

Di certo non un periodo roseo per il Marsiglia tra risultati in campo e decisioni legali. L’unica cosa certa è che la questione non si risolverà così facilmente.

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Calcio Internazionale