Connect with us
Caso plusvalenze, sorpresa Cassano: "Sto con la Juve"

Flash News

Caso plusvalenze, sorpresa Cassano: “Sto con la Juve”

Pubblicato

:

Superlega, potrebbero scattare premi fedeltà e autentici salassi per i club coinvolti

Sono emersi nuovi sviluppi negli ultimi giorni per quanto riguarda il processo relativo alle plusvalenze e che coinvolge la Juve. In favore dei bianconeri, però, è arrivata un’opinione che in pochi si aspettavano: quella di Antonio Cassano.

CASSANO SULLA JUVE: “NON PUÒ ESSERE PUNITA SOLO LEI”

Arriva un difensore inatteso per la Juventus che è stata condannata dalla Corte d’Appello con 15 punti di penalizzazione. Durante la BoboTV, infatti, Antonio Cassano è intervenuto a favore della Juve affermando che sarebbe ingiusto se fosse l’unica squadra a pagare. Ecco un estratto delle sue parole:
Io difficilmente a livello calcistico difendo la Juve, perché a giocare fa c***re, ma in questo caso qua io, tra virgolette, sono dalla parte della Juve. Che significa? Se ha sbagliato è giusto che paghi, stop. Se per la Juve ci sono riscontri, deve andare anche in Serie C. Però deve valere per tutti: se lo fanno valere per tutti non sarà solo la Juve, saranno una valanga di squadre tra Serie A, Serie B, Serie C“.

Non va per il sottile, dunque, Cassano che, pur non nutrendo molte simpatie per la squadra bianconera, ritiene sia giusto scoprire i coinvolgimenti degli altri club e punirli, se necessario, come richiesto nei confronti della Vecchia Signora.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash News

Inter, la situazione infortuni: Acerbi vicino al rientro

Pubblicato

:

Acerbi

La cavalcata dell’Inter di Simone Inzaghi è nel momento clou, proprio per questo l’allenatore fa particolare attenzione alla situazione infortuni, che al momento vede ben tre giocatori fermi ai box. Visto l’impegno su due fronti della squadra, per l’allenatore è senza dubbio essenziale avere a disposizione il maggior numero di pedine possibili, così da poterle gestire. L’unico che non rivedremo sicuramente in questa stagione è Juan Cuadrado. L’esterno colombiano, l’acquisto più discusso della sessione di mercato estiva, non è riuscito ad entrare nelle grazie dei suoi tifosi, sia per il suo passato, sia per tutti gli infortuni che l’hanno spesso tenuto fuori dal campo. L’ultimo di questi, ne ha concluso la stagione.

Diverse invece le situazioni che riguardano due titolarissimi dell’Inter. Il primo è Marcus Thuram, uscito anzitempo dal match contro l’Atletico Madrid, lasciando il posto all’uomo del gol vittoria, Marko Arnautovic. Il francese dovrà stare ai box due settimane, il suo recupero non sarà forzato anche perchè in attacco la squadra, tolti i due titolarissimi, non sembra particolarmente efficace. Il secondo è invece Francesco Acerbi, la cui situazione è però molto più leggera. Il suo rientro è quasi effettivo, sono ampie le possibilità che possa essere convocato per il match contro il Lecce.

Continua a leggere

Europa League

Joao Neves perde la madre, il Benfica gli si stringe attorno: il bellissimo gesto

Pubblicato

:

Joao Neves può essere un nome ancora non molto conosciuto, nonostante sia tra i migliori giovani dell’attuale squadra del Benfica. Uno dei tanti talenti prodotti dal vivaio portoghese, che è sempre rigoglioso e porta vendite da decine e decine di milioni. Quest’oggi però non parliamo di calcio in senso tattico o di campo, nonostante ciò che è successo nel match tra il Benfica e il Tolosa sia qualcosa che ci ricorda tutti i valori di questo sport. Il ragazzo, che ha solo 19 anni, ha perso la madre nei giorni precedenti al match. In quanto professionista è comunque sceso in campo per aiutare la sua squadra ed i tifosi sono riusciti a fargli sentire piena vicinanza.

Alla fine del match difatti, tutta la tifoseria ha intonato cori in favore di Joao Neves, che ha sentito dunque tutto l’amore e l’affetto del suo pubblico. Inoltre, i suoi stessi compagni di squadra gli si sono stretti attorno in un lungo abbraccio, di consolazione e di unione. I fatti riportati da Fabrizio Romano sono una bella cartolina per il calcio, che sempre più spesso viene messo in difficoltà da situazioni spiacevoli. Questa volta il Benfica, squadra e tifoseria, ha regalato uno stupendo momento di raccoglimento, per un giocatore giovanissimo che ha subito una grave perdita.

 

Continua a leggere

Flash News

Zeman: “Ero tornato a Pescara con entusiasmo, mi dispiace lasciare”

Pubblicato

:

dichiarazioni Zeman

Zdenek Zeman, ormai ex tecnico del Pescara, ha salutato la squadra attraverso alcune dichiarazioni ai canali ufficiali del club. L’allenatore è stato vittima di una lieve ischemia nei mesi scorsi ed è stato operato con successo. I tempi di recupero però si aggirano intorno ai sei mesi e per questo motivo è arrivata la scelta delle dimissioni. L’ex Roma era tornato sulla panchina del Pescara per la terza volta in carriera lo scorso 27 febbraio 2023, ma ora è di nuovo il momento di fermarsi.

IL SALUTO DI ZEMAN“Mi dispiace lasciare in questo momento, ma le vicissitudini personali hanno preso il sopravvento e mi costringono a questa scelta. Ero tornato a Pescara con tanto entusiasmo, spinto da un debito calcistico che volevo estinguere nei confronti di una piazza che mi ha fatto vivere emozioni importanti; lo scorso anno ci siamo andati vicino e speravo sinceramente che quest’anno terminasse diversamente. Lascio i ragazzi a persone capaci e in grado di continuare il percorso sportivo. Sono sicuro che con la vicinanza delle gente sapranno fare bene. Ringrazio la società che mi è sempre stata vicino, tra noi resterà sempre un rapporto di affetto e amicizia costruito nel tempo e che spero ci faccia tornare presto a vivere altri momenti importanti“.

Continua a leggere

Europa League

Leao straripante contro i francesi: solo Inzaghi meglio di lui

Pubblicato

:

leao

Il Milan ha perso contro il Rennes nel ritorno del playoff di Europa League per 3-2. Non sono bastate le reti di Jovic e Leao per evitare la sconfitta, che però non ha messo in pericolo il passaggio del turno. I rossoneri saranno infatti tra le protagoniste negli ottavi di finale, il cui sorteggio sarà effettuato domani. Tra le possibili avversarie, le più pericolose sono senza dubbio il Brighton di Roberto De Zerbi e il Bayer Leverkusen di Xabi Alonso, oltre al Liverpool.

C’è una statistica però relativa alla partita di questa sera ed è legata alla prestazione di Rafael Leao. Il portoghese ha segnato il gol del pareggio momentaneo 2-2 per i rossoneri, che però non ha permesso al Milan di portare a casa il pari. Leao ha segnato già tre gol nelle maggiori competizioni europee contro avversari francesi con la maglia del rossonera. Come riportato da OptaPaolo, c’è un solo giocatore nella storia del Milan che è riuscito a fare meglio. Filippo Inzaghi è riuscito a segnare ben sei reti contro squadre francesi nel corso della sua carriera, ed è il miglior marcatore in questa speciale classifica. Nel prossimo turno non sarà possibile migliorare questa statistica per Leao, visto che non ci sono avversarie transalpine tra le prime classificate di Europa League.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969