Connect with us

Calcio Internazionale

Cosa aspettarsi dal mercoledì di Champions?

Pubblicato

:

La Champions League è entrata nel vivo e questo mercoledì potrebbe già partorire verdetti incontrovertibili. Per i nostri colori scenderanno in campo Juventus e Atalanta, sperando che il destino riservi loro una sorte diversa da quella contro cui si sono scontrate Inter e Napoli.

GIRONE A – GERARCHIE STABILITE?

Il Girone A nell’istante successivo alla sua formazione era stato bollato da tutti come il meno interessante dell’intera Champions League. Psg e Real parevano destinate a battagliare per la conquista del primo posto, mentre Club Brugge e Galatasaray a contendersi le briciole per strappare il pass per l’Europa League. Questo scenario non ha trovato conferme nelle prime giornate, sopratutto a causa delle deludenti prestazioni del Real Madrid di Zinédine Zidane. Dopo la pesante sconfitta di Parigi, i Blancos sono prima incappati in un mezzo passo falso in casa contro il Club Brugge e successivamente – dopo 90 minuti di pura sofferenza – hanno defraudato dei 3 punti il Galatasaray. Quest’ultima vittoria li ha riportati al secondo posto ma non li mette nella condizione di potersi concentrare unicamente su chi li precede. Il match casalingo contro il Galatasaray assume in questo senso un’importanza capitale: vincere o rischiare di ritrovarsi a due giornate dalla fine nella scomoda posizione di non avere più bonus.

Fonte immagine: profilo IG @RealMadrid

Il PSG, dal canto suo, appare imprendibile. Nonostante a causa degli infortuni il tridente Neymar-Icardi-Mbappé sia ancora un’idea in cantiere, la squadra ha brillantemente cambiato veste in ogni partita: perfetta contro il Real, cinica nella trasferta in Turchia e debordante in quella nel confinante Belgio. Proprio contro il Club Brugge potrebbe arrivare un comodo passaggio del turno e, Galacticos permettendo, l’aritmetica del primo posto.

GIRONE B – TEMPO DI VERDETTI?

L’impetuosa vittoria ottenuta in casa del Tottenham non è bastata a Nico Kovač per difendere il suo posto sulla panchina del Bayern Monaco. A quella che sembrava poter essere la partita-svolta della sua avventura in Baviera hanno fatto seguito settimane deludenti, culminante con la cinquina incassata a Francoforte. Il successivo scossone che ha portato la società a virare per un licenziamento non dovrebbe però compromettere il cammino in Champions dei tedeschi. Nel match casalingo contro l’Olympiacos l’allenatore ad interim Hans Flick avrà a disposizione il primo match-point valido per l’accesso alla fase ad eliminazione diretta. Un’impresa non impossibile anche se da compiere nel bel mezzo di una burrasca.

Fonte immagine di copertina: profilo Instagram David Alaba.

Discorso più complesso per una delle squadre più deludenti di questa prima parte di Champions League, ossia il Tottenham di Pochettino, finalista 5 mesi fa e in lotta con Stella Rossa e Olympiacos adesso. La larga vittoria contro la stessa Stella Rossa è servita per incanalare la squadra verso i binari della qualificazione, ma nonostante l’indiscusso valore della rosa il cambio di marcia non è ancora avvenuto. A Belgrado, lì dove il Napoli circa 12 mesi fa è incappato in un pareggio decisivo ai fini della successiva eliminazione, Pochettino & co. hanno l’obbligo di conquistare i tre punti. Al centro dell’attacco tornerà Harry Kane, assente nella trasferta di Goodison Park contro l’Everton e ad oggi unica nota lieta della stagione degli Spurs.

GIRONE C – ALL’INSEGUIMENTO DI PEP

Come da pronostico il girone C ha un solo e indiscusso padrone: il Manchester City di Pep Guardiola. Nell’ultimo turno gli inglesi hanno passeggiato sull’Atalanta di Gasperini, mandando in tilt il sofisticato sistema di marcature a uomo della Dea grazie alla loro abilità di manipolare gli spazi con tecnica e movimento. L’assenza di Laporte in difesa non sta disturbando il tranquillo percorso dei Citizens verso una serena qualificazione, e domani a San Siro potrebbe arrivare anche l’aritmetica. Ad attenderli ci sarà nuovamente l’Atalanta, priva ancora di Zapata e alla disperata ricerca di punti. Per compiere un miracolo i bergamaschi, oltre a cercare di portare a termine un’autentica impresa – come battere il City -, dovranno tenere d’occhio la sfida di Zagabria.

Fonte: profilo Instagram ufficiale del Manchester City

Allo stadio Maksimir si affronteranno in una partita che ha il profumo di spareggio Dinamo Zagabria e Shakhtar Donetsk, le due squadre che ad oggi condividono la seconda piazza nel girone a quota 4 punti.

GIRONE D – TESTA A TESTA

Ad aprire il mercoledì di Champions sarà la Juventus di Maurizio Sarri, impegnata a Mosca nel ritorno della sfida andata in scena 2 settimane fa a Torino. I bianconeri cercheranno di alimentare la striscia di risultati utili inaugurata ad inizio stagione, proseguendo la sfida a distanza con l’Atletico Madrid per la conquista della prima piazza nel girone. Come già visto all’Allianz Stadium l’avversario sarà e ostico e determinato, in quanto per la Lokomotiv Mosca il sogno qualificazione non è ancora svanito.

2 ore dopo toccherà all’Atletico Madrid rispondere o provare a sfruttare eventuali passi falsi della Vecchia Signora. Anche per i Colchoneros – che stanno vivendo un momento non proprio brillante – la partita in programma è tutt’altro che agevole. Il Bayer Leverkusen ha fino ad ora deluso, ma in casa ha perso solo 2 volte e vorrà riscattare la sconfitta rimediata nello scontro diretto contro il Borussia Moenchengladbach nell’ultimo turno di Bundesliga.

 

(Fonte immagine di copertina: profilo IG ufficiale @championsleague)

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

Gabriel Jesus, intervento riuscito: i tempi di recupero

Pubblicato

:

Brasile

Infortunatosi nel secondo tempo del match della fase a gironi tra Brasile e Camerun, Gabriel Jesus si è sottoposto a un’operazione al ginocchio. L’intervento, eseguito con successo, comporterà un consueto periodo di riabilitazione che terrà il giocatore lontano dai campi per circa tre mesi. Di seguito, il comunicato dell’Arsenal:

Gabriel Jesus ha subìto con successo un intervento chirurgico al ginocchio destro dopo aver subito un infortunio durante la partita della fase a gironi della Coppa del Mondo Brasile-Camerun venerdì. Gabby inizierà ora il suo programma di riabilitazione. Tutti nel club stanno sostenendo Gabby e lavoreranno duramente per riportarlo in campo il prima possibile“.

Una brutta tegola per i verdeoro di Tite che dovranno fare a meno dell’attaccante per tutto il resto della competizione. Brutte notizie anche per Mikel Arteta che non potrà contare sul contributo del calciatore in uno dei periodi più delicati della stagione dei Gunners.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Salihamidzic su Musiala: “Parleremo del suo futuro al Bayern dopo il Mondiale”

Pubblicato

:

Calciomercato 2022

Uno dei gioielli più luccicanti del panorama europeo è certamente Jamal Musiala, centrocampista del Bayern Monaco e della nazionale tedesca. Il talento di Stoccarda, nonostante la precoce eliminazione della Germania, ha impressionato con le sue giocate al Mondiale, tanto da meritarsi una sempre più probabile conferma col club bavarese.

A tal proposito, il direttore sportivo del Bayern Hasan Salihamidzic ha confermato, in un’intervista alla Bild, la volontà di trattenere il classe 2003:

Abbiamo detto alla madre di Jamal e alla sua dirigenza che siamo molto contenti di Jamal. Vogliamo sederci con loro dopo la Coppa del Mondo per parlare dell’ulteriore futuro di Musiala al Bayern“.

Parole importanti e decise da parte del dirigente bosniaco che lasciano intendere l’estrema fiducia nei mezzi e nelle potenzialità del prodotto di Lehnerz.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Eden Hazard si ritira dalla Nazionale belga: l’annuncio

Pubblicato

:

hazard

Eden Hazard, il capitano del Belgio, ha annunciato il suo ritiro dalla Nazionale. Il flop dei Mondiali in Qatar l’ha spinto a lasciare i Diavoli Rossi, queste le sue parole scritte su Instagram.

“Oggi si volta pagina… Grazie per il vostro affetto. Grazie per il vostro impareggiabile sostegno. Grazie per tutta questa felicità condivisa dal 2008. Ho deciso di porre fine alla mia carriera internazionale. La nuova generazione è pronta. Mi mancherai”. 

Eden Hazard con la nazionale ha giocato 126 partite, collezionando 33 reti. La federazione belga l’ha ringraziato con un post sui social: “Grazie. I migliori auguri, capitano”.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Cristiano Ronaldo aspetta l’Europa, vuole ancora giocare la Champions

Pubblicato

:

Portogallo

Cristiano Ronaldo è in attesa di scoprire cosa gli riserverà il futuro. Secondo Nicolò Schira, prima di accettare la ricca offerta dell’Al Nassr, CR7 preferisce aspettare un’offerta da parte dei club europei che giocano la Champions League.

Proprio per accontentare le richieste del suo cliente, Jorge Mendes, è al lavoro per trovare una sistemazione europea all’ormai ex giocare del Manchester United. Mentre il suo agente cerca soluzioni per il suo futuro, Cristiano Ronaldo rimane in Qatar con il suo Portogallo. Ieri sera, dopo la vittoria della sua Nazionale contro la Svizzera, uscendo dallo stadio si è esposto sul suo futuro con poche parole ma efficaci: “Accordo con l’Al Nassr? No, non è vero“, queste le dichiarazioni riportate da Record. CR7 sta aspettando l’Europa.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969