Connect with us

Calcio Internazionale

Casadei show, debutto con gol in Premier League 2

Pubblicato

:

Casadei

Non era iniziata bene l’avventura di Cesare Casadei con la maglia dell’Under 21 del Chelsea. Dopo l’esordio macchiato con l’espulsione in EFL Trophy contro il Sutton United, partita persa per 1-0, è andata decisamente meglio la prima partita in Premier League 2.

Partito titolare contro la formazione giovanile dell’Everton, Casadei ha trovato il gol del definitivo 2-0 al minuto 48, con un destro dall’interno dell’area di rigore. La sua partita è finita al minuto 79, sostituito da Taurianien. Con questo successo la formazione giovanile del Chelsea sale a 7 punti e al sesto posto in classifica.

Casadei è passato al Chelsea nel corso di questa sessione di mercato per 15 milioni più bonus.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

Il rinnovo non arriva, Kantè rischia di partire a 0

Pubblicato

:

kanté

Secondo il “Daily Mail“, il Chelsea rischia di perdere a parametro zero Ngolo Kantè, con il quale pare non si riesca a trovare un accordo per il rinnovo di contratto, che vede appunto la sua attuale scadenza nel 2023.

Il francese viene da un inizio di stagione da dimenticare, dato lo scarso minutaggio dovuto a dei problemi fisici che lo hanno tenuto ai box.

Kantè rischia di infiammare i primi mesi del 2023, diventando una delle occasioni più ghiotte in caso di mancato rinnovo.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Bernardeschi da sogno a Toronto, ma in Serie A…

Pubblicato

:

Bernardeschi

L’approdo di Federico Bernardeschi in MLS al Toronto Fc aveva destato scalpore nel mondo calcio italiano.

L’ex Juve era in cerca di nuovi stimoli e di una nuova esperienza lontano dalla Serie A, ma nessuno si aspettava una prima parte di campionato quasi fiabesca, da sogno. Otto gol in 12 partite ufficiali, altrettante le sue esultanze a fine partita, riprese dal club e pubblicate poi sui canali social, per la gioia dei tifosi canadesi e non solo.

Federico si sta godendo al massimo questa esperienza, in campo e fuori. La sua è stata una scelta di vita a tutti gli effetti, ha voluto staccare da un calcio estremamente competitivo che aveva prosciugato le sue energie mentali. Prima di giungere nel freddo Canada, l’esterno di Carrara aveva ricevuto buone offerte da due squadre di Serie A. C’era il Napoli di Luciano Spalletti in pole, ma ci ha provato anche l’Atalanta del Gasp.

La trattativa con il presidente De Laurentiis era ormai pubblica dopo che il numero uno azzurro, a giugno, ha dichiarato di voler portare Bernardeschi a Napoli. Il contratto con la Juventus non sarebbe stato rinnovato per scelta societaria.

La stessa situazione accadde parallelamente in quel di Bergamo, dove Gian Piero Gasperini chiamò il classe ’94 cercando di convincerlo ad indossare la maglia nerazzurra. L’Atalanta era alla ricerca di un rinforzo sulle fasce e l’allenatore pensava proprio all’ex Fiorentina, ma niente da fare.

“It’s amazing, c’mon Tfc!” è diventato ormai un mantra a tutti gli effetti che ha mandato in paradiso i tifosi, frutto di un’esperienza nuova che per Bernardeschi è ancora tutta da vivere.

 

Continua a leggere

Calcio Internazionale

UFFICIALE – Ilicic torna al Maribor dopo 12 anni

Pubblicato

:

Quali calciatori sono attualmente svincolati

Dopo essersi svincolato dall’Atalanta in seguito a tutte le difficoltà personali che dovuto affrontare, Josip Ilicic trova un po’ di serenità e un ambiente dove, si augurano tutti, possa tornare ad esprimersi ai suoi livelli e ad incantare con il pallone. Dopo 12 anni, Ilicic torna al Maribor, il club sloveno che lo ha lanciato nel grande calcio. È di stamattina anche il tweet ufficiale del club, che annuncia un contratto fino al 2025 per l’ex Atalanta e Fiorentina tra le altre.

Il numero di maglia rimarrà il 72, segno distintivo per il fantasista mancino, che dopo aver illuminato i campi di Serie A e anche d’Europa, su tutte verrranno ricordate le prestazioni sontuose di Champions contro il Valencia, con le sue giocate torna a casa in Slovenia.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Missione (im)possibile

Pubblicato

:

Zero punti in due partite di Champions League.

Benfica e PSG a punteggio pieno, pronte a sfidarsi.

Juventus ultima nel girone insieme al Maccabi Haifa che stasera arriva a Torino per l’impresa.

 

Presupposti indecenti per una squadra con la storia della Vecchia Signora, ma eccoci qui.

Ieri Szczesny in conferenza stampa non ci ha girato troppo intorno: potevamo e dovevamo fare meglio nonostante le assenze.

Concordo e sottoscrivo, ma il passato è passato ed ora serve sistemare la situazione.

 

Occorre ragionare in questo modo: oggi siamo molto più fuori che dentro.

La matematica però non ci condanna.

Serve vincere la doppia “semifinale” contro la formazione israeliana e prepararsi a due difficili “finali” contro le altre pretendenti.

 

Non c’è più spazio per gli errori o i passi falsi, sbagliare ancora significherebbe Europa League o, addirittura, peggio.

Un danno sportivo, d’immagine ed economico senza precedenti nella recente storia bianconera.

Una prospettiva che mi auguro sinceramente di evitare.

 

La Juve riparte dalla bella vittoria contro il Bologna che deve diventare ben più di un singolo evento isolato.

Allegri ha mantenuto la guida tecnica dei bianconeri e dovrà cercare di cambiare drasticamente i risultati ottenuti nella prima parte della stagione corrente.

Servono continuità di risultati e, si spera, prestazioni accettabili e in grado di riconquistare un pubblico sempre più assente dallo stadio.

 

Quella legata al passaggio del turno è una sfida impossibile che rimane comunque possibile.

La Champions, si sa, è la competizione delle sorprese e dei risultati clamorosi.

Riusciranno i bianconeri ad invertire una tendenza fin troppo negativa?

La parte razionale mi dice di no, il cuore da tifoso mi obbliga a crederci.

 

Il primo vero dentro o fuori dell’annata 2022/23 è arrivato in una notte di inizio ottobre.

Non vedo l’ora di entrare all’Allianz Stadium per sostenere questi colori.  

Vivere o morire”: ecco il riassunto perfetto di Juve-Maccabi.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969