Sono giorni importantissimi per le panchine delle big europee. Una delle situazioni più intriganti ancora da sciogliere è sicuramente quella di Maurizio Sarri. Il tecnico del Chelsea sembra uno dei candidati più autorevoli per sostituire Massimiliano Allegri alla Juventus. La strategia del trio Agnelli-Paratici-Nedved non la conosce nessuno e fino a quando non arriverà l’ufficialità non ci sarà chiarezza.

Nonostante la prima stagione di Sarri in Inghilterra sia stata ottima – Champions League centrata, Coppa di Lega persa ai rigori con il City e vittoria finale dell’Europa League – Abramovich sembra intenzionato a cambiare di nuovo.

Il nome che circola maggiormente dalle parti di Stamford Bridge, ormai da tempo, è quello di Frank Lampard. L’inglese è rimasto nel cuore di tutti i tifosi blues, e adesso che ha trovato anche ottimi risultati in panchina sembra pronto per tornare. Lampard ha portato il Derby County alla finale dei play-off di Championship, persa però contro l’Aston Villa.

Fonte: profilo Instagram Frank Lampard

Oltre a Lampard – che rimane il candidato principale in caso di separazione con Sarri – ci sono anche altri nomi possibili. Uno di questi è proprio Massimiliano Allegri, anche se al momento è una delle piste più fredde. C’è Nuno Espirito Santo, che ha fatto benissimo nell’ultimo biennio alla guida del Wolverhampton. Un’altra pista è quella che porta ad Erik Ten Hag, che piace praticamente a tutte le big d’Europa.

In casa Chelsea si pensa già al dopo Sarri, con tante candidature pronte per sostituire il tecnico toscano. Ma in questi giorni non si può escludere niente, i colpi di scena sono sempre dietro l’angolo.