Connect with us
Chelsea, due nomi per la fascia sinistra

Flash News

Chelsea, due nomi per la fascia sinistra

Pubblicato

:

Il Chelsea di Frank Lampard inizia già a programmare la stagione che verrà. Nella testa dei dirigenti e dell’allenatore, stando a quanto raccontato dai media, ci sarebbe la volontà di rinnovare in maniera pesante la fascia sinistra. A contendersi il posto di terzino sinistro, attualmente, vi sono due vecchie conoscenze della Serie A, vale a dire Emerson Palmieri e Marcos Alonso. I due esterni bassi sono molto richiesti in Italia – con Juventus ed Inter disposte a trattare con i Blues – e, pertanto, preventivando la partenza di almeno uno dei due giocatori, il Chelsea avrebbe incominciato a sondare profili che possano rimpiazzare uno dei partenti.

Rimanendo nell’ambito della Serie A, Robin Gosens è un profilo osservato con costanza ed interesse: l’esterno tedesco è autore di una stagione incredibile e la compagine londinese, difatti, non è l’unico club sulle tracce del ragazzo. Il contratto di Gosens scade nel 2022, la concorrenza per il cartellino non manca e l’Atalanta, ormai in netta crescita, naturalmente preferirebbe evitare una sua cessione – per quanto remunerativa.

L’altro profilo vagliato al momento, invece, è quello di Fode Ballo-Touré dell’AS Monaco. Il francese occupa con costanza la corsia sinistra della formazione monegasca da ormai tre anni, offrendo performance di livello che gli sono valse la titolarità in 25 partite stagionali. Le sue statistiche, contrariamente a quelle dell’esterno tedesco, non sono ammalianti (0 goal e 0 assist stagionali) ed il prezzo del cartellino non dovrebbe risultare proibitivo, dal momento che Transfermarkt stima per il giocatore un valore di mercato di appena 6.5 milioni di euro. Molto, pertanto, dipenderà dalla disponibilità economica del club londinese, il quale dovrà decidere se scommettere sul giovane francese o, presumibilmente, sborsare una grossa cifra per accaparrarsi il cartellino di Robin Gosens. Tutto ciò, ovviamente, proporzionato alle uscite – Emerson o Alonso – che il club inglese ha messo in conto.

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash News

Beltran: “Mi hanno contattato Roma e Real, la Fiorentina mi ha voluto fortemente”

Pubblicato

:

Lucas Beltran, calciatore della Fiorentina e della nazionale argentina - Serie A

Intervistato da Eurosport, l’attaccante della Fiorentina Lucas Beltran ha svelato interessanti retroscena sul mercato, prima dell’approdo alla Fiorentina, e sulla possibilità di vestire la maglia azzurra della Nazionale.

LE PAROLE DI BELTRAN

CONTATTI CON REAL E ROMA –È vero, mi hanno contattato Roma, Fiorentina e Real Madrid. Ho scelto Firenze perché me lo sentivo. Un giorno mi sono svegliato e ho detto a mio fratello “Voglio andare alla Fiorentina”. È stato il club che ha mostrato più interesse per me, mi ha fortemente voluto. E poi mi è piaciuta la città, il centro sportivo, il Viola Park, come vive la gente“.

COMMISSO –Il presidente è sempre molto presente con noi. Ci parla quasi sempre prima delle partite importanti, negli spogliatoi“.

NAZIONALE –Sì, l’Italia è stata una possibilità. Mi sono arrivate allo stesso tempo le due convocazioni, quella di Scaloni e quella di Mancini. Ho dovuto prendere una decisione. Ho scelto la selezione argentina per la mia famiglia, sono di lì, è stato un sentimento molto intimo e personale, ma la possibilità di giocare con la maglia azzurra c’è stata“.

NUMERO 9 –Quando noi argentini parliamo di Fiorentina o di Firenze ci viene subito in mente Batistuta. E tanti altri argentini che hanno giocato qui. Per me è un orgoglio molto grande essere qui, portare il numero di maglia di Batistuta. Spero di portarlo il più in alto possibile per rendergli onore“.

LAUTARO MARTINEZ –  “Ovviamente il paragone con Lautaro mi lusinga, sta facendo una grande stagione, 22 gol è un numero incredibile. L’ho avuto anche come compagno in nazionale: ho imparato tanto guardandolo giocare. Non ho un giocatore di riferimento: cerco di imparare da tutti, anche da miei compagni che vedo ogni giorno in allenamento“.

 

Continua a leggere

Flash News

Il Napoli al lavoro in vista del Sassuolo: ancora out Ngonge

Pubblicato

:

Cyril Ngonge, calciatore del Napoli e della nazionale francese (Francia), Giovanni Di Lorenzo, calciatore del Napoli e della nazionale italiana (Italia), Serie A, Champions League

Dopo il beffardo pareggio rimediato ieri nella trasferta contro il Cagliari, il Napoli è tornato immediatamente al lavoro. Nel mirino degli uomini di Francesco Calzona c’è il recupero contro il Sassuolo, in programma mercoledì al Mapei Stadium.

Come riportato dalla stessa società sul proprio sito ufficiale, i calciatori che hanno giocato ieri hanno svolto una seduta di scarico, mentre gli altri hanno disputato una partitella al termine della seduta tecnico-tattica.

Si è allenato nuovamente a parte Cyril Ngonge, out dalla scorsa settimana per un fastidio muscolare che non gli ha permesso di giocare nè contro il Barcellona nè contro il Cagliari e questa mattina ha svolto una seduta personalizzata in palestra.

Di seguito il comunicato ufficiale del Napoli:

“Dopo la gara di Cagliari, il Napoli ha ripreso questa mattina gli allenamenti all’SSCN Konami Training Center.

Gli azzurri preparano il match contro il Sassuolo in programma mercoledì al Mapei Stadium alle ore 18 per il recupero della 21esima giornata di Serie A.

La squadra si è divisa in due gruppi. Coloro che hanno giocato ieri dall’inizio sono stati impegnati in lavoro di scarico.

Gli altri uomini della rosa, sul campo 1, hanno svolto attivazione, seduta tecnico tattica e partitina a campo ridotto.

Ngonge ha svolto lavoro personalizzato in palestra”.

Continua a leggere

Flash News

Il Torino annuncia i convocati per la sfida con la Roma: out Pellegri

Pubblicato

:

In foto: Pietro Pellegri e Adam Marusic

Tramite i propri profili social, il Torino ha reso noto i convocati per la sfida di questa sera contro la Roma.

Oltre agli infortunati di lungo corso, Buongiorno Schuurs, il tecnico granata Ivan Juric dovrà fare a meno di Mergim Vojvoda, già assente contro la Lazio, e di Adrien Tameze, fermato in settimana da un problema al bicipite femorale destro. Assente anche Pietro Pellegri.

PORTIERI: Gemello, Milinkovic Savic, Popa;

DIFENSORI: Djidji, Lovato, Rodriguez, Sazonov;

CENTROCAMPISTI: Bellanova, Gineitis, Ilic, Lazaro, Linetty, Masina, Ricci;

ATTACCANTI: Kabic, Okereke, Sanabria, Savva, Vlasic, Zapata.

LA POSSIBILE FORMAZIONE ANTI-ROMA

Da capire la motivazione dell’assenza di Pellegri, se ne saprà sicuramente di più nel pre-partita della gara dell’Olimpico. A questo punto, dato il forfait dell’ex Genoa, al fianco di Duvan Zapata ci sarà sicuramente Antonio Sanabria, che nella stagione 2014/15 ha vestito la maglia della Roma prima di trasferirsi in Spagna.

Dietro scelte di fatto obbligate, ci dovrebbero essere Djidji, Lovato e Masina. Sulle fasce Bellanova, in grande forma nell’ultimo periodo e autore di un’altra prova formidabile contro la Lazio, e Lazaro, mentre in mezzo al campo Ricci dovrebbe prendere il posto di Ilic e affiancare il giovane Gineitis. Vlasic, come sempre, dovrebbe giocare a supporto delle due punte.

Continua a leggere

Flash News

UFFICIALE – Everton, ridotti a 6 i punti di penalizzazione

Pubblicato

:

Everton Beto

Dall’Inghilterra arriva una notizia che farà sicuramente molto piacere ai tifosi dell’Everton. La FA ha infatti accolto il ricorso dei Toffees in merito alla penalizzazione che ha colpito la squadra di Sean Dyche, che da 10 passa a 6 punti.

Una notizia che farà sicuramente discutere e che, inevitabilmente, cambia moltissimo la classifica della Premier League, che vedeva l’Everton al 17° posto con 21 punti. Nelle prossime ore, i Toffees saliranno, dunque, a quota 25, scavalcando il Nottingham Forest e agganciando il Brentford.

La corsa salvezza in Premier, dunque, si accende sempre di più dopo questa nuova sentenza e l’Everton, che da gennaio ha pareggiato 6 partite su 7, cominciando una lenta scalata verso la zona tranquilla della graduatoria, vede la luce.

IL COMUNICATO UFFICIALE DELLA PREMIER LEAGUE

Una commissione di ricorso indipendente ha concluso che la sanzione per la violazione da parte dell’Everton FC delle regole sulla redditività e sostenibilità (PSR) della Premier League, per il periodo che termina con la stagione 2021/22, sarà una detrazione immediata di sei punti.

Ciò fa seguito al ricorso del club contro la decisione di una Commissione indipendente del novembre 2023 di imporre una detrazione di 10 punti per la violazione dei PSR da parte del club.

L’appello è stato esaminato per tre giorni all’inizio di questo mese da una commissione di ricorso composta da Sir Gary Hickinbottom (presidente), Daniel Alexander KC e Katherine Apps KC.

L’Everton FC ha presentato ricorso contro la sanzione inflittagli per nove motivi, ciascuno dei quali riguardava la sanzione piuttosto che la violazione, ammessa dal club.

Due di questi nove motivi sono stati accolti dalla Commissione di ricorso, che ha sostituito la detrazione di punti originaria di 10 con sei.

Questa sanzione rivista ha effetto immediato e la classifica della Premier League verrà aggiornata oggi per rifletterlo“.

VIOLAZIONE FFP

La penalizzazione di 10 punti per i Toffees era stata stabilita dalla Premier League a novembre, in seguito alla violazione, da parte del club, del Financial Fair Play.

Questo il comunicato relativo alla prima penalizzazione:

“La Premier League ha presentato una denuncia contro il club e all’inizio di quest’anno ha deferito il caso a una commissione indipendente. Nel corso del procedimento, il Club ha ammesso di aver violato il PSR (le regole di redditività e sostenibilità della Premier League, ndr) per il periodo relativo alla stagione 2021/22. La Commissione ha determinato che le perdite nel periodo ammontavano a 124,5 milioni di sterline, che superano la soglia consentita (105 milioni di sterline). La Commissione ha concluso imponendo una sanzione sportiva sotto forma di una penalizzazione di 10 punti. Tale sanzione ha effetto immediato”

L’Everton è stato giudicato colpevole di aver sforato i parametri di circa 20 milioni di sterline e, da quel momento, la classifica del club ha iniziato a languire. Adesso i Toffees possono tornare a sperare.

 

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969