Connect with us

Flash News

Dove vedere Chelsea-Manchester United in tv e streaming

Pubblicato

:

Dove vedere Chelsea-Manchester United in tv e streaming

DOVE VEDERE CHELSEA-MANCHESTER UNITED – Periodo ricco di impegni ravvicinati anche per le squadre di Premier League, le quali dovranno affrontare un tour de force in vista della pausa Mondiale. Sabato 22 ottobre, infatti, andrà in scena la tredicesima giornata del campionato inglese con alcuni big match in programma, tra cui ChelseaManchester United.

COME ARRIVANO LE DUE SQUADRE

Chelsea e Manchester United si affronteranno allo stadio Stamford Bridge di Londra ed entrambe le formazioni avranno la possibilità di imporsi l’una sull’altra. Sia gli uomini di Potter che quelli di ten Hag, infatti, non stanno attraversando un periodo di forma eccellente e ciò potrebbe giovare a favore delle squadre rivali. I padroni di casa arrivano dalla vittoria esterna per 0-2 contro l’Aston Villa, ma in attesa della gara di sabato dovranno sfidare il Brentford nel turno infrasettimanale. I Red Devils, invece, in occasione dell’ultima giornata non sono andati oltre lo 0-0 contro il Newcastle. In settimana ospiteranno il Tottenham di Antonio Conte.

L’ultimo precedente tra il Chelsea e il Manchester United risale al 28 novembre del 2021, quando in terra londinese il match terminava 1-1 con le reti di Sancho prima e Jorginho dopo.

DOVE VEDERE CHELSEA-MANCHESTER UNITED IN TV E STREAMING

Il testa a testa tra Chelsea e Manchester United, con calcio d’inizio previsto sabato alle ore 18:30, verrà trasmesso in diretta tv su SKY. I possessori di un abbonamento al colosso inglese potranno dunque seguire il match direttamente dal proprio televisore. Tuttavia sarà possibile sintonizzarsi all’evento anche tramite le applicazioni Sky Go e Now Tv.

PROBABILI FORMAZIONI CHELSEA-MANCHESTER UNITED

In attesa di scoprire i verdetti del turno infrasettimanale del massimo campionato inglese queste potrebbe essere le possibili scelte dei due allenatori.

Chelsea (3-4-2-1): Arrizabalaga; Chalobah, T.Silva, Cucurella; Sterling, Loftus-Cheek, Kovacic, Chilwell; Mount, Havertz; Aubameyang. Allenatore: Potter

Manchester United (4-2-3-1): de Gea; Dalot, Varane, Martinez, Shaw; Casemiro, Fred; Antony, Fernandes, Rashford; Ronaldo. Allenatore: ten Hag

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calciomercato

L’Inter cambia sulla fascia sinistra, via Gosens: novità per Truffert

Pubblicato

:

Germania, Gosens è out dalla lista per Qatar 2022

In vista dell’imminente apertura della sessione invernale di calciomercato, l’Inter sta sondando il terreno per alcuni potenziali nuovi arrivi. L’obiettivo della società è quello di mettere a disposizione di mister Simone Inzaghi un rinforzo per la fascia sinistra, visto che le prestazioni di Robin Gosens, dal giorno del suo arrivo a Milano, non hanno mai convinto fino in fondo. L’esterno tedesco piace allo Schalke 04, ma c’è ancora da stabilire la formula dell’eventuale cessione.

In cima alla lista dei desideri del tecnico piacentino, negli ultimi giorni, ci sarebbe finito il nome di Adrien Truffert, laterale mancino classe ’01 di proprietà del Rennes. L’affare, però, non sarebbe così semplice perché, secondo La Gazzetta dello Sport, la richiesta economica del club francese (non meno di 20 milioni di euro) supererebbe il budget a disposizione dei nerazzurri. L’ipotesi più accreditata, al momento, sarebbe quella di un possibile prestito con obbligo di riscatto fissato a determinate condizioni.

 

Continua a leggere

Flash News

Avellino-Juve Stabia 0-0, le pagelle del match: deludono Garetto e Santos

Pubblicato

:

Le pagelle di Avellino-Juve Stabia

Al Partenio Lombardi vince la noia. Avellino-Juve Stabia, match valevole per la 16esima giornata del girone C di Serie C, termina 0-0. Gli irpini non riescono a bissare il 4-0, inflitto al Taranto domenica, mentre le vespe incappano nel terzo pareggio consecutivo senza reti.

Le azioni pericolose si contano sulle dita di una mano; la prima chance capita sui piedi di Guarracino, che approfitta di un pasticcio di Auriletto, ma, in scivolata, calcia a lato. L’Avellino si rende pericoloso al 26′, quando Gambale, dall’interno dell’area di rigore, colpisce il palo alla sinistra di Barosi. Nella ripresa, Pane si supera su un colpo di testa di Pandolfi, mentre pochi minuti dopo è Mignanelli a salvare il risultato con un tempestivo intervento sulla linea di porta.

PAGELLE AVELLINO

Pane 6.5: La parata sul colpo di testa di Pandolfi vale quanto un gol. Sempre attento nelle uscite e sulle conclusioni da fuori.

Rizzo 5.5: Nervoso e poco attento. Sbaglia molto in fase di impostazione e i suoi cross dalla trequarti sono spesso imprecisi.

Auriletto 5.5: La sua disattenzione iniziale poteva costare cara all’Avellino. Nel secondo tempo ha la chance per trovare la rete del vantaggio, ma non la sfrutta.

Moretti 6: L’attacco della Juve Stabia non è abbastanza pericoloso. Lui fa una gara attenta e partecipa attivamente alla costruzione della manovra.

Tito 6: A differenza di Rizzo, si rivela molto concentrato e presente nel match. Si fa vedere spesso in zona offensiva, ma non crea pericoli alla retroguardia avversaria.

Garetto 5: Il peggiore dei suoi. Lento e macchinoso, entra sempre in ritardo sui calciatori avversari. A inizio secondo tempo, essendo ammonito, viene sostituito. (Dal 62′ Maisto 6: nonostante la giovane età, non soffre la pressione. Corre e spezza il gioco degli ospiti con vari falli tattici.).

Casarini 6: Nulla di eccezionale. In fase di costruzione, cerca di fare il possibile, ma i suoi compagni non lo aiutano.

Matera 5.5: Si lascia coinvolgere dalla frenesia nella zona nevralgica del campo. Decisamente sottotono rispetto alle ultime uscite: questa bassa tonalià trova ampio sfogo nella poca precisone nei passaggi.

Kanoute 5.5: Si sacrifica tanto, ma ciò lo porta a giocare lontano dalla porta. In questo modo non è mai pericoloso. (Dal 67′ Trotta 6: spalle alla porta, scarica palla e si inserisce. Anche lui, però, non si fa mai vedere dalle parti di Barosi.).

Gambale 6: È l’unico centravanti presente in area di rigore. Nel primo tempo colpisce il palo, mentre, nella ripresa, si fa vedere con un colpo di testa, che termina alto. Volenteroso.

Murano 5.5: Anche lui, come Kanoute, gioca troppo lontano dalla porta. Non è mai pericoloso e si limita ad aiutare i suoi nel giro palla. (Dal 62′ Russo 6: prova a fornire qualità al reparto offensivo. Tenta qualche giocata interessante, tuttavia i suoi siano troppo rinunciatari.).

PAGELLE JUVE STABIA

Barosi 6: Mai chiamato in causa, si dimostra sicuro nel momento in cui deve “pulire” l’area di rigore con le sue uscite.

Mignanelli 7: Da ex di giornata, gioca un’ottima gara. Sventa il gol del vantaggio irpino ed è sempre attento in fase difensiva. Prova a farsi vedere nella metà campo avversaria.

Caldore 6: Nessuna sbavatura concessa, ma l’attacco dell’Avellino è troppo sterile per concedergli un voto superiore alla sufficienza.

Altobelli 6: Così come Caldore, anche per lui nessuna distrazione. Partecipa alla costruzione del gioco.

Maggioni 6: Anche lui è particolarmente attento in fase di copertura. Rispetto al “collega” Mignanelli, però, non eccelle per alcuna giocata eccezionale.

Ricci 6.5: Non parte benissimo. Nel primo tempo è molto nervoso, sebbene cresca con il passare dei minuti: il suo apporto alla squadra si trasforma in fattore fondamentale. Corre e lotta su ogni pallone a centrocampo, interpreta bene anche il ruolo di esterno d’attacco. (Dal 80′ D’Agostino 6.5: entra bene in partita. A centrocampo dribbla e si fa vedere con un paio di giocate interessanti).

Berardocco 6: Tanta quantità, ma la qualità, stasera, scarseggia. Molto bene in fase di non possesso, fatica ad imbastire le azioni d’attacco. (Dal 87′ Maselli s.v.).

Scaccabarozzi 6: Anche lui, come il suo compagno di reparto, si presta tanto nell’aiutare la squadra a difendersi. Quando si tratta di costruire, però, palesa i suoi limiti.

Pandolfi 6: Assente per gran parte della partita. Raggiunge la sufficienza per il colpo di testa, che impegna Pane nella ripresa. (Dal 74′ Carbone 6: lotta a centrocampo e spezza il gioco avversario.).

Santos 5: Un fantasma. Tocca pochissimi palloni e non è mai pericoloso.

Guarracino 6.5: Da esterno d’attacco mostra una grandissima verve nel sacrificarsi tantissimo. Difende a tutta fascia, lotta su ogni pallone e, in fase di costruzione, prova sempre a creare pericoli alla retroguardia avellinese. (Dal 80′ Silipo s.v.).

Immagine di copertina: profilo Instagram della Juve Stabia 

Continua a leggere

Flash News

Caos Juve, spuntano nuove intercettazioni: “Questa ce la siamo creata noi”

Pubblicato

:

Chi è Gianluca Ferrero, il prossimo presidente della Juventus

Dopo il terremoto che ha colpito la Juventus negli ultimi giorni, con le dimissioni di tutto il CdA e la conseguente nomina di un nuovo presidente, arrivano notizie tutt’altro che confortanti per i tifosi.

Stando a quanto riportato dal Corriere della Sera, sarebbero pervenute alla Guardia di Finanza delle nuove intercettazioni sul tema plusvalenze fittizie e falsi in bilancio. In una di esse emergerebbe un preoccupante retroscena del direttore finanziario dei bianconeriStefano Cerrato, nel quale lui stesso spiega come tenterà di sviare le future verifiche della Consob.

“Penso che sarebbe opportuno dargli (alla Consob, ndr) un riferimento più o meno di principio contabile o di qualche cosa, cioè posso io supercazzolarli in modo più raffinato? Invece di dire solo questo? […] “.

Ad essa seguiranno le parole di Roberto Grossi, revisore di Ernst&Young“Vi consiglio di non dire che non usate Transfermarkt, dite che qualche volta lo usate”.

Inoltre, è stata registrata anche una chiacchierata tra il ds Federico Cherubini e il dirigente contabile dei bianconeri, Stefano Bertola, riguardante proprio le plusvalenze, in cui è stato tirato in ballo anche Fabio Paratici: “Io l’ho detto a Fabio (Paratici, ndr): ‘è una modalità lecita ma hai spinto troppo’. E lui mi rispondeva: ‘Non ci importa nulla, perché negli scambi se metti 4 o metti 10 è uguale, nessuno ti può dire nulla’. Fabio ha avuto carta libera“.

Queste sono state le parole pronunciate da Cherubini, a cui ha poco dopo risposto lo stesso Bertola: “La situazione è davvero delicata. Io in 15 anni faccio un solo paragone: Calciopoli. Lì c’era tutto il mondo che ci tirava contro, questa invece ce la siamo creata noi“.

Continua a leggere

Flash News

Turris-Fidelis Andria termina 0-0: Giannone sbaglia dagli undici metri

Pubblicato

:

Juve Stabia

Si è concluso TurrisFidelis Andria, match terminato con il risultato di 0-0. Questo risultato permette a entrambe di continuare la striscia di risultati utili consecutivi, nonostante venga interrotta quella in merito alle vittorie di fila. Questo è un risultato che sta stretto alla Turris, che, in diverse occasioni, poteva trovare la via del gol.

PAREGGIO A RETI BIANCHE TRA TURRIS E FIDELIS ANDRIA

Termina con un pareggio senza reti lo scontro tra i campani e i pugliesi; ma, nonostante lo 0-0, la partita è viva ed equilibrata, con occasioni da parte di entrambe le compagini. La palla goal più nitida della gara è il rigore, assegnato alla Turris dopo cinque minuti di gioco: Giannone, però, si lascia ipnotizzare da Savini, che respinge la conclusione. Successivamente la Fidelis Andria si propone in zona offensiva, ma i tentativi sono stati ribattuti dalla difesa corallina. Il primo tempo si è concluso senza un’ulteriore azione pericolosa da parte delle due squadre. Nella ripresa la partita è proseguita sui binari dell’equilibrio, come in occasione della prima frazione: l’unica occasione ce l’ha Leonetti al novantesimo, ma la sua conclusione si infrange sulla traversa.

Entrambe le squadre perdono la loro occasione di guadagnare posizioni in classifica. Qualora i corallini avessero vinto, sarebbero entrati in piena zona playoff, mentre i pugliesi sarebbe usciti dalla zona playout. Adesso la Turris sarà impegnata domenica pomeriggio contro l’Avellino, e potrà farlo nuovamente, contando sull’apporto dei propri tifosi. Ci sono tutti i presupposti, vista la posizione in classifica delle due squadre e l’aria da derby campano, per assistere a un incontro piacevole.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969