Connect with us

Calcio e dintorni

Chi è Doig, l’uomo vittoria dell’Hellas

Pubblicato

:

CHI È DOIG, L’UOMO VITTORIA DELL’HELLAS CONTRO LA SAMP – Hellas Verona-Sampdoria si è conclusa con il risultato di 2-1, prima vittoria per gli Scaligeri in campionato.

Il vantaggio dei blucerchiati firmato Ciccio Caputo è stato vanficato dallo sfortunato autogol di Audero su colpo di testa di Henry e dal gol di Doig, nel recupero della prima frazione. Ma chi è Josh Doig, nuovo acquisto dei gialloblù subito decisivo nel ribattere in rete col piattone destro una palla sporca in area di rigore?

CHI È JOSH DOIG

Doig nasce a Edinburgh il 18 maggio del 2002. Cresce nelle giovanili degli Hearts, prossimi avversari della Fiorentina in Conference League. Si trasferisce all’Hibernian, nella squadra B. Viene in seguito ceduto in prestito al Queen’s Park. Nell’estate del 2020 torna alla base e viene promosso in prima squadra.

All’Hibernian, in due stagioni, il giocatore mette a referto 53 presenze, 1 gol e 6 assist nella Scottish Premiership. Nella sessione di mercato appena conclusa, l’Hellas Verona lo acquista per 3.5 milioni di euro: per il ventenne scozzese, è la prima volta fuori dalla terra natia.

L’IMPATTO

Il giocatore, nonostante le comprensibili difficoltà di adattamento, svolge un’ottima preparazione estiva che convince Cioffi ad inserirlo gradualmente sulla corsia sinistra del Verona a partire dalla terza giornata di Serie A, nella sconfitta contro l’Atalanta, in cui esordisce in campionato giocando 5 minuti.

Successivamente gli vengono concessi 25 minuti nel pareggio con l’Empoli, in cui serve l’assist a Kallon per il pareggio in extremis. È titolare contro la Samp, e va a segno: indubbiamente, un impatto notevole.

CHI È DOIG? LA SCHEDA TECNICA

Come detto, l’habitat naturale di Doig è la fascia sinistra, zona di campo in cui può ricoprire sia il ruolo di terzino (che prediligeva in Scozia), sia quello di esterno di centrocampo di sinistra.

Cioffi ha deciso di proporlo proprio in questa posizione, che per ora sembra dare i suoi frutti. Potrebbero già sprecarsi i paragoni con Andy Robertson, se non fosse che il classe 2002 gli differisce non solo per la già citata duttilità di ruolo, ma anche per una struttura fisica più importante: pesa infatti 71 chili per quasi un metro e 90.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio e dintorni

Il Ministro lancia la suggestione: “Accoglieremmo Ancelotti a braccia aperte”

Pubblicato

:

Ancelotti

In occasione del Forum economico sulle opportunità dello sport tenutosi a Milano, il Ministro dello Sport ivoriano Claude Paulin Danho, ha parlato di vari temi tra i quali la situazione calcistica del suo Paese e dell’Italia, portando anche proposte interessanti. Sentiamo le sue principali dichiarazioni.

LO ACCOGLIEREMMO A BRACCIA APERTE

Se Carlo Ancelotti vorrà venire da noi quando avrà finito col Real Madrid, lui che in passato disse di volere allenare la nostra Nazionale della Costa d’Avorio, lo accoglieremmo a braccia aperte. Il calcio italiano resta per noi un grande punto di riferimento. Con i nostri talenti e con un allenatore di genio come lui, sono sicuro che potremmo vincere la Coppa del mondo“.

Un progetto sicuramente ambizioso, ma non infattibile: Ancelotti ha già recentemente manifestato di chiudere la sua esperienza da allenatore di club al Real Madrid, mentre in passato aveva guardato con interesse a un futuro ruolo da commissario tecnico della nazionale africana.

L’ITALIA STA INVECCHIANDO

L’Italia sta invecchiando e non ha avuto molte mescolanze etniche che invece ha rafforzato altre squadre, soprattutto Francia e Inghilterra. Loro hanno integrato molti talenti provenienti da altri Paesi e questo ha permesso il rafforzamento delle rispettive squadre nazionali. Non è il caso dell’Italia“.

 

Continua a leggere

Calcio e dintorni

Dove vedere Arsenal-Tottenham in tv e streaming

Pubblicato

:

Tottenham, Conte presenta la sfida amichevole contro la Roma

DOVE VEDERE ARSENAL – TOTTENHAM IN TV E STREAMING – Si ritorna a parlare di Premier League, e più precisamente del big match di sabato 1 ottobre tra Arsenal e Tottenham, ecco dove vedere  Arsenal-Tottenham in tv e streaming.

COME ARRIVANO LE SQUADRE AL MATCH

L’ Arsenal è la sorpresa di quest’inizio di Premier League, in quanto conduce la classifica con 18 punti, sopra il Manchester City, e il Tottenham di Conte. Odeegard sembra star esplodendo definitivamente, trascinando fin qui i Gunners. Saranno indisponibili per la partita: Zinchenko, Smith Rowe, Nelson, Elneny.

D’altro canto c’è il temibile ed aggressivo Tottenham del nostro allenatore connazionale. Gli Spurs sono al terzo posto solitario in Premier League, uno soltanto in meno al sopracitato Arsenal. In grande spolvero ci sono: il solito Kane che è secondo per gol fatti solo ad Haaland, e Son che è tornato con una sonora tripletta rifilata al Leicester.

Entrambe le compagini vengono da due vittorie schiaccianti contro le rispettive avversario, il che rende il lunch match della prossima giornata una partita da non perdere assolutamente, in quanto c’è in ballo la vetta della classifica.

La partita del 12 maggio scorso era finita 3-0 a favore degli Spurs, con le reti dei soliti Kane e Son.

La terza incomoda è il Manchester City, che guarderà questa partita con molto interesse, dato che da un pareggio tra le due potrebbe trarne la vetta della classifica in solitaria. Va menzionato anche il norvegese Haaland che ha già messo a segno 11 gol.

In conclusione vedremo se la scamperanno la tenacia e l’aggressività della squadra di Conte, o il brio dei giovani talenti dei Gunners.

DOVE VEDERE IL MATCH

Il testa a testa tra l’Arsenal di Arteta e il Tottenham di Antonio Conte verrà trasmesso in diretta su Sky Sport. L’evento sarà in streaming per gli abbonato a Sky anche tramite Sky go su tablet, computer e smartphone. Come alternativa si potrà virare su Now Tv sui dispositivi già menzionati e Smart TV.

PROBABILI FORMAZIONI

Arsenal (4-2-3-1) Ramsdale, Tierney, Gabriel, Saliba, White, Partey, Xhaka, Saka, Vieira, Martinelli, Jesus

Tottenham (3-4-2-1) Lloris, Sanchez, Dier, Lenglet, Perisic, Hojbjerg, Bentancur, Sessegnon, Kulusevski, Son, Kane

Continua a leggere

Calcio e dintorni

Milan, due nomi per il dopo Leao

Pubblicato

:

Leao

Torna a tenere banco la questione Leao Milanello. Il Chelsea aveva provato a mettere le mani sul portoghese già a fine calciomercato estivo, ed ora sembra voler far un altro tentativo per il 17 rossonero.

Tuttavia, secondo quanto riportato da Gazzetta.it, qualora non si trovasse l’accordo per il rinnovo di Leao, il Milan punterà a monetizzare, per poi fiondarsi sul sostituto.

Sono due i nomi che tengono banco, il primo è quello di Pulisic dello stesso Chelsea che sta trovando poco spazio e, il secondo è Noah Okafor del Salisburgo. Il 22enne ha già fatto male al Milan nell’attuale Champions League, nella quale ha messo a segno già due gol in altrettante partite disputate.

Continua a leggere

Calcio e dintorni

Bobo Vieri su Raspadori: “L’Italia ha trovato un attaccante!”

Pubblicato

:

Raspadori

Nella consueta trasmissione della Bobo TvVieri si è espresso sulla Nazionale, e in modo più specifico ha parlato dell’ottimo periodo di forma di Raspadori.

Queste le parole dell’ex-bomber:

“Ho visto un bel giocatore davanti, un bel Raspadori. L’ho visto dal vivo, sono contento. Ha fatto un grande gol, con protezione della palla e da grande campione. È bravo a giocare, molto. Ho scritto a te Lele, ho detto che abbiamo trovato un attaccante. Penso che ci darà soddisfazioni, ha qualità. Anche con una grandissima squadra come l’Inghilterra ha giocato bene. Mi è piaciuto molto lui e mi è piaciuto Dimarco, due grandissime novità”.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969