Connect with us
Chi è Giorgi Chakvetadze: un Kaká in progressione

La nostra prima pagina

Chi è Giorgi Chakvetadze: un Kaká in progressione

Pubblicato

:

Se per puro caso vi doveste trovare davanti alla televisione a guardare una gara di Jupiler-Pro League e, ironia della sorte, vi capitaste a tiro una partita del Kaa Gent, non fate facce buffe nel vedere in mezzo al campo un ragazzino.

Un metro e ottantatré ma quella faccia da sbarazzino. Il biondino georgiano in questione è Giorgi Chakvetadze ed è pronto a fare il grande salto.

NUMERI

Appena diciannovenne, Chakvetadze è un classe ’99 che nonostante la giovane età ha già ottenuto la titolarità di una delle compagini più forti del campionato belga.

Trequartista puro, ma che può anche esser impiegato come ala sinistra o – all’occorrenza – mezzala.

Prelevato un anno fa dalla Dinamo Tbilisi, il Gent lo ha lanciato immediatamente fra il novero dei calciatori più forti della rosa.

A sedici anni in Georgia aveva già collezionato quasi 1700 minuti da titolare. Non è un caso che il milione e mezzo speso dalla squadra belga coincida con una delle cessioni più remunerative della squadra georgiana.

In questa stagione sono venti le presenze fatte, condite da quattro reti e tre assist in campionato, mentre un gol e la bellezza di cinque assist in coppa di lega.

NAZIONALE

Chakvetadze, intanto, si è già fatto largo in nazionale, dove ha chiesto e ottenuto la maglia numero dieci nonostante la tenera età. Maglia che sta onorando grazie alle cinque reti all’attivo nelle sette gare disputate.

Non parliamo, in ogni caso, di un calciatore prolifico, che predilige la via del gol. Piuttosto si parla di un ragazzo perfettamente calzante nel 4-2-3-1.

I suoi numeri parlano chiaro: nell’83% dei casi i suoi passaggi arrivano a destinazione e questo dato lo rende un calciatore completamente al servizio degli attaccanti. Un perfetto assist-man, capace di mandare in rete i compagni con uno-due tocchi.

DIEZ

Chakvetadze è a tutti gli effetti un Dièz. Un dieci. Di piede destro, ha come arma fra le più presenti nel suo arsenale la fantasia pura. Quella che per anni ha contraddistinto qualunque Dièz.

Partendo spesso anche dal basso è molto abile in progressione.

Caparbio in dribbling, riduce sempre al minimo il margine d’errore puntando l’uomo solo quando è doveroso farlo e non imputandosi troppo col pallone al piede.

Buona visione di gioco, preferisce però spesso allargarsi sulla fascia, portandosi la sfera sull’esterno.

KAKA’

Il paragone, vedendolo giocare, viene spontaneo per la progressione. È un accostamento piuttosto pesante da digerire per un giocatore che sta ancora cercando di emergere, ma ad onor del vero il fenomeno brasiliano ha qualità opposte nel passaggio e nel tiro, ma molto simili in progressione.

Guardare il trequartista georgiano uscire palla al piede è quasi un piacere per gli occhi: elegante e sicuro, riesce a far ripartire la propria squadra allo stesso modo in cui ci riusciva il 22 milanista.

Differenza importante, però, è come i due trattano la sfera: Chakvetadze, come detto anche in precedenza, si porta il pallone sull’esterno e fa partite l’azione da lì. Kaka, invece, la differenza la marcava per vie centrali, avvicinandosi all’area di rigore avversaria passando direttamente dal centrocampo dei rivali.

GRANDE SALTO

Dopo le recenti prestazioni, moltissime big europee si sono affacciate al campionato belga per chiedere informazioni sul giovane. Visionato da più compagini, il ragazzo non è probabilmente ancora pronto a prendersi una maglia da titolare in uno dei top club.

L’utilizzo che ne fa del fisico è ancora troppo scarso rispetto a ciò che viene effettivamente chiesto in alcuni contesti, inoltre deve ancora accumulare esperienza che lo renda capace di fare sempre la cosa giusta al momento giusto.

E allora? E’ arrivato, però, il momento – questo sì – di approdare in uno dei top cinque campionati al mondo.

Che sia dalla porta centrale o da qualche ingresso secondario, ma deve farlo ora prima che sia troppo tardi per la sua crescita.

Chi lo prende, adesso, potrebbe fare l’affare. Siete pronti a sentirne parlare ancora?

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash News

Bologna, si ferma Saelemaekers: a rischio il match contro l’Atalanta

Pubblicato

:

Dove vedere Bologna-Torino in tv e streaming

Non arrivano buone notizie in casa Bologna. Il club rossoblù ha infatti comunicato che, a causa di un trauma contusivo alla caviglia sinistra, Alexis Saelemaekers si è allenato in palestra. La sua presenza nello scontro diretto per un posto in Champions Legaue contro l’Atalanta è a forte rischio. Per il Bologna la sida domenica sera al Gewiss potrebbe essere la prova di maturità definitiva per capire se la squadra di Thiago Motta potrà competere per un posto in Champions fino alla fine della stagione. In più L’Atalanta arriverà al match dopo aver affrontato Milan e Inter nel corso di una settimana e quindi con energie fisiche e mentali ridotte. Una chance importante per il Bologna che però appunto potrebbe dover fare a meno di Saelemaekers.

IL COMUNICATO DEL BOLOGNA

“Alexis Saelemaekers si è allenato in palestra a causa di un trauma contusivo-distorsivo alla caviglia sinistra: le sue condizioni saranno monitorate giorno dopo giorno”.

Il giocatore belga in prestito dal Milan ha collezionato con la maglia del Bologna 21 presenze tra campionato e Coppa Italia, segando un gol e fornendo un assist.

Thiago Motta in caso di forfait da parte di Saelemaekers, potrà comunque contare su un pacchetto di esterni ben fornito. Orsolini, Karlsson, Urbanski, El Azzouzi, Ndoye; queste le alternative del belga.

Continua a leggere

Flash News

Tensione Lazio, Lotito su Sarri: “Si prenda le sue responsabilità”

Pubblicato

:

Claudio Lotito allenatore della Lazio

In casa Lazio si respira un’aria sempre più tesa. Dopo la sconfitta contro la Fiorentina, che ha praticamente messo fine alle speranze di un posto in Champions League per i biancocelesti, la tensione tra Lotito e Sarri sembra aver raggiunto i massimi storici. Secondo il Messaggero infatti, le strade del tecnico toscano e quelle della Lazio sembrano destinate a separarsi al termine di questa stagione, nonostante a Sarri mancherebbe ancora un anno di contratto.

Dopo le dichiarazioni dello stesso Sarri sulla partita persa contro la Fiorentina, Lotito è tornato alla carica, attaccando pubblicamente il suo allenatore.

LE DICHIARAZIONI DI CLAUDIO LOTITO

“La rosa è forte e competitiva, Sarri si assuma le sue responsabilità insieme alla squadra, invece di trovare sempre alibi. Il mercato non c’entra nulla con il ko di Firenze e gli altri nove. A fine stagione faremo un bilancio definitivo”.

Oltre alle dichiarazioni del presidente sono arrivate anche quelle del direttore sportivo della Lazio, Angelo Fabiani che ha provato a giustificare il momento no della squadra, per via della stanchezza dei troppi impegni.

La Lazio arriva così al momento clou della stagione in un difficoltà su tutti i fronti. Il match di Champions League contro il Bayern Monaco sarà probabilmente lo spartiacque per la stagione e per il futuro di Sarri.

Continua a leggere

Flash News

Il Barcellona pensa a De Gea per il prossimo anno

Pubblicato

:

De Gea

Il Barcellona pensa a David De Gea per la prossima stagione. Il portiere spagnolo ha giocato per più di dieci anni al Manchester United, ma dall’estate scorsa si trova svincolato. Secondo il Mundo Derportivo dalla prossima stagione potrebbe vestire la maglia blaugrana. Dopo l’addio alla Premier League erano circolate voci su un possibile addio al calcio da parte del portiere spagnolo, che infatti non ha ancora trovato una squadra.

L’interessamento nei confronti di De Gea, potrebbe variare anche in base all’allenatore che siederà sulla panchina del Barcellona l’anno prossimo. Xavi è destinato a salutare il Barcellona al termine di questa stagione. La decisione quindi di affidarsi ad un nuovo portiere passerà anche dalla scelta del nuovo tecnico.

Uno dei motivi per cui il Barcellona potrebbe decidere di puntare su De Gea è proprio il suo stato attuale di svincolato. I problemi economici del club spagnolo sono conosciuti, quindi non è impossibile pensare che il prossimo mercato sarà incentrato sulla ricerca di colpi economici, proprio come potrebbe esserlo il portiere spagnolo.

Per De Gea, che ha visto le sue fortune maggiori da calciatore in Inghilterra, si tratterebbe di un ritorno in Liga. Il portiere ha infatti vestito la maglia dell’Atletico Madrid dal 2009 al 2011, prima di approdare allo United.

Continua a leggere

Flash News

L’Inter prima anche negli incassi dagli stadi: la classifica

Pubblicato

:

In foto: la Curva Nord dell'Inter a San Siro

Sul proprio profilo Instagram, Calcio e finanza, ha mostrato un grafico che ritraeva i ricavi derivanti dagli stadi delle squadre di Serie A nell’anno 2023.

Senza troppe sorprese a guidare la classifica ci sono le due milanesi. L’Inter occupa il primo posto di questa speciale classifica con un ricavo di 79 milioni di euro. Al secondo posto con circa 6 milioni in meno si trova appunto il Milan. Un vero e proprio dominio da parte delle due formazioni di Milano, certamente aiutate dalla capienza del Meazza, ma che dimostra l’attaccamento che le due tifoserie stanno dimostrando verso le due squadre del capopluogo lombardo.

A chiudere il podio, anche qui senza particolare stupore, c’è la Juventus con 61.5 milioni di euro di ricavi dallo stadio.

Abbastanza impietoso il confronto tra le due squadre della capitale: la Roma infatti ha ricavato dall’Olimpico circa 49 milioni di euro, mentre la Lazio appena 18. Un divario larghissimo se considerato che entrambe le squadre giocano nello stesso stadio.

Nelle retrovie di questa speciale classifica si trovano invece Spezia, Empoli e all’ultimo posto il Monza, con appena 2.7 milioni di ricavo.

Il Sassuolo, squadra che gode del minor tifo in Serie A, ha ricavato 3.7 milioni di euro, posizionandosi al 17° posto in questa classifica.

 

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969