Connect with us
Chi è Tahith Chong?

Generico

Chi è Tahith Chong?

Pubblicato

:

Manchester United

I fan del Manchester United sono sempre più entusiasti per un giovane olandese – classe ’99 – che sta facendo faville nella primavera dei Reds:  Tahith Chong.

Nato il 4 dicembre del 1999 a Willemstad, a Curacao, un’incantevole isola caraibica a 60 km circa a nord del Venezuela, Chong si trasferisce giovanissimo in Olanda e a 10 anni entra a far parte dell’Academy del Feyenoord, una tra le migliori del Vecchio Continente.

L’Academy del “Club Van Het Volk” (il club del popolo), è stata premiata per 5 anni consecutivi, con il Rinus Michels Award, premio assegnato al migliore settore giovanile d’Olanda.

Ma ciò è avvenuto prima che le difficoltà finanziarie degli ultimi anni, costringessero i dirigenti del Feyenoord a limitare notevolmente gli investimenti sul vivaio, riorganizzando tutta la struttura del settore giovanile, rallentando così la produzione di talenti.

A Rotterdam, Tahith Chong è considerato il migliore talento del momento, dopo che negli anni passati sono usciti dall’Academy del Feyenoord prospetti del calibro di Robin van Persie e Stefan de Vrij.

QUALITÀ

Tahith Chong è stato naturalmente e lo è tuttora, un punto fermo di tutte le selezioni giovanili Oranje, ha giocato infatti nell’U15, nell’U16 e attualmente nell’U18.

Chong è ala che abbina forza fisica e velocità ad una tecnica sopraffina, doti che gli permettono di realizzare delle reti di pregevole fattura, specialmente con tiri da fuori area e con dirompenti progressioni palla al piede provenienti dalle corsie esterne.

E’ potente, reattivo, esplosivo e quando arriva davanti al portiere avversario, sa essere spesso cinico.
Tatith è la classica ala destra dotata di piedi “buoni”, estrosa, difficilmente arginabile nell’uno contro uno; il suo dribbling, sia negli spazi stretti che  in quelli larghi, lascia sempre di stucco i suoi dirimpettai.
Per questa sua attitudine, viene servito costantemente dai compagni di squadra, che hanno grande fiducia nelle qualità di Chong, in grado di creare quella superiorità numerica, determinante per aprire le chiuse difese avversarie.

Tatticamente è essenzialmente un esterno destro, perfetto per il 4-3-3,  può giocare anche sulla fascia opposta ed anche a centrocampo, avendo considerevoli doti aerobiche, che gli permettono di percorrere molte volte la sua corsia di competenza, aiutando i compagni anche in fase di copertura.

Per caratteristiche fisiche, tecniche e tattiche, Tahith Chong ricorda in maniera impressionante un altro talento che attualmente gioca in Olanda, in prestito al Vitesse, quell’Isaiah Brown che è stato probabilmente il migliore giocatore della  UEFA Youth League con la maglia del Chelsea nel 2015.

https://www.youtube.com/watch?v=YrKk5lWWsdU&t=126s

 

MENTALITÀ VINCENTE

“I think it’s the dream of everyone in this room to play in the first team, but obviously we’re still focused. We’re still working hard to get there. That’s the dream.”

Ecco la differenza tra Chong ed i suoi coetani: lui non si monta la testa.

Ormai, tutti i giovani che vengono notati per le loro capacità e che finiscono al centro dell’attenzione mediatica, iniziano a pensare più ad essa che alle prestazione sul campo: è così che si perdono i futuri campioni, e nascono invece giocatori mediocri, con ottime qualità tecniche/tattiche ma poca attitudine al mondo – psicologicamente molto impegnativo – del calcio.

Lui ha sempre continuato a giocare il suo calcio semplice ma efficace, con qualche grande giocata e sprazzi di talento cristallino; è così che probabilmente diventerà un campione tra qualche anno, e ne sentiremo parlare parecchio. Magari nelle sessioni di mercato, magari già da questa.

QUELLO CHE VERRÀ

Il futuro di Chong è roseo, ha testa, fisico e tanta voglia di migliorarsi. E poi c’è il talento, certo. Di quelli che non vedono l’ora di farsi notare. Anche perché, a soli 18 anni, ha già trascorso un lungo periodo fuori da campo. Tutto a causa di un brutto infortunio al ginocchio.

Ha perso molto tempo ai box, adesso Chong però pensa solo a rifarsi di quel periodo perduto, in attesa della chiamata dalla squadra dei ‘grandi’.

Intanto comunque il suo talento non è sfuggito ai più, compresi i giocatori di FIFA 2018 visto che il giovane Chong lì è stato già inserito nella lista della prima squadra. 

La palla ora passa a Mou. Chong scalpita, i tifosi lo aspettano, alcuni lo chiamano Arjen (o almeno così fa un altro possibile fenomeno come Angel Gomes). Il riferimento è chiaro e forse già pesante ma le premesse ci sono tutte. La folta chioma caratteristica lo mette sempre più in luce a discapito degli altri, ma oltre ad un vistoso capello è il piede il suo primo alleato per farsi notare da tutti e stupire. Nel calcio moderno conta ancora quello, per fortuna.

Continue Reading
1 Comment

1 Comment

  1. Pingback: Calciomercato Juventus, nuova pretendente per Chong - Juvelive.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash News

Gila carica la Lazio: “Una vittoria stasera vale metà stagione”

Pubblicato

:

Mario Gila, difensore della Lazio

Il difensore della Lazio Mario Gila ha parlato ai microfoni di DAZN a pochi minuti dall’inizio della sfida tra i biancocelesti e il Milan. Una gara, quella dell’Olimpico, che per i biancocelesti è fondamentale per restare ancorata alla corsa per ottenere un posto in Champions League. Proprio su questo si è soffermato il centrale spagnolo poco prima dell’inizio della gara contro i rossoneri. In questo momento, infatti la Lazio è ottava in classifica, a -8 dal Bologna quarto e -6 dall’Atalanta che occupa la quinta posizione, che al momento potrebbe valere comunque un posto in Champions League il prossimo anno. I biancocelesti sono reduci dalla sconfitta in casa della Fiorentina e contro il Milan vogliono cambiare subito marcia.

3 PUNTI FONDAMENTALI – “Partita importantissima per noi, tre punti che ci possono dare tranquillità e farci avvicinare alla Champions. Tre punti questa sera possono valere metà stagione”, ha dichiarato Gila.

Dopo un inizio di stagione rilegato in panchina, Gila ha conquistato il posto da titolare complice anche qualche problema fisico di Romagnoli e Casale e da metà novembre è sempre stato schierato dal 1′ da Maurizio Sarri, fino all’espulsione contro il Torino. Il 23enne torna oggi titolare dopo aver scontato la squalifica nella scorsa giornata contro la Fiorentina e agirà al fianco di Romagnoli.

Continua a leggere

Flash News

Lotta Napoli-Juventus per il Mondiale per Club: ADL presenterà ricorso alla FIFA per estromettere i bianconeri

Pubblicato

:

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, Serie A, Coppa Italia, Champions League

Siamo già in tema Napoli-Juventus. Questo weekend, precisamente domenica sera alle ore 20:45, la sfida di Serie A. Fuori dal campo, però. la partita è concentrata sulla partecipazione delle due squadre al prossimo Mondiale per Club. I bianconeri formalmente possono solo sperare che i partenopei vengano sconfitti al ritorno di Champions dal Barcellona. Il Napoli, invece, se vincesse almeno altre due partite in Europa, accederebbe alla nuova competizione che prenderà il via nel 2025.

Secondo quanto riportato da Radio Kiss Kiss, però, il patron del Napoli Aurelio De Laurentiis sarebbe al lavoro per presentare un ricorso alla FIFA per l’estromissione della stessa Juventus dal prossimo Mondiale per Club. Ciò garantirebbe al Napoli una grandissima possibilità per l’accesso alla competizione, visto che come pretendente rimarrebbe la Lazio, ma che è ben più indietro nel ranking.

Continua a leggere

Flash News

I convocati dell’Olanda per le partite di marzo: prima volta per Zirkzee, ci sono anche due interisti

Pubblicato

:

Bigica

L’Olanda si prepara a scendere in campo contro la Scozia (in casa) e contro la Germania (in trasferta). Si tratta di due amichevoli, utili a CT e giocatori per rodare i meccanismi verso Euro2024. In vista di questi due impegni, Ronald Koeman, tecnico della Nazionale olandese, ha diramato l’elenco dei convocati. Tra questi, figurano ben sei giocatori presenti in Serie A, tra cui la prima – meritatissima – volta di Joshua Zirkzee. L’attaccante in forza al Bologna, tra l’altro, incrocerà dall’altra parte del campo uno che di solito gli fornisce gli assist come Lewis Ferguson.

Oltre all’ex Bayern, ci sono Denzel Dumfries, Stefan De Vrij, Teun Koopmeiners e Tijjani Reijnders. Presenti anche tre conoscenze del nostro campionato come Matthijs De Ligt, Jerdy Schouten e Gini Wijnaldum. Scopriamo, dunque, la lista completa dei giocatori che vestiranno la maglia Orange nei due impegni che attendono l’Olanda.

LA LISTA DEI CONVOCATI DELL’OLANDA

Questo, dunque, l’elenco completo dei convocati di Ronald Koeman:

  • PORTIERI: Bizot, Flekken, Olij, Verbruggen;
  • DIFENSORI: Ake, Blind, Van Dijk, Dumfries, Frimpong, Geertruida, Hartman, De Ligt, Timber, De Vrij, Van De Ven;
  • CENTROCAMPISTI: Frenkie De Jong, Koopmeiners, Reijnders, De Roon, Schouten, Verman, Wijnaldum, Wieffer;
  • ATTACCANTI: Brobbey, Depay, Gakpo, Malen, Xavi Simons, Zirkzee, Weghorst.

Continua a leggere

Flash News

Ranieri presenta la sfida di Empoli in conferenza: “Determinerà il nostro futuro”

Pubblicato

:

Ranieri conferenza Milan-Cagliari

Claudio Ranieri è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match contro l’Empoli, decisivo in ottica salvezza. I rossoblù arrivano alla partita chiaramente galvanizzati dopo il pareggio acciuffato all’ultimo istante contro il Napoli e ora vogliono i tre punti. Scopriamo le parole di Ranieri in conferenza.

LA CONFERENZA STAMPA DI RANIERI

Queste, dunque, le dichiarazioni di Ranieri:

INFORTUNI PAVOLETTI E PETAGNA – “Perdiamo in fisicità. Mi avrebbe fatto piacere poter scegliere“.

IMPORTANZA GARA DI EMPOLI – “Determinerà il nostro futuro. Ci vorrà tanta umiltà. Loro si sono tirati fuori dai guai. Bisogna fare i complimenti a Nicola per il lavoro“.

MANCANZE DIFENSIVE EMPOLI – “Non sono d’accordo. Chiudono bene gli spazi e si aiutano l’uno con l’altro“.

GERARCHIE – “Scelgo gli elementi in base alla gara. Chi mi garantisce determinazione e concentrazione va in campo“.

GOL DI LUVUMBO – “Lottando fino alla fine si ottengono i risultati. Abbiamo giocato una gara di grande sacrificio e sarebbe stato brutto perdere. Il Napoli ha confermato contro il Sassuolo di essere una squadra che sa fare molto male all’avversario“.

DEIOLAHa qualità ed anche difetti. Nei social so che viene crocifisso e non so il perchè. Quando lo mando in campo so che può fare tanto, e lui mi fa capire che vuole mettere il cuore e che vuole rimanere in Serie A. Poi che mi sbagli la palla a me non interessa. Se qualcuno vuole Messi o Dybala ha sbagliato squadra“.

LAPADULA – Non si dà mai per vinto, ce la mette sempre tutta. Ha bisogno di ritrovare il goal, ma in allenamento da sempre il massimo. Farà un grande finale di stagione“.

MODULO – No, io vario in base all’avversario. Non ho un modulo fisso“.

NANDEZ Mi dà un grandissimo equilibrio ed è un leader in campo, è insostituibile”.

JANKTOSi sta riportando ai livelli di un tempo. Mi auguro che in questo finale di campionato ci possa dare una mano perchè conto molto su di lui“.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969