Connect with us

Flash News

Chiellini: “Mancini mi voleva al City! Mi ha sorpreso Tomori”

Pubblicato

:

Chiellini

Archiviata la lunga storia con la Juventus, Chiellini si è subito immerso con l’entusiasmo di un bambino nella sua nuova avventura oltreoceano. L’ex-capitano degli azzurri ha rilasciato una lunga intervista al Times, in cui parla, tra le altre cose, del prossimo match di Nations League che vedrà nuovamente l’Italia scendere in campo contro la nazionale inglese.
Quando si parla di Italia – Inghilterra, non si può fare a meno di parlare del celebre fallo su Saka, diventato ormai parte della storia del calcio italiano.

“Non ho mai pensato che potesse diventare la scena cult dell’estate. Io la vedo così: ho commesso un errore e ho cercato di rimediare nel modo migliore e più intelligente possibile. Pensavo di riuscire a proteggere la palla e lasciarla uscire in fallo laterale. Ma Saka mi è passato sotto il braccio, è stato la prima cosa che ho visto e ho cercato di afferrarlo. Saka è troppo veloce per me. Se avessi cominciato a correre un attimo prima, avrei potuto anche correre con lui. Ma così era impossibile. Ho preso una buona decisione dopo un errore”.

Svelato un retroscena anche sull’estate 2011, che avrebbe potuto portare Chiellini a vestire la maglia del Manchester City:

Mancini era l’allenatore nella stagione 2011-12. Alla fine non sono stato troppo vicino al trasferimento, ma abbiamo parlato molte volte. Ci sono state delle chiacchierate anche con altri agenti e società, come ce ne sono centinaia per ogni sessione di calciomercato che alla fine non sono mai così determinanti”.

Alla fine arriva l'”investitura” per Tomori, considerato dal campione azzurro perno del Milan fresco campione d’Italia:

Tomori mi ha sorpreso perché quando l’ho visto al Chelsea non pensavo potesse diventare così forte in area di rigore e concentrato per tutti per i novanta minuti. È uno dei fattori chiave dello scudetto dell’anno scorso per il Milan”.

 

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Robinho condannato per stupro: l’ex Milan è nei guai

Pubblicato

:

Avremmo voluto ricordare Robinho come il giocatore capace di far ammattire difese intere, ma così non sarà. L’ex attaccante del Milan verrà infatti condannato a nove anni di reclusione insieme ad un’altra persona. L’accaduto risale al 2013, quando il fuoriclasse brasiliano abusava di una donna albanese in un locale a Milano.

Inoltre, il Ministero della Giustizia ha inoltrato al Brasile la richiesta di estradizione per Robinho. Il giocatore ha intanto sospeso il suo contratto con il Santos in attesa di capire lo svolgimento dei fatti. L’Ufficio esecuzione della Procura milanese ha anche emesso un mandato di cattura a livello internazionale nei confronti del 38enne. Per quel che concerne il resto delle persone presenti quella notte a Milano, come riporta Calciomercato.com, non sono mai state trovate.

Continua a leggere

Flash News

Paganin su Inzaghi: “È in difficoltà, la società deve decidere una cosa”

Pubblicato

:

Inzaghi

È un momento difficilissimo in casa Inter, testimoniato dalle quattro sconfitte in campionato su otto giornate disputate. La società si aspetta già a partire dal match di questa sera contro il Barcellona un’inversione di tendenza, altrimenti Inzaghi rischia seriamente l’esonero. In merito ad Inzaghi ha rilasciato delle dichiarazioni Antonio Paganin.

PAROLE FORTI DI PAGANIN CONTRO INZAGHI

L’ex difensore dell’Inter ha rilasciato delle dichiarazioni forti su Inzaghi e sul momento di crisi che stanno vivendo i nerazzurri. Paganin è intervenuto a TMW Radio, rifilando diverse stoccate all’attuale tecnico dell’Inter.

Queste le sue parole:

“Bisogna capire nella società, analizzando i numeri, se si può andare avanti così. L’espressione è di chi guida la nave. Quello che è successo sabato denota una fragilità di chi ha il timone”. “Che serve dire che porta ricavi e titoli se poi perde la partita? In squadre abituate a vincere è difficile gestire un gruppo, perché sono club dove si è abituati a certi livelli, abituati a vincere. L’Inter è stata strutturata con ricambi per mantenere una qualità medio-alta e per questo ci si aspetta molto di più. Le quattro sconfitte sono state meritate poi, è davvero una situazione preoccupante. La parte gestionale è fondamentale, non ho niente di personale con Inzaghi ma è in difficoltà. Il termometro ora deve avercelo la società”.

Che farebbe lei ora?
“Penso che nel momento in cui prendi una decisione di cambiare devi darti degli obiettivi. Devi cercare quantomeno di rimanere in Champions e quindi da questo partire quale profilo c’è in giro che può portarti a questo obiettivo. Non prenderei in considerazione un traghettatore. Ranieri o Stankovic? Serve qualcosa di più come Tuchel”.

 

Parole forti da parte di Paganin sul momento dell’Inter, con una linea netta suggerita dall’ex calciatore ed allenatore, ovvero quella di cambiare guida tecnica, ma solo per prendere un’allenatore dall’alto profilo europeo. Ora si aspetta una reazione da parte dell’Inter, altrimenti l’ipotesi dell’esonero di Inzaghi sarebbe presa seriamente in considerazione dalla società.

Continua a leggere

Flash News

Cremonese-Napoli è sold-out: terminati tutti i biglietti a disposizione

Pubblicato

:

Cremonese-Sassuolo

La Cremonese si appresta ad affrontare la prossima giornata di Serie A dopo il pareggio esterno con il Lecce. In occasione del settimo turno di campionato, infatti, gli uomini di Massimiliano Alvini sono riusciti a strappare un punto importante sul campo di una possibile rivale nella lotta retrocessione. Ora, però, sarà importante dimenticare il passato e concentrarsi sul prossimo impegno.

L’ottava giornata del massimo torneo italiano, infatti, vedrà la Cremonese ospitare il Napoli allo stadio “Giovanni Zini”. Un’impianto sportivo che in questa circostanza, come riportato da La Provincia, ha raggiunto il limite massimo della capienza degli spettatori. Per la prima volta in stagione i tifosi della squadra lombarda (ovviamente con l’ausilio dei partenopei) hanno registrato il sold-out.

Continua a leggere

Calciomercato

Bandinelli può rinnovare: l’Empoli fa sul serio con il suo capitano

Pubblicato

:

bandinelli

La stagione dell’Empoli non è iniziata nel migliore dei modi, la quale dopo otto turni di campionato vede il club toscano relegato in 13esima posizione. Fin qui solo sette i punti conquistati dalla squadra di Paolo Zanetti (1v, 4n, 3s), che nel corso di questa settimana si prepara ad affrontare la trasferta piemontese contro il Torino.

Oltre alla condizione psico-fisica dell’organico, però, in casa Empoli tiene banco anche la situazione legata al futuro di Filippo Bandinelli. Il centrocampista italiano è ormai uno dei perni fondamentali della formazione azzurra (oltre che capitano) e ciò starebbe spingendo la società a rinnovare il suo contratto. Pronto, dunque, il prolungamento fino a giugno del 2025. A riportarlo è Calciomercato.com.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969