Dove trovarci

Chiellini perdona il morso a Luis Suárez

Uno dei più clamorosi episodi del Mondiale 2014 in Brasile fu il morso di Luis Suárez a Giorgio Chiellini, in occasione dell’ultimo (e decisivo) match del girone degli azzurri contro l’Uruguay.

Nonostante questo gesto abbia fatto discutere per molto tempo, il classe ‘84 ha scritto nella autobiografia “Io, Giorgio” di aver totalmente assolto l’attaccante del Barcellona. Con queste parole Chiellini ha ricostruito il fatto accaduto al 79’ di Italia-Uruguay:

“Non è successo niente di strano. Io avevo marcato Cavani per la maggior parte della partita poi, improvvisamente, ho notato che Suarez mi aveva morso la spalla. È successo, e questo è il suo modo di porsi nei confronti diretti, e, se posso dirlo, è anche il mio: siamo simili e mi piace affrontare così le sfide. Ammiro la sua malizia”.

Il chiarimento fra i due protagonisti della vicenda fu immediato:

Dopo un paio di giorni ci siamo risentiti al telefono e non c’era bisogno di chiedermi scusa. Anch’io in campo sono un gran figlio di p… e ne vado fiero: le malizie fanno parte del calcio, neanche le chiamo scorrettezze”.

(Fonte immagine in evidenza: profilo Twitter @chiellini).

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Flash News