Connect with us
Chiesa risponde a Mertens, finisce in pareggio a Torino

Flash News

Chiesa risponde a Mertens, finisce in pareggio a Torino

Pubblicato

:

Nonostante l’emergenza Covid in Serie A, il big match dell’Epifania si è svolto regolarmente ed è terminato con il risultato di 1-1. A Dries Mertens nel primo tempo, risponde nella ripresa Federico Chiesa.

1° TEMPO: MERTENS FREDDA LA JUVE

Partono forte i bianconeri con un Chiesa particolarmente ispirato, che prova una conclusione bassa, bloccata da Ospina. Continua il forcing juventino; protagonista ancora il numero 22 che salta Di Lorenzo e incrocia sul primo palo: il suo destro finisce di poco a lato. Al 23′ arriva l’episodio che cambia il punteggio: Politano viene innescato in profondità. Questi controlla e apparecchia la tavola per il destro vincente di Mertens, che supera Szczęsny e De Ligt. Rispondono subito i padroni di casa con Cuadrado: il colombiano punta un avversario e va al tiro che, però, non termina in rete. Il Napoli vive di squilli in contropiede ed è Insigne a ispirare Zieliński, il quale calcia da fuori e trova una grande risposta del portiere polacco. Allo scadere del primo tempo ci prova ancora Mertens su punizione; ma la sua conclusione finisce di poco alta sopra la traversa.

NELLA RIPRESA CHIESA LA RADDRIZZA PER LA JUVE

Riprende forte la Juve con Morata che riceve in area, ma spara altissimo. Dopo dieci minuti arriva il meritato pareggio bianconero con Federico Chiesa; dopo un respinta, il classe 1997 supera Ospina grazie a un mancino, deviato da Lobotka, e trova il suo secondo gol in campionato. Al 60′ provano a rispondere gli ospiti con il solito Mertens: il belga si accentra e calcia sul primo palo, con Szczęsny che blocca, allungandosi. Si alzano i ritmi e Chiesa ci prova ancora con un tiro potente al volo, respinto facilmente dall’estremo difensore partenopeo. Ormai è una sfida a due: all’italiano con la 22 risponde il belga con la 14. Mertens approfitta di un rimpallo per calciare in diagonale, ma non trova la via del gol. Al 66′ entra Dybala che, dopo un minuto, “scalda” il mancino provando la conclusione dalla distanza; Ospina para in due tempi. Gli azzurri provano a fare la partita, gestendo il possesso palla e aspettando il varco giusto. Impossibile da trovare con una Juventus che si difende bene. L’ultima occasione della partita arriva all’83’: Dybala riceve un pallone sulla corsia di sinistra e crossa; tuttavia, questi non trova clamorosamente Kean in area. Finisce 1-1 il match dell’Allianz Stadium. Un match all’insegna di tanta lotta e poca utilità finale per ambo le squadre. Specie per la Juventus.

Immagine in evidenza presa da Google Creative Commons

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash News

L’agente di Kvara spaventa i tifosi del Napoli: ecco le sue parole in merito al rinnovo

Pubblicato

:

Resoconto Napoli Barcellona

Se la situazione relativa alla stagione calcistica del Napoli è sottotono, anche quella legata ai rinnovi di Osimhen e Kvara sembra procedere a rilento. Entrambi hanno molti estimatori all’estero, pronti a sborsare esorbitanti cifre per accaparrarseli. Tuttavia, il futuro dei due big non è ancora chiaro e, decisivi, saranno i prossimi mesi.

In merito al giocatore georgiano, ai microfoni di calciomercato.com, è intervenuto l’agente. Mamuka Jugeli ha parlato del suo assistito svelando, oltretutto, il mese il cui l’esterno dei partenopei svelerà il suo futuro. Di seguito riportiamo le sue parole.

L’INTERVISTA DI MAMUKA JUGELI SUL RINNOVO DI KVARA

RINNOVO – “Barcellona e Psg? Naturalmente per lui ci sono offerte da parte dei migliori club al mondo. Guardatelo: come potrebbe essere possibile non avere questo tipo di proposte? A maggio tutto sarà chiaro.

FUTURO DI KVARA: I PIANI DEL NAPOLI 

Ciò nonostante, è importante capire quali siano i piani del club per il futuro del proprio giocatore. Attualmente il georgiano ha il contratto in scadenza nel giugno del 2027, percependo appena 1,2 milioni di euro. Nessuna delle due parti in causa ha fretta e i discorsi per il rinnovo sono stati rimandati, vista la scadenza lontana, alla fine dell’annata.

Proprio per questo Jugeli parla di decisione entro maggio: non necessariamente su offerte di club esteri, ma anche sulla fumata bianca o meno in merito al rinnovo di contratto con il club di De Laurentiis.

Continua a leggere

Flash News

Milan, il report dell’allenamento odierno: Kalulu e Tomori in gruppo

Pubblicato

:

Milan

Dopo il pareggio contro l’Atalanta, per il Milan il prossimo scoglio di chiama Lazio. I biancocelesti sono reduci dalla sconfitta contro la Fiorentina, ma vorranno fare bene davanti al pubblico di casa. Ecco, quindi, che il match di venerdì sera si presenta con grandi aspettative. Le due formazioni hanno una situazione di classifica assolutamente diversa: i rossoneri vogliono consolidare la Champions e insidiare la Juventus, seconda. Gli uomini di Sarri, invece, tentano di tornare il lotta per le zone europee e cercheranno di ottenere i tre punti.

In merito alla squadra di Pioli, arrivano novità importanti che riguardano Kalulu e Tomori. I due, sono fuori per lungo tempo dai rispettivi infortuni e un loro rientro è più che probabile.

MILAN, ECCO LE CONDIZIONI DI KALULU E TOMORI IN VISTA DELLA LAZIO 

Così, il Milan cercherà di andare a caccia della vittoria in un campo ostico come l’Olimpico. Per questa trasferta, l’allenatore ex della partita potrà contare sull’aiuto di Kalulu e Tomori. Il primo era già in panchina contro la Dea, mentre l’inglese dovrebbe riconquistare una convocazione che manca da tanto. Tuttavia ambedue erano presenti nell’allenamento odierno avendo svolto l’intera sessione con il gruppo.

Ricordiamo che i due difensori sono assenti da molto tempo: il francese mancava dal 29 di ottobre contro il Napoli, l’ex Chelsea si era, invece, infortunato nella partita contro la Salernitana del 22 dicembre.

Continua a leggere

Flash News

Bergomi: “La Juventus deve scegliere tra allenatore e tifosi”

Pubblicato

:

bergomi

La Juventus ha attraversato un periodo molto difficile. Dopo il pareggio contro l’Empoli, prima dello scontro diretto con l’Inter, i bianconeri hanno perso compattezza e da quel momento in poi sono arrivati quattro partite senza vittoria. La squadra di Simone Inzaghi ne ha approfittato per ampliare il proprio vantaggio e per cercare di ammazzare totalmente questo campionato. La Vecchia Signora sta pensando già al futuro e alla prossima stagione. Massimiliano Allegri ha ancora un anno di contratto, con la scadenza fissata a giugno 2025. Tuttavia, la società deve decidere se continuare con lui e rinnovare il contratto oppure se separare le strade a fine stagione. Beppe Bergomi, a Sky Sport, ha parlato del futuro della Juventus.

LE DICHIARAZIONI DI BEPPE BERGOMI 

ALLENATORE O TIFOSI –e vuoi programmare devi chiarire subito il suo futuro. Il tifoso oggi il risultato se lo fa andare bene però, da quello che percepisco, ha voglia di gioco e io sono risultatista da sempre. Devi scegliere tra i tifosi e l’allenatore e poi te ne assumi la responsabilità. Forse non è più sufficiente il fatto che Giuntoli lo abbia confermato e che lui voglia rimanere, perché la gente vuole vedere qualcosa di diverso, per me è importante il risultato ma se lo fai attraverso un gioco che può piacere alla gente e alla società, tirare fuori il meglio dei giocatori e alcuni sono cresciuti e altri no. Devi scegliere tra i tifosi e l’allenatore e poi te ne assumi la responsabilità”.

CHIESA –Non gioca bene nel 3-5-2 e inevitabilmente si allarga”.

Continua a leggere

Flash News

Fagioli: “Obbligato ad accettare la squalifica, ecco cosa mi avrebbe aiutato…”

Pubblicato

:

fagioli

Prosegue il percorso di riabilitazione di Nicolò Fagioli, ancora alle prese con la squalifica per il caso scommesse. Nel rispetto delle disposizioni della Procura della FIGC, nel tardo pomeriggio di oggi, il giocatore della Juventus si è presentato all’ex teatro Araldo di Torino per il terzo dei dieci appuntamenti pubblici previsti a integrazione del piano terapeutico.

Il tema dell’incontro odierno è: “Perdere tutto non è un bel gioco”.  Tuttavia, il giocatore della bianconero, dal palco dell’evento, ha raccontato la sua storia. Il giocatore continua ad estendere la sua testimonianza ai giovani, all’interno del suo lungo percorso di riabilitazione dalla ludopatia. Di seguito riportiamo le sue parole raccolte da calciomercato.com.

L’INTERVENTO DI FAGIOLI 

SQUALIFICA – “Dal mio punto di vista mi avrebbe aiutato giocare a calcio. Stare lontano dai campi è una punizione che mi han dato ma che mi ha reso tutto anche più difficile. Sono stato obbligato ad accettarlo altrimenti non sarei più tornato.

CONDIZIONI – “Adesso sto molto meglio. Un anno fa è stato il momento più difficile della mia vita, poi con l’aiuto di Paolo sto migliorando. Ora mi fa stare bene la mia famiglia, i miei amici, fare sport.

INIZI – All’inizio pensi di saperne di più, ma poi anche guardando le partite in tv capisci che ad essere calciatore non hai vantaggio. Non so perché ho iniziato, forse la solitudine e la lontananza da casa ha influito. Perché mi sono iscritto a piattaforme illegali? Perché non potevo farlo col mio nome intanto, anche se all’inizio non sapevo quale fosse la differenza tra i .it e i .com. Il motivo vero non lo so perché ho cominciato su quelle piattaforme, poi ho continuato perché mi trovavo bene”.

REAZIONI – Compagni e società mi hanno aiutato molto standomi vicino. Lo spogliatoio prima delle partite mi manca, ma per il resto è come se non fosse successo nulla. Dopo che è uscito il casino ero più concentrato a non far uscire altre cose di me sui giornali che non sul resto, poi superate le prime due settimane son tornato a pensare alla squadra ed è stata dura non poter partecipare a partite e trasferte.

CAMPO – “Dal mio punto di vista mi avrebbe aiutato giocare a calcio. Ho tantissima voglia di tornare in campo, non vedo l’ora. Il 19 maggio finisce la squalifica, il 25 dovrei giocare l’ultima di campionato. Gli Europei? Sono un sogno.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969