Dove trovarci

City nella storia: PSG battuto e prima finale di Champions League

Dopo una strada tortuosa e piena di insidie, l’impresa è stata compiuta: il City è per la prima volta nella sua storia in finale di Champions League. Un destino che sembrava non voler mai sorridere alla squadra di Guardiola, e che oggi ha avuto, finalmente, l’esito tanto atteso.

LA PARTITA

Con una gara difensivamente accorta e offensivamente cinica, la squadra di Pep centra la sua prima storica finale di Champions League. Il Manchester City batte il Paris Saint-Germain 2-0. Un gol per tempo per i Citizens, che aprono le danze all’11’ con Mahrez, che batte in diagonale Navas. Nella ripresa ancora l’algerino sfrutta un assist di Foden per chiudere il match. Il PSG conclude in 10 uomini per l’espulsione di Di Maria.

Era dal 19 51 che il City attendeva una finale di coppa europea. Dopo 51 anni Pep Guardiola porta per la prima volta nella sua storia i Citizens in finale di Champions League, battendo il PSG per 2-0 nella gara di ritorno, in seguito al successo ottenuto al Parco dei Principi nel match d’andata. Il City ha sostanzialmente meritato il passaggio del turno, mostrando, oltre alle solite capacità di palleggio e alle qualità offensive, anche una difesa solidissima e difficile da scardinare.

Nel match dell’Etihad il PSG si presenta orfano di Mbappé, rimasto per tutta la gara in panchina a causa di una contrattura a un polpaccio. Ci ha provato la squadra di Pochettino a rendere la vita dura ai padroni di casa, disputando una gara molto intensa ma che alla fine ha premiato la sponda “nord” di Manchester. Guardiola ora attende la vincente di Chelsea-Real Madrid.

 

(fonte immagine di copertina: Twitter @ChampionsLeague)

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Calcio Internazionale