Dove trovarci

Clamoroso Francia: torna Benzema fra i convocati, c’è anche Theo

Sono passati 6 anni dall’ultima partita in nazionale giocata da Karim Benzema. Da quel Francia-Armenia chiuso 4-0 con doppietta proprio del bomber delle Merengues. Da quel momento ben sei stagioni senza una convocazione, con la conseguente rottura totale con Didier Deschamps, dopo lo scandalo a luci rosse che lo ha coinvolto nel tentato ricatto al compagno di nazionale, oggi ala dell’Olimpyakos, Mathieu Valbuena.

Oggi arriva la notizia di quello che è un clamoroso ritorno, in settimane complicate, nelle quali si aspetta il processo, dopo il rinvio a giudizio di pochi mesi fa. Nella lista dei 26 convocati non sono però finite le sorprese, infatti, oltre al ritorno di Karim, in Blues arriva finalmente la chiamata per Theo Hernandez, mai convocato durante la stagione, ma sul quale il Ct ex Juve ripone grande fiducia in vista della kermesse di giugno. Ma in un gruppo consolidato e vincente come quello transalpino, il rischio che l’equilibrio possa venire spezzato dal ritorno di Benzema c’è eccome…

 

LOTTA TRA NUMERI 9

“Non si possono confondere un’auto da Formula 1 e una da kart. Lui gioca con la Francia solo perchè è assistito da giocatori come Mbappé e Griezmann, il suo modo di giocare non piace a tutti”. Così Benzema aveva attaccato il centravanti del Chelsea su Instagram. Non si era fatta attendere la replica da parte dell’ex obiettivo dell’Inter, che postò su una foto di se stesso con la Coppa del Mondo in mano su una monoposto, con Benzema fermo a osservarlo.

Benzema e Giroud, da ChiamarsiBomber

Tra i due, Giroud è sicuramente il più rodato nel sistema dei galli, ma lasciar fuori un fenomeno come il franco-algerino non è una scelta facile. Oltretutto nella mischia si aggiunge Wissam Ben Yedder, autore di una stagione da 20 gol e 7 assist al Monaco. Nel reparto avanzato, sicuri del posto sono solo Mbappe e Antoine Griezmann, intoccabili nel modulo di Deschamps.

LA ALTRE POSSIBILI SCELTE

A poche ore dall’uscita dei 26, la Francia si conferma la nazionale con il più ampio bacino di scelta. Oltre alle lotte intestine nel reparto offensivo, anche la bagarre negli altri reparti continua.
Unici sicuri del posto i 3 portieri: Magnain, Lloris e Mandanda. Tra i difensori, non è chiaro chi lascerà il posto a Theo. Tra Pavard, Dubois, Digne, Lucas Hernandez e i due Mendy, la competizione tra terzini è durissima. In mezzo al campo sicuri del posto sembrano solo Rabiot, pupillo del Ct, Kanté e Pogba. I restanti posti se li giocheranno Sissoko, Ndombele, Aouar, Camavinga, Tolisso e Guendozi. Intanto a beneficiare di quest’abbondanza è sicuramente Didier Deschamps, ora chiamato a scegliere chirurgicamente i 26 partenti per Euro 2021, per centrare una doppietta mondiale-europeo assolutamente alla portata.

(fonte immagine: CalcioInPillole.com)

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Archivio generico