Connect with us

Flash News

Clamoroso: Gian Piero Ventura si è dimesso!

Pubblicato

:

L’ex c.t. della nazionale ed (ex) tecnico del Chievo, Ventura ha dato clamorosamente le proprie dimissioni. Dopo aver trovato il primo punto in campionato, il tecnico genovese negli spogliatoi al termine dell’incontro ha comunicato il suo addio, spiazzando quindi sia giocatori che società. Ad un anno di distanza dalla mancata qualificazione ai mondiali (il match d’andata in Svezia si disputò il 10 novembre, mentre a San Siro il 13) Ventura torna a far parlare di sé, dopo che appena un mese fa aveva a sorpresa accettato di rimettersi in gioco prendendosi sulle spalle il Chievo, fallendo però, come successe in Nazionale.

“Non me la sento più di andare avanti”

Sono state queste le parole con cui Ventura ha lasciato i giocatori clivensi, ora più che mai nel caos.

POSSIBILI CAUSE E SCELTE

Il mancato raggiungimento dei tre punti in una sfida delicata come quella odierna può aver spinto Ventura ad un ripensamento sulla decisione di provare a salvare la società scaligera. D’altronde, un punto in un mese, unito alla penalizzazione di tre, porta attualmente i gialloblù a zero in classifica, con la zona salvezza che dista ben nove punti.
Difficile anche prevedere le mosse della società, visto che l’addio era davvero inaspettato: potrebbe essere richiamato D’Anna, oppure potrebbe essere contattato qualche allenatore senza squadra (ma che difficilmente accetterà la direzione di una squadra in queste condizioni) come Nicola o Donadoni. Le prossime ore saranno decisive.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Belgio, Martinez: “Contro la Croazia spero di avere Lukaku”

Pubblicato

:

Eriksen

Dopo la clamorosa sconfitta contro il Marocco, per il Belgio diventa cruciale la partita contro la Croazia per sperare nella qualificazione agli ottavi di finale di Qatar 2022. Il ct dei Diavoli Rossi Martinez ha bisogno che i suoi giocatori producano il massimo sforzo per raggiungere l’obiettivo.

Importante, riguardo a ciò, è il recupero a pieno regime di Romelu Lukaku, ancora alle prese con le noie muscolari che lo attanagliano da tempo e sceso in campo solo per uno spezzone nello scorso match. Ecco come si è espresso Martinez a RTBF proprio a proposito del suo attaccante:

In ogni squadra servono giocatori che influenzino maggiormente il gioco. Il Belgio è felice di poter contare ancora su Romelu Lukaku. Più opzioni ci sono, meglio è. Vedremo nei prossimi giorni se Romelu potrà partire titolare contro la Croazia, ma lo spero“.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Kjaer: “Non sto bene, giusto lasciarmi fuori”

Pubblicato

:

Kjaer

Dopo la sconfitta di sabato della Danimarca, contro la Francia, per 2-1, Simon Kjaer ha concesso un’intervista a La Gazzetta dello Sport.

L’ex difensore di Roma e Palermo ha parlato così nel post partita: “Non sto bene, non posso giocare 90’, giusto sia stato fuori. Mbappé è incredibile, mai visto nessuno così veloce. Non ho parlato di rinnovo con Giroud ma penso resti con noi un altro anno”.

Il classe ’89 ha subito un lungo calvario con il Milan questa stagione, giocando la metà delle gare disputate in campionato. Anche al Mondiale Kjaer non è parso molto in forma, come confermato dal diretto interessato.

Continua a leggere

Flash News

Maldini e i ricordi dei derby: “Li soffrivo molto all’inizio”

Pubblicato

:

Kerkez

Intervistato da Milan Tv, il Dt del Milan, Paolo Maldini, ha ricordato la sua esperienza nei derby contro l’Inter.
L’ex capitano rossonero, 902 presenze con la stessa maglia, detiene infatti il record di gettoni nella stracittadina contro i nerazzurri, ben 56.

Ecco quanto riferito da Maldini sul suo rapporto con i derby: “Per me è un grande onore essere il più presente nelle stracittadine, ma essendo il più presente di sempre col Milan direi che è una conseguenza diretta. Le partite contro l’Inter, così come quelle contro la Juventus, o contro il Napoli ai tempi di Maradona, avevano un carico emotivo diverso dalle altre. In particolare i derby, ad inizio carriera mi trasmettevano una pressione tale da non riuscire a fare bene in partita. Col passare del tempo, e con l’esperienza maturata, sono riuscito a trasformare la pressione in energia positiva”.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Cafu sicuro su Paquetà: “Al Milan troppe responsabilità”

Pubblicato

:

Paquetà

Cafu, storico terzino e leggenda di Roma e Milan ha rilasciato un’intervista ai microfoni della Gazzetta dello Sport.

Il Pendolino della fascia destra ha vestito in 143 occasioni la maglia del Brasile, che attualmente conta molti giocatori provenienti dalla Serie A. A questo proposito, la domanda su Lucas Paquetà, un ex in questo caso, che ha vestito la maglia del Milan, club che lo ha portato in Europa per primo, e attualmente al West Ham.

Queste le parole di Cafu sul calciatore: Lucas era troppo giovane quando arrivò al Milan, e il Milan gli diede troppe responsabilità. Avrebbe avuto bisogno di più tempo. Adesso ha più personalità e sa come stare in campo”. Il Milan ha portato in Italia Paqueta a 22 anni per poco più di 38 milioni dal Flamengo. Il calciatore non è riuscito ad esprimere il suo pieno potenziale e a mostrale la sua piena personalità. Al Lione, in Francia, ha trovato una sua dimensione, e al West Ham il brasiliano è letteralmente esploso. Il Milan ne ha fatto a meno per 23 milioni, nel 2020, salvo essere poi stato ceduto dal Lione agli inglesi in questa sessione di mercato estiva per quasi 43 milioni di euro.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969