Connect with us
Collina sul Mondiale: "Il fuorigioco semiautomatico è stato fondamentale"

Flash News

Collina sul Mondiale: “Il fuorigioco semiautomatico è stato fondamentale”

Pubblicato

:

Pagelle Qatar

Intervistato da Adidas, Pierluigi Collina, presidente della commissione arbitri della FIFA, ha parlato dei Mondiali in Qatar. Di seguito alcuni estratti dell’intervista:

TEAM ARBITRALE FEMMINILE IN QATAR – “Durante la Coppa del Mondo FIFA Qatar 2022 abbiamo visto per la prima volta in assoluto una partita dei Mondiali maschili arbitrata da una squadra di sole donne. Ma la mia speranza è che in futuro questo diventi una normalità, perché il genere è irrilevante: sono tutti arbitri“.

FUORIGIOCO SEMIAUTOMATICO – “Nella Coppa del Mondo FIFA Qatar 2022, la FIFA ha implementato la tecnologia del fuorigioco semi-automatico. Un aspetto cruciale di questa tecnologia consiste nel pallone connesso realizzato da adidas. Un pallone che è in grado di fornire immediatamente i dati relativi al momento esatto in cui la palla è stata calciata: un dettaglio determinante per stabilire correttamente l’esistenza di una posizione di fuorigioco. Quindi, in questo Mondiale, la tecnologia del pallone connesso ha indubbiamente aiutato nella precisione sulle decisioni riguardanti le posizioni di fuorigioco“.

ARBITRARE IN FINALE – “Spesso mi viene chiesto cosa rende difficile una partita. Ma tutto dipende dal tipo di partita che si sta arbitrando. Per esempio, la finale di Coppa del Mondo, essendo la partita più importante di tutte, crea maggiore pressione sugli arbitri. Ho avuto l’onore di provare questa esperienza in occasione della finale di Coppa del Mondo nel 2002. È stato difficile, ma se sei stato scelto per farti carico di una partita di quella portata, vuol dire che hai le caratteristiche per farlo. Se hai sicurezza in te stesso e ti senti pronto per quell’occasione, allora puoi farcela“.

REQUISITI DI UN ARBITRO – “Oggigiorno, il ritmo con cui vengono giocate le partite è molto più serrato rispetto a quanto avveniva in passato e questo ha reso più difficile il lavoro degli arbitri. Per rispondere alle esigenze di un incontro di calcio, anche gli arbitri devono essere essenzialmente degli atleti, quindi la loro preparazione atletica è importantissima. Però, combinando la preparazione fisica a una profonda conoscenza e alla comprensione della partita che si sta per arbitrare, niente potrà coglierli di sorpresa“.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Il Napoli vuole riscattare Simeone, ma non scatterà l’obbligo: la situazione

Pubblicato

:

SImeone

Stagione fin qui da incorniciare per Giovanni Simeone che è riuscito a trovare il suo spazio e ad essere decisivo quando chiamato in causa. L’attaccante è in prestito con obbligo di riscatto a determinate condizioni e, salvo sorprese, a fine stagione l’obbligo non scatterà.

Il Napoli ha pagato 2,5 milioni il prestito oneroso con l’obbligo di riscatto legato alla qualificazione in Champions, decisamente alla portata, e al fatto che il cholito dovrebbe segnare 20 gol in campionato. Una quota difficile da raggiungere con un Victor Osimhen inarrestabile. Questo però non chiude ad un riscatto da parte del Napoli che è molto contento delle prestazioni dell’argentino e a fine stagione discuterà con il giocatore per trovare una soluzione adeguata.

Spalletti stravede per Simeone, un jolly che fin qui ha sempre risposto presente con una media gol da invidia.

Continua a leggere

Calciomercato

Retroscena Zaniolo: Traorè era uno dei possibili sostituti per la Roma

Pubblicato

:

Traoré

La telenovela Zaniolo, conclusa ieri sera con l’arrivo dell’ex Roma al Galatasaray, ha caratterizzata il calciomercato italiano soprattutto in questi ultimi dieci giorni. Questa mattina un nuovo retroscena a riguardo muove l’ambiente giallorosso.

RETROSCENA: TRAORÈ ERA UNO DEI PAPABILI SOSTITUTI DI ZANIOLO

Secondo quanto riportato da Il Corriere dello Sport nell’edizione odierna, il trequartista Junior Traorè trasferitosi al Bournemouth dal Sassuolo negli ultimi giorni di mercato, è stato uno dei papabili sostituti di Zaniolo per la Roma di Tiago Pinto. L’ex Empoli era stato valutato dal club giallorosso in caso di cessione di Zaniolo al Bournemouth, ma poi non è accaduto nulla causa mancato trasferimento dell’ex trequartista della Roma alla corte degli inglesi. Sempre secondo il quotidiano, Tiago Pinto aveva già trovato un accordo con il Sassuolo per il trasferimento di Traorè nella capitale.

Continua a leggere

Flash News

Vicario pronto al salto di qualità: “Futuro ancora tutto da scrivere”

Pubblicato

:

Vicario

Da diverse stagioni a questa parte la crescita di Guglielmo Vicario, in casa Empoli, sta davvero impressionando. Ormai lo si può considerare uno dei migliori portieri in circolazione in Serie A, e lui non manca di dimostrarlo di domenica in domenica. Molte big del nostro campionato, e non solo, si sono fatte avanti recentemente, ma per il momento il portierone rimane in Toscana

Ai microfoni de La Gazzetta dello Sport le sue parole:

LA TRIPLA PARATA CONTRO LA ROMA – “Un bel gesto tecnico, di istinto e di posizione: nasce da una respinta non perfetta, poi ci ho creduto e alla disperata ho ribattuto altre due volte. Quando l’ho rivista, mi sono sorpreso, mi ha fatto effetto”.

IL PERCORSO – “Vado estremamente fiero e orgoglioso del mio percorso. Ho scalato tutti i gradini che mi hanno permesso di essere quello che sono adesso. Una forza imprescindibile da cui non posso staccarmi”.

FUTURO – “È ancora tutto da scrivere. Però adesso c’è una salvezza da conquistare a cominciare da sabato con lo Spezia. L’obiettivo è fondamentale per noi e per il club. Non sarei il Vicario di oggi senza tutto quello che mi ha dato l’Empoli, mi ha fatto migliorare come atleta e persona”.

Continua a leggere

Flash News

Milan-Giroud, oggi può essere il giorno decisivo per il rinnovo

Pubblicato

:

Giroud

Nonostante il periodo negativo che sta passando il Milan, Olivier Giroud resta uno dei giocatori che il club rossonero vuole blindare a tutti i costi. L’ex Chelsea, oltre alle ottime prestazioni, è anche un uomo-spogliatoio che può aiutare tanti giovani nella loro crescita e di conseguenza il Milan non vorrebbe privarsene.

MILAN-GIROUD: OGGI GIORNO DECISIVO?

Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, oggi potrebbe essere il giorno decisivo per il rinnovo di Olivier Giroud con il Milan. L’attaccante francese vorrebbe rimanere in rossonero, ma fino ad ora non vi è l’accordo per le cifre. Il diavolo vorrebbe prolungare il contratto senza ritoccare le cifre dell’ingaggio, mentre l’ex Chelsea vorrebbe un leggero rialzo dello stipendio. Nelle prossime ore le due parti si incontreranno per trovare un accordo sulla parte economica, ma filtra ottimismo.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969