Connect with us
Come potrà cambiare la Roma senza Pellegrini e Mkhitaryan

Generico

Come potrà cambiare la Roma senza Pellegrini e Mkhitaryan

Pubblicato

:

Nonostante una partenza in campionato tutto sommato buona, anche visti i numerosi cambi di giocatori, dirigenti e guida tecnica, per la Roma l’emergenza infortuni continua, proprio come gli scorsi anni. Gli ultimi due a dare forfait sono stati Lorenzo Pellegrini, operatosi questa mattina al quinto metatarso del piede destro (fratturato nel corso del match contro il Lecce), che punta quindi a tornare in campo nel mese di dicembre, ed Henrikh Mkhitaryan, anche lui fermatosi durante la sfida del “Via del Mare”, riportando una lesione tendinea all’adduttore che lo terrà fuori dal campo per tre settimane. Si tratta dell’ottavo infortunio muscolare per la squadra giallorossa Roma dall’inizio di questa stagione sportiva: tra i giocatori schierabili dietro alla punta, sono ancora fermi ai box Diego Perotti e Cengiz Ünder.

Fonte immagine: profilo Instagram di Mkhitaryan

L’ALTERNATIVA FAVORITA

Il prossimo impegno del club capitolino sarà la trasferta di Europa League sul campo del Wolfsburg. Per questa partita è facile pensare che Fonseca confermerà il suo 4-2-3-1, nonostante la coperta corta sulla trequarti. Dietro all’unica punta (Dzeko o Kalinic, col bosniaco leggermente favorito), dovrebbero agire Nicolò Zaniolo e Justin Kluivert sulle fasce e Javier Pastore in zona centrale. Si tratta di una ghiottissima chance per il giovane olandese figlio d’arte, che può accumulare minutaggio e trovare quella continuità in campo tanto mancata lo scorso anno, che ha senza dubbio influenzato in maniera negativa le sue prestazioni. Acquisto presentato come top nell’estate dello scorso anno e mai amato dai tifosi della romanisti, Javier Pastore potrà tornare a vedere il campo dopo che l’anno scorso (complice la progressiva esplosione di Zaniolo) aveva perso la fiducia di Di Francesco prima e di Ranieri poi. Una rivitalizzazione dell’argentino ex PSG potrebbe rimetterlo sulla vetrina del mercato e consentire ai giallorossi evitare una pesante minusvalenza, dato che fu pagato circa 25 milioni nel 2018: l’esperienza accumulata soprattutto nell’Europa che conta dovrà essere in campo una risorsa in più per i giovani che gli agiranno attorno.

La pienezza dell’infermeria costringerà Fonseca a chiedere a Zaniolo e Kluivert di fare gli straordinari, continuerà infatti ad essere impiegato dopo tutte le partite disputate in questa stagione. Nella giornata di ieri, però, è arrivata anche una buona notizia per il tecnico portoghese, ovvero il rientro in gruppo di Davide Zappacosta: l’eventuale schieramento dell’ex Chelsea nel ruolo di terzino destro consentirebbe a Florenzi di avanzare alle spalle di Dzeko e far rifiatare uno del terzetto anche a partita in corso.

Fonte immagine: profilo Instagram di Justin Kluivert.

ULTERIORI OPZIONI

La possibilità del cambio di modulo è più remota, ma non da scartare a priori: con il centrocampo a 3 (in cui attualmente possono essere impiegati Diawara, Cristante, Veretout, Pastore e Zaniolo), ci sarebbe maggiore rotazione ai lati dell’unica punta, evitando quindi di “spompare” gli ultimi giocatori a piena disposizione presenti in rosa. Questa soluzione potrebbe anche essere adottata o sperimentata a partita in corso nel caso i capitolini abbiano il match in tasca. Un’ulteriore opzione per non sprecare tutte le energie a disposizione potrebbe essere la doppia punta, col tandem Kalinic-Dzeko che finora abbiamo visto solo a partita in corso quando la Roma cercava la rete del pareggio con la forza della disperazione contro l’Atalanta. In questo caso, con un 4-3-1-2 ci sarebbe allo stesso modo una discreta scelta a centrocampo, mentre sulla trequarti Zaniolo ma anche Pastore si candiderebbero per una maglia. In particolar modo, El Flaco preferisce avere la possibilità di agire in zona offensiva, infatti lo scorso anno le prime partite (che lo avevano decisamente ridimensionato) lo vedevano schierato da mezz’ala, mentre qualche spunto interessante lo ha fatto intravedere quando Ranieri lo aveva proposto sulla trequarti.

Un’altra idea potrebbe essere proprio lo spostamento di Zaniolo sulla trequarti con l’avanzamento di Leonardo Spinazzola davanti a Kolarov: l’ex Atalanta e Juventus nasce come esterno alto, si è fatto notare come esterno di centrocampo con la Dea, e soltanto da un paio d’anni si sta confermando come terzino; chissà che Fonseca non possa pensare ad un ritorno alle origini per il laterale umbro, che però ancora è lontano dalla forma migliore, a causa dell’infortunio che lo ha fermato in questo inizio di stagione. Quest’ultima sarebbe una mossa molto simile a quella già citata in precedenza, che vedrebbe l’avanzamento di Florenzi con Zappacosta al suo posto. Queste ultime restano ipotesi difficili da concretizzare, verosimilmente Fonseca confermerà il suo 4-2-3-1 chiedendo uno sforzo ai suoi ragazzi.

Fonte immagine di copertina: profilo Instagram di Nicolò Zaniolo.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Generico

Tempo di rinnovi in casa Genoa: si lavora per Bani e Badelj

Pubblicato

:

Mattia Bani Genoa Serie A

Il Genoa continua a lavorare sul fronte rinnovi, per blindare i suoi uomini più importanti e confermare la spina dorsale della squadra a disposizione di Alberto Gilardino. Domani sera i rossoblù sono attesi dal crash test di nome Inter. Il Grifone, tuttavia, è nella ristretta élite di squadre che sono riuscite a fermare i nerazzurri in questa stagione. Ma ora l’Inter è in piena ascesa e sembra inarrestabile.

Gilardino tenta l’azzardo e lo farà con due giocatori freschi di rinnovo. Johan Vasquez, importante difensore mancino, e Morten Frendrup, tuttocampista dedito al sacrificio, hanno recentememte rinnovato. Rispettivamente il messicano fino al 2027 e il danese fino al 2028. Dopo queste nuove leve (Vasquez è classe 1998, Frendrup è 2001), i liguri pensano anche allo zoccolo duro di maggiore esperienza. I prossimi nomi sul tavolo, infatti, sono quelli di Badelj e Bani (classe 1989 e 1993), che rappresentano la componente esperta della squadra.

Tuttosport spiega che con Bani è pronto già un accordo fino al 2026. Mentre con Badelj si dovrà ancora discutere, in previsione di giugno 2025 o 2026. Sono da valutare, inoltre, anche le situazioni di Ekuban e Strootman, in scadenza il prossimo giugno. La cosa certa è che il Genoa prosegue sulla strada della continuità di uomini, dopo la promozione dello scorso anno e il buonissimo lavoro che il Grifone sta facendo in questa stagione.

Continua a leggere

Generico

LeBron James nella leggenda: superati i 40.000 punti in carriera

Pubblicato

:

LeBron James Los Angeles Lakers

LeBron James sempre più una leggenda del basket mondiale. Il numero 6 dei Los Angeles Lakers, nella notte italiana, ha infranto un altro record diventando il primo cestista nella storia dell’NBA a superare i 40.000 punti in carriera.

Nel corso della scorsa stagione, contro gli Oklahoma City Thunder è diventato il migliore marcatore della storia della Lega, superando Kareem Abdul-Jabbar e fissando il nuovo tetto di punti momentaneo a 38.390. Questa notte, contro i Denver Nuggets campioni in carica, LeBron James ha infranto la barriera dei 40.000 punti. Al termine dei 48′ di gara, infatti, il suo range è di 40.017.

Tutto il mondo si sta complimentando con questa icona sempreverde e leggendaria dell’NBA, che alla sua 21ª stagione da professionista e dopo aver superato da poco i 39 anni (è nato il 30 dicembre 1985), continua a fare scuola.

Inutile dire che questa statistica sembra a sua volta irraggiungibile. E, ad ora, sembra davvero impossibile pensare ad un cestista che possa superarlo. Tuttavia, a primo impatto sembrava esserlo anche il record di Abdul-Jabbar. Record rimasto invalicato per quasi 40 anni: dall’aprile 1984 fino al febbraio 2023, prima che LeBron James lo agganciasse.

Per ora, King James si riserva un posto in solitaria nel club di tutti coloro che hanno fatto 40.ooo o più punti in NBA. Cioè soltanto lui nella storia.

Continua a leggere

Flash News

Colpani e Palladino a DAZN: “Sarà una sfida dura”

Pubblicato

:

Frosinone-Monza formazioni

Tra pochi minuti avrà inizio la sfida tra Monza e Roma. I brianzoli ospiteranno i giallorossi guidati da Daniele De Rossi. Entrambe le squadre stanno vivendo un periodo molto importante. I padroni di casa arrivano alla sfida con due vittorie consecutive contro il Milan e la Salernitana. Oggi potrebbe essere un’occasione importante per le due formazioni per dare continuità ai risultati dell’ultimo periodo. Prima dell’inizio del match sono intervenuti ai microfoni di DAZN il tecnico Raffaele Palladino e Andrea Colpani.

LE DICHIARAZIONI DI RAFFAELE PALLADINO 

ROMA DI DE ROSSI –Io e Daniele siamo molto amici, ea già un allenatore in campo. Farà l’allenatore a grani livelli, ci mette cuore e passione. Sono contento che stia sfruttando quest’opportunità; la squadra sta avendo grandi miglioramenti, si vede la sua mano”.

LE DICHIARAZIONI DI ANDREA COLPANI

PARTITA –Sarà una partita difficilissima, la Roma è una squadra molto forte. Ci aspettiamo una partita veramente dura, di duelli, cercheremo di mettere in mostra il nostro atteggiamento come sempre e le nostre qualità”.

 

Continua a leggere

Flash News

Gila carica la Lazio: “Una vittoria stasera vale metà stagione”

Pubblicato

:

Mario Gila, difensore della Lazio

Il difensore della Lazio Mario Gila ha parlato ai microfoni di DAZN a pochi minuti dall’inizio della sfida tra i biancocelesti e il Milan. Una gara, quella dell’Olimpico, che per i biancocelesti è fondamentale per restare ancorata alla corsa per ottenere un posto in Champions League. Proprio su questo si è soffermato il centrale spagnolo poco prima dell’inizio della gara contro i rossoneri. In questo momento, infatti la Lazio è ottava in classifica, a -8 dal Bologna quarto e -6 dall’Atalanta che occupa la quinta posizione, che al momento potrebbe valere comunque un posto in Champions League il prossimo anno. I biancocelesti sono reduci dalla sconfitta in casa della Fiorentina e contro il Milan vogliono cambiare subito marcia.

3 PUNTI FONDAMENTALI – “Partita importantissima per noi, tre punti che ci possono dare tranquillità e farci avvicinare alla Champions. Tre punti questa sera possono valere metà stagione”, ha dichiarato Gila.

Dopo un inizio di stagione rilegato in panchina, Gila ha conquistato il posto da titolare complice anche qualche problema fisico di Romagnoli e Casale e da metà novembre è sempre stato schierato dal 1′ da Maurizio Sarri, fino all’espulsione contro il Torino. Il 23enne torna oggi titolare dopo aver scontato la squalifica nella scorsa giornata contro la Fiorentina e agirà al fianco di Romagnoli.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969