Connect with us
Pioli alla vigilia di Lecce-Milan: "Kjaer e Origi ci saranno, Rebic punta l'Inter"

Flash News

Pioli alla vigilia di Lecce-Milan: “Kjaer e Origi ci saranno, Rebic punta l’Inter”

Pubblicato

:

Pioli

Il Milan deve superare al più presto la delusione causata dall’eliminazione in Coppa Italia. Domani sera a partire dalle ore 18:00 i rossoneri saranno impegnati nella delicatissima trasferta di Via del Mare. Di seguito le parole in conferenza stampa di Stefano Pioli alla vigilia della sfida contro il Lecce, una delle quadre più in forma della Serie A.

LA CONFERENZA

Che cosa ha detto alla squadra dopo questa settimana particolare?

“Ho visto determinazione e volontà. Non siamo riusciti a trovare i risultati sperati in questa settimana ma vogliamo imparare dai nostri errori”.

Quanto possono essere importanti i recuperi di Kjaer e Rebic?

Più siamo più siamo forti. In questo momento ci mancano giocatori molto presenti anche sul piano della leadership. Sicuramente Origi e Kjaer domani ci saranno mentre Rebic potrebbe recuperare per la finale di Supercoppa”.

Da che tipo di esigenza nasce il fatto di aver instaurato un mini-ritiro?

“Da una mia esigenza. Ho voluto spiegare nell’immediato ai miei giocatori cosa non è andato. Penso sia stata la scelta migliore per preparare la partita”.

Molti parlano che le seconde linee non sono all’altezza, cosa ne pensa?

“Non mi interessa cosa dicono gli altri. La verità è che abbiamo buttato con la Roma 85′ ad altissimo livello mentre col Torino abbiamo giocato 60′ molto buoni. Non c’entrano le seconde linee, è una questione di concentrazione”.

Da dove si deve ripartire dopo la sconfitta in Coppa Italia?

Col Torino abbiamo fatto 36 tiri. Ci è mancata lucidità, inoltre siamo stati troppo frenetici. Avevamo tanta voglia di portare a casa il risultato”.

Secondo lei, qualcuno della sua squadra si trova un po’ “Sazio”?

Assolutamente no. Abbiamo ancora una grandissima voglia di vincere”.

Maldini ha ribadito il fatto che il mercato è chiuso per questa sessione, si allinea con il suo pensiero?

“Mi allineo con il suo pensiero. Abbiamo tanti infortunati e questo ci sta molto penalizzando, non abbiamo bisogno di nuovi innesti”.

Tra Lecce e Rihad, crede che la sua squadra si giochi una grande fetta di stagione?

“Abbiamo molte più pressione rispetto allo scorso anno. Abbiamo vinto lo Scudetto esprimendo un ottimo calcio quindi capisco il momento. La Supercoppa è un obiettivo importante e faremo di tutto per vincerla. La partita di domani non sarà decisiva, il campionato è molto lungo: si deciderà tutto alla fine”.

Un giudizio sulla gara di De Ketelaere in coppa?

Ha fatto un’ottima partita, soprattutto nel ruolo di centroavanti. Dopo l’espulsione tutta la squadra hanno faticato tutti di più“.

Un commento sul rinnovo di Bennacer?

Questo è un rinnovo molto importante, Ismael è parte integrante del nuovo progetto. Sul fronte degli altri rinnovi spero mi arrivino buone notizie a breve“.

Come valuta il campionato di Colombo?

Sta facendo molto bene, lo stiamo guardando con grande attenzione“.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcio Internazionale

Mourinho in conferenza: “Speriamo che il Servette abbia la testa al campionato”

Pubblicato

:

Mourinho

Manca sempre meno al fischio di inizio di Servette-Roma, valido per la quinta giornata della fase a gironi di Europa League. I giallorossi, reduci da tre vittorie consecutive, cercano i tre punti per indirizzare la qualificazione. José Mourinho ha parlato in conferenza stampa presentando il match, in programma domani alle ore 21:00.

LE SUE PAROLE

AVVERSARIO – “La cosa migliore per il Servette sarebbe mettere la seconda squadra domani e concentrarsi per la partita di domenica. Noi chiaramente abbiamo l’idea di trovare il primo posto segnando qualche gol perché c’è la voglia di arrivare primi. Lo so che il Servette in casa parte forte durante i primi minuti dunque speriamo che il Servette abbia la testa al campionato perché il terzo posto dovrebbe averlo ma in casa è una squadra da prendere in considerazione“.

VINCERE – “Domani non pensiamo ai gol ma solo a vincere. La partita è difficile da vincere e non pensiamo ai gol. Se vinciamo e vince anche lo Slavia arriveremo all’ultima partita a vedere la differenza reti e potremmo rischiare a casa nostra con lo Sheriff che sarà fuori anche per andare in Conference. Per questo è importante vincere domani e vogliamo vincere“.

ASSENZE IN DIFESA – “Ho avuto purtroppo qualche esperienza di cambi gli giocatori che non mi hanno dato risposte che mi aspettavo. La difficoltà è dietro. Senza Smalling non abbiamo opzioni. Nelle altre posizioni dobbiamo fidarci degli altri, abbiamo avuto una discussione e tutti sanno di essere importanti“.

I CAMBI – “Abbiamo due trasferte, arriveremo a Roma sabato e andremo a Sassuolo. Abbiamo bisogno di tutti e farò dei cambi e mi aspetto una risposta positiva. Mi aspetto una risposta positiva anche da chi non è abituato a stare in panchina e di avere il senso della responsabilità di entrare e fare bene. Dobbiamo fare tre punti, il pareggio non serve a niente. Dobbiamo rischiare tutto per vincere la partita“.

DYBALA, SANCHES, PELLEGRINI – “Non giocheranno insieme, devo fare gestione e la partita di domenica è molto importante e devo fare questa gestione. La gestione di Renato è ovvia  perché ha questa storia, Lorenzo ha fatto un’ora dopo tanto tempo e Paulo è arrivato dall’Argentina che non è facile e ha giocato 88 minuti. Devo fare gestione. Chi gioca dovrà dare tutto, il pareggio non mi dice nulla, se non saremo qualificati domani ci qualificheremo a Roma. Non penso che perderemo, dobbiamo rischiare tutto per vincere ma dobbiamo anche pensare ai giocatori che hai nominato“.

SLAVIA PRAGA – “La partita di Praga è inaccettabile, il risultato non serve e al di là del risultato, che a volte succede, ero in tribuna ed è stato duro. Non c’era atteggiamento e concentrazione, sappiamo che il derby ha un peso diverso. Ma è passata, domani è un’altra partita ed è difficile, il campo è un disastro e gli agronomi sono in vacanza“.

MANCINI – “Non ne abbiamo un altro. Se mi dice che sarà possibile dovrà giocare. Aspettiamo Smalling e Kumbulla, Kristensen ci avrebbe potuto aiutare ma non c’è. Più siamo, meglio sarà dopo a gennaio per la fase decisiva“.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Formazioni ufficiali Real Madrid-Napoli e Benfica-Inter: Osimhen out, mega turnover di Inzaghi!

Pubblicato

:

Arnautovic

Queste le formazioni ufficiali di Real Madrid-Napoli e Benfica-Inter, match validi per la quinta giornata della fase a gironi di Champions League. I campioni d’Italia in carica sono tornati alla vittoria in campionato contro l’Atalanta, e il nuovo allenatore Walter Mazzarri vuole stupire anche in Europa. Per l’occasione, ecco la supersfida ad Ancelotti che potrebbe decidere il primo e il secondo posto del girone. I nerazzurri di Inzaghi, invece, dopo il pari per 1-1 contro la Juventus, vogliono già tornare alla vittoria in Europa, ma dovranno vedersela contro un Benfica già eliminato dalla Coppa dalle grandi orecchie, ma voglioso di conquistare quantomeno il terzo posto del girone. Un successo oggi avvicinerebbe molto l’Inter al primo posto del girone.

Vediamo insieme le formazioni ufficiali di Real Madrid-Napoli e Benfica-Inter:

FORMAZIONI UFFICIALI REAL MADRID-NAPOLI

REAL MADRID (4-3-1-2): Lunin; Carvajal, Rüdiger, Alaba, Mendy; Kroos, Valverde, Ceballos; Bellingham; Brahim, Rodrygo. All. Ancelotti

NAPOLI (4-3-3) Meret; Juan Jesus, Rrahmani, Natan, Di Lorenzo; Zielinski, Lobotka, Anguissa; Kvaratskhelia, Simeone, Politano. All. Mazzarri

FORMAZIONI UFFICIALI BENFICA-INTER

BENFICA (4-4-2): Trubin; Morato, António Silva, Otamendi, Fredrik; Florentino, João Neves, João Mário, Di María; Rafa, Tengstedt. All. Schmidt

INTER (3-5-2): Audero; Bisseck, de Vrij, Acerbi; Darmian, Frattesi, Asllani, Klaassen, Carlos Augusto; Sanchez, Arnautovic.  All. Inzaghi

Continua a leggere

Flash News

Nuova avventura calcistica per Ranocchia: l’annuncio dal presidente della sua nuova squadra

Pubblicato

:

Ranocchia

Dopo aver concluso la carriera da calciatore nel settembre del 2022, Andrea Ranocchia si appresta a cominciare una nuova esperienza. L’ex difensore dell’Inter entra a far parte dell’Organigramma societario del Terni Fc, squadra militante nel campionato di Eccellenza in Umbria. Ad annunciare il suo arrivo è stato il Presidente Andrea Cardona. Di seguito le sue parole riportate da tuttomercatoweb.com.

L’INGRESSO IN SOCIETA’ – “Con Andrea ci conosciamo da anni per questioni lavorative. Il fatto che un ragazzo che ha vestito la maglia della Nazionale, è stato capitano dell’Inter, ha fatto 15 anni di serie A, decida di fare qualcosa insieme a noi, per noi è grande motivo di orgoglio”.

IL RUOLO – “Andrea Ranocchia per il Terni Fc sarà una risorsa a livello economico e di competenze calcistiche. Noi, come società, vogliamo crescere e siamo convinti che, per farlo, bisogna ascoltare e imparare da chi ne sa più di noi e, sotto questo punto di vista, credo che uno come Andrea abbia tanto da darci. È un’altra figura di spessore, con trascorsi nel calcio vero, che entra a far parte del Terni Fc, dopo l’arrivo, la scorsa estate, di Adalberto Grigioni come allenatore dei portieri. Andrea, quando è venuto a trovarci la scorsa settimana, ha detto una cosa fondamentale ai nostri ragazzi che lo guardavano ammirati. Per arrivare a certi livelli e, soprattutto per restarci, servono umiltà, dedizione e cultura del lavoro. E sono proprio quelle caratteristiche che noi, come società, vogliamo coltivare, tanto più insieme a lui”.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

[VIDEO] Coreografia mozzafiato del Galatasary per la sfida con lo United: “Welcome to hell”

Pubblicato

:

Icardi

In materia di coreografie i fan del Galatasaray non deludono mai. È mozzafiato lo spettacolo preparato per questa sera in occasione del fondamentale match contro il Manchester United, iniziato pochi minuti fa. Le due squadre sono a pochi punti l’una dall’altra e il passaggio del turno agli ottavi di Champions League è ancora tutto da giocare. La squadra di Erik ten Hag, si trova, momentaneamente, al secondo posto a quota 6 punti. Rincorrono a 4 punti, il Galatasaray e Copenhagen. Domina il girone il già qualificato Bayern Monaco a quota 12 punti.

Per saperne di più sul destino delle due squadre in vista dell’ultima giornata, non ci resta che attendere l’esito della gara, che vede, momentaneamente, i Red Devils in vantaggio per 1-2.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969