Connect with us
Coppa d'Africa: ecco la guida alla competizione!

Calcio Internazionale

Coppa d’Africa: ecco la guida alla competizione!

Pubblicato

:

Coppa

Manca ormai pochissimo all’avvio della Coppa D’Africa 2021. “Semaforo verde” fissato al 9 Gennaio, quando i padroni di casa del Camerun affronteranno il Burkina Faso. La competizione vedrà impegnate diverse stelle e parecchi “italiani”. C’è, ad esempio, il Senegal di Koulibaly, la Nigeria di Osimhen e la Costa d’Avorio di Kessie. Oltre a loro, una sfilza di nomi illustri del calcio europeo come Salah e Hakimi, a simboleggiare il nuovo (e forse inedito) splendore del movimento calcistico africano. Il 9 Gennaio, comunque, tutti partiranno dietro l’Algeria di Mahrez e Bennacer, campione in carica della scorsa edizione.

IL FORMAT

Il format della Coppa d’Africa è identico a quello di Euro 2020 e, in generale, a quello di tutte le competizioni continentali. 24 squadre pronte a sfidarsi tra loro divise in sei gironi. Seguono ottavi, quarti e semifinale ad eliminazione diretta, fino alla finalissima del 6 febbraio 2022. Dopo i gironi, passano alla fase successiva le prime due classificate di ogni raggruppamento e le quattro migliori terze.

LA FAVORITA

L’Algeria del ct Dajamel Belmadi è, senza dubbio, la nazionale più in forma del continente africano. A Mahrez e compagni non è bastata, infatti, la vittoria in Coppa d’Africa del 2019, gli algerini, anzi, nello scorso 18 Dicembre hanno trionfato anche in Coppa Araba, battendo in finale la Tunisia. Proprio tenendo conto delle prestazioni in Coppa Araba, l’Algeria sarebbe arrivata a quota 39 partite senza sconfitta, infrangendo così il record della nostra Italia ferma a quota 37. Il record algerino, tuttavia, risulta ancora piuttosto “claudicante”, dal momento che è la stessa federazione algerina a considerare le vittorie in coppa Araba non valide, poiché quella scesa in campo nella competizione è stata una sorta di Nazionale B, senza gran parte dei titolari e con un ct diverso da quello attualmente in carica.

Record sì o record no, comunque, l’Algeria risulta ugualmente una nazionale temibilissima. I verdi hanno dominato il loro girone di qualificazione, imponendosi su Zimbawe, Zambia e Botswana. La stella, manco a dirlo, è Ryad Marhez capitano e uomo immagine della sua nazionale. Come non citare poi Sofiane Feghouli, promessa mai mantenuta del calcio africano, e Islam Slimani, attuale attaccante del Lione e detentore del record di marcature (39)  con la maglia dell’Algeria. Tra i volti noti del nostro campionato, invece, troviamo Ismail Bennacer, centrocampista del Milan e miglior giocatore della scorsa edizione della Coppa, ed il giocatore del Napoli Adam Ounas. Per tutti questi motivi, insomma, i bookmakers anche quest’anno vedono gli algerini come i principali candidati alla vittoria finale.

LE AVVERSARIE

Sebbene vi sia una favorita principale, l’esito della Coppa d’Africa non è affatto scontato e l’Algeria dovrà vedersela con avversarie di livello. Tra le compagini in “seconda linea”, pronte però a soffiare il titolo ai detentori in carica, troviamo Egitto, Camerun e Senegal.

I faraoni del commissario tecnico Queiroz meritano di figurare tra le candidate alla vittoria finale se non altro per quel fenomeno di Momo Salah che guiderà l’attacco egiziano. Oltre a lui, spazio ad altri due giocatori di Premier League, come Elneny (centrocampista dell’Arsenal) e Trezeguet (attaccante dell’Aston Villa). L’Egitto è inoltre la nazionale ad aver trionfato più volte nella competizione africana, ben sette, ma non vince un titolo dall’ormai lontano 2010.

Tra i favoriti anche i padroni di casa del Camerun, che proveranno a sfruttare la spinta del pubblico in loro favore. I camerunesi, campioni nel 2017, potranno contare sull’esperienza di Choupo Moting, che può vantare di aver condiviso lo spogliatoio con campioni del calibro di Lewandowski, Mbappe e Neymar, e sulla saracinesca del portiere Onana, già bloccato dall’Inter per la prossima estate. Oltre a loro, saranno importanti i gol nelle gambe di Toko Ekambi e di Aboubakar, attaccanti molto fisici rispettivamente di Porto e Al-Nassr. In mezzo al campo spazio alla diga Zambo Anguissa, autore di una super metà stagione con il suo Napoli.

Chiudiamo con il Senegal, proprio l’avversario dell’Algeria nella finale della scorsa edizione. Su questo vorrà far leva la nazionale di capitan Koulibaly. Oltre al centrale del Napoli, il giocatore più forte in rosa, probabilmente, è Sadio Manè, a tre reti dal record assoluto di miglior marcatore nella storia del Senegal. In rosa anche il miglior portiere della scorsa Champions League Edouard Mendy ed i “nostri” Keita Balde, Mbaye e Ballo Toure. 

LE OUTSIDER

Ancora più dietro nelle gerarchie, ma pronte comunque a stupire, sono Costa d’Avorio, Marocco e Nigeria.

Gli ivoriani non avranno le straordinarie individualità di un tempo, Drogba e Yaya Toure su tutti, ma rimangono comunque una nazionale molto competitiva. La Costa d’Avorio, inoltre, è tra le squadre più complete della competizione. In difesa ci sono, per esempio, Aurier, Bailly e Boly, tre giocatori di Premier e con una discreta esperienza alle spalle. A centrocampo troviamo gli “italiani” Akpa Akpro, Kessie e Hamed Traore. Al centro dell’attacco, invece, ci sarà Sebastian Haller, che con la maglia dell’Ajax sta stupendo l’Europa a suon di gol. Da tenere d’occhio anche Maxwell Cornet, che sta convincendo a Londra con il West Ham, e Jeremy Boga, fresco acquisto dell’Atalanta.

Spostandoci verso il Nord Africa, in ritiro a Marrakech c’è il Marocco di Achraf Hakimi. L’ex Inter e compagni non partono da favoriti soprattutto per via dell’assenza di Hakim Zyech che, a causa di alcuni screzi con l’attuale ct, non partirà per la spedizione camerunese.  I giocatori di qualità, comunque, non mancano: oltre ad Hakimi c’è Bono, portiere del Siviglia, Amrabat, centrocampista della Fiorentina, e Sofiane Buofal, ala d’attacco dell’Angers.

Infine ecco la Nigeria. Senza Simy, ormai ex presenza fissa in nazionale, l’attacco poggerà sulle spalle di Victor Osimhen, al rientro da un brutto infortunio. A fargli compagnia lì in avanti ci saranno le due vecchie conoscenze del calcio inglese Ighalo e Ahmed Musa, oltre che i giocatori di Everton e Leicester Iwobi ed Iheanacho. A centrocampo, invece, sempre rimanendo in tema Premier League, i titolari saranno Ndidi e Onyeka.

DOVE VEDERE LE PARTITE DELLA COMPETIZIONE

In Italia la competizione è stata acquistata da Discovery+, piattaforma a pagamento del circuito Discovery, ma anche da Eurosport Player (disponibile anche su TIMVISION) con tutte le 52 partite che verranno trasmesse in diretta streaming ed On Deamand.

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

Bellerin in uscita dal Barcellona: ci pensa lo Sporting Lisbona

Pubblicato

:

Bellerin

Lo Sporting Lisbona pensa in grande per sostituire Pedro Porro. Il terzino spagnolo è sempre più vicino a firmare con il Tottenham così i Leoes pensano a Bellerin per sostituirlo. L’ex Arsenal e Betis non si è mai integrato in questi primi mesi di avventura al Barcellona, pertanto i blaugrana starebbero pesando a una sua cessione.

Secondo quanto riportato da David Ornstein, il giocatore sarebbe ben accetto ad ascoltare offerte. Il classe ’95 dopo la rinascita con il Betis l’anno scorso, questa stagione ha raccolto solo sette presenze con il Barca. Xavi ha abbondanza sugli esterni e Bellerin potrebbe lasciare subito la Catalogna.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Il Leicester batte un colpo: preso Tete dallo Shakhtar

Pubblicato

:

Leicester

Il Leicester nonostante le difficoltà economiche riesce ad assicurarsi un buon giocatore sul mercato. Tra oggi e domani, infatti, dovrebbe firmare l’esterno offensivo brasiliano Tete, in arrivo dallo Shakhtar Donetsk. Il classe 2000 andrà a rinforzare la squadra di Brendan Rodgers che sugli fasce d’attacco pecca di imprevedibilità.

Tete viene da un anno importante in prestito al Lione dove in questa stagione è stato protagonista con 6 gol in 17 presenze, trovando una buona alchimia con Lacazette. Il richiamo della Premier League però è stato irresistibile e quindi il brasiliano sta per firmare un contratto di sei mesi in prestito con le Foxes.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Il Barcellona vince ancora ma Dembele si infortuna

Pubblicato

:

Dembele

Il Barcellona ha vinto in casa del Girona una partita molto sofferta ma che ha portato altri tre punti ai blaugrana che allungano sul Real Madrid. Il gol Pedri nel secondo tempo è stato decisivo ma il Barcellona dovrà fare i conti nella prossime partite con l’assenza di Ousmane Dembele.

L’esterno francese è uscito per infortunio al 26′ lasciando il posto proprio al match winner Pedri. Le prime impressioni sembrano far trapelare un infortunio muscolare. Sarà da capire l’entità di quest’ultimo perché Dembele è ormai diventato un uomo importantissimo per lo scacchiere di Xavi. In questa stagione il vice campione del mondo ha collezionato 8 gol e 7 assist.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Idea Thauvin per l’Udinese: rimpiazzerebbe l’infortunato Deulofeu

Pubblicato

:

Il recente infortunio occorso a Gerard Deulofeu ha complicato i piani dell’Udinese. Il club friulano sta dunque sondando il terreno alla ricerca di sostituto all’altezza.

SI TENTA IL COLPO TRA GLI SVINCOLATI

La ricaduta al ginocchio destro patita dall’ex Milan ha lanciato l’allarme in casa Udinese. La squadra di Sottil ha subìto un leggero calo negli ultimi mesi e ha bisogno come non mai della fantasi di uno dei suoi leader tecnici. Deulofeu, però, dovrà sottoporsi ad intervento chirurgico e la sua stagione è verosimilmente finita. La famiglia Pozzo, adesso, è alla ricerca di un attaccante che possa inneacare Beto. Secondo quanto riportato da udineseblog.it, i bianconeri starebbero pensando al francese Florian Thauvin. L’ex OM si è svincolato dal Tigres per i costi eccessivi del suo ingaggio ed è alla ricerca di una nuova avventura. La società ha spero i primi colloqui e, se non dovesse far ritorno al Marsiglia, Thauvin potrebbe arrivare presto in Serie A.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969