Connect with us

Flash News

Corini riporta in vita il Brescia: 3-0 contro il Lecce

Pubblicato

:

Il sabato di Serie A si apre con un importantissimo scontro salvezza. Al Rigamonti, il Brescia ospita il Lecce, in una sfida vitale per le speranze delle due squadre di rimanere nella massima divisione italiana. Corini punta sulla coppia formata da Balotelli Torregrossa in avanti, con Rômulo sulla trequarti a fare da incursore. In porta non ce la fa Joronen, che deve cedere il posto ad Alfonso. Solo panchina, invece, per Donnarumma Morosini. Dall’altro lato Liverani punta su un attacco con La Mantia Lapadula, accompagnati da Shakhov, lasciando in panchina FariasFalco Babacar. In regia va Tachtsidis, mentre sulle fasce basse scelti Rispoli Calderoni.

PRIMO TEMPO

La partita inizia con un Brescia che parte forte e che trova subito una buona occasione con Rômulo, ma Gabriel dice di no con un ottimo intervento. Gli uomini di Corini continuano a farsi pericolosi quando trovano spazio in profondità, con Torregrossa sempre vigile tra le linee. Tonali prima e Balotelli poi, impensieriscono il portiere dei salentini. A sbloccare la gara ci pensa Chancellor al 32′ che, dopo una grande sponda di testa di Špalek, da poco entrato al posto di Ndoj, insacca di coscia sul secondo palo, beffando il Lecce. La partita prosegue con grande intensità, con gli uomini di Liverani che provano a riversarsi in avanti. Tuttavia, a trovare di nuovo il gol è il Brescia con Torregrossa. Al 44′ l’attaccante approfitta di un’indecisione di Gabriel che lascia scorrere un lancio per Sabelli. Il terzino trova il cross e per la punta è facile insaccare da pochi passi. Brescia, dunque, che va negli spogliatoi in vantaggio meritatamente, con un Lecce che non è mai riuscito a rendersi pericoloso, se non con una conclusione di Calderoni respinta da Alfonso. Tanto nervosismo nel finale, con già otto cartellini gialli estratti dall’arbitro, tra cui uno per il tecnico Liverani.

SECONDO TEMPO

La seconda frazione di gioco inizia ancora con un Brescia propositivo. Al 48′, infatti, Gabriel, con un doppio intervento, impedisce a Balotelli prima e a Sabelli poi, di trovare la rete del triplo vantaggio. Gol che arriva, però, al 61′ con Špalek che approfitta di una palla messa al centro da Bisoli: tocco facile per il numero 7 delle Rondinelle, che porta la gara sul 3-0. Dopo la botta subita, il Lecce prova a riprendersi riversandosi in avanti alla ricerca del gol per riaprire la gara. La Mantia ci va vicinissimo al 71′, ma Alfonso nega la gioia al centravanti, con un grande intervento. Il Brescia, che si schiera a cinque in difesa, tiene duro e riesce ad arginare i salentini che attaccano con cinque attaccanti veri in campo. Tuttavia, in contropiede gli uomini di Corini continuano a far male alla retroguardia del Lecce: Rômulo va due volte nel finale vicinissimo alla rete del 4-0, con Gabriel che dice di no. Il secondo tempo si conclude e il Brescia può far festa, dopo una convincente vittoria che proietta i biancazzurri momentaneamente fuori dalla zona retrocessione a quota 15 punti.

Seconda vittoria consecutiva, quindi, per il Brescia di Corini che, in due giornate, spazza via le brutte prestazioni viste sotto la gestione di Grosso. Qualche difficoltà, invece, per il Lecce che incassa una pesante sconfitta, in una gara che ha visto i salentini farsi poche volte pericolosi.

Fonte immagine di copertina: profilo Instagram ufficiale del Brescia

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Lukaku a tutta Inter – La Rassegna del Diez

Pubblicato

:

La rassegna stampa è senza alcun dubbio il miglior modo per iniziare la giornata. Ecco quindi le prime pagine dei principali quotidiani sportivi nazionali e internazionali per la giornata di oggi.

LA GAZZETTA DELLO SPORT

CORRIERE DELLO SPORT

TUTTOSPORT

QS

SPORT

L’EQUIPE

MIRROR SPORT

A BOLA

Continua a leggere

Flash News

Svizzera, Yakin si gode la qualificazione: “È stato molto emozionante”

Pubblicato

:

Svizzera

Dopo la vittoria nella partita decisiva contro la Serbia, che ha qualificato la sua Svizzera agli ottavi di finale dei Mondiali in Qatar, il commissario tecnico elvetico Murat Yakin ha esternato i suoi sentimenti alla stampa:

È stato molto emozionante. Nei primi minuti siamo stati protagonisti in campo, con un forcing molto organizzato, poi però ci siamo fatti sorprendere e siamo andati addirittura in svantaggio. La squadra però ha reagito e dopo il match ho sentito dentro di me un enorme senso di soddisfazione per quanto fatto dai ragazzi: mi sono seduto nello spogliatoio, mi sono goduto il momento e ho lasciato soli i giocatori“.

Ora gli elvetici, martedì sera, affronteranno il Portogallo di Cristiano Ronaldo per sognare i quarti di finale.

Continua a leggere

Flash News

Il ct della Serbia Stojkovic sul suo futuro: “Certo che resto”

Pubblicato

:

Serbia

Nel post-partita della gara contro la Svizzera, il commissario tecnico della Nazionale della Serbia, Dragan Stojkovic, è intervenuto ai microfoni di Sportal.rs:

“Prima di tutto vorrei congratularmi con la Svizzera per la vittoria, che direi è meritata. Noi non siamo ovviamente soddisfatti del nostro cammino, ma dobbiamo considerare tutti i problemi che abbiamo avuto da quando siamo arrivati ​​qui, tenendo conto della preparazione fisica e dei vari infortuni rimediati dai nostri giocatori chiave. I ragazzi però hanno lottato, hanno dato il massimo, anche se non basta per questo livello”.

In seguito, il selezionatore ha tenuto a sottolineare che proseguirà l’impegno con la Nazionale delle Aquile bianche:

“Certo che resto. A marzo inizieremo le qualificazioni per Euro 2024 e abbiamo una grande voglia di battagliare: sarò molto soddisfatto se i miei giocatori saranno sani e al top della forma in quel momento”. 

Continua a leggere

Calciomercato

L’Inter monitora due profili per il ruolo di vice-Onana

Pubblicato

:

Inter

Nella giornata odierna l’Inter ha ripreso gli allenamenti alla Pinetina. Tuttavia, oltre al campo, i dirigenti pensano anche al mercato.

Stando a quanto riportato dall’esperto di mercato Gianluca Di Marzio, la Beneamata sarebbe alla ricerca di un nuovo portiere da affiancare a Onana, in sostituzione di Handanovic. I nomi sarebbero quelli Sommer, estremo difensore della nazionale svizzera e del Borussia Monchengladbach, e Bayindir, giocatore di proprietà del Fenerbahce. Entrambi i profili rappresentano un’opportunità di mercato dato che hanno il contratto in scadenza nel 2023.

Invece, sul fronte delle uscite resta da monitorare la situazione Gosens di cui i nerazzurri vorrebbero privarsi esclusivamente a titolo definitivo

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969