Dove trovarci

Cononavirus, anche la Roma verso la riduzione interna degli stipendi

Dopo Juventus e Parma, anche la Roma ha raggiunto un accordo interno circa la riduzione degli stipendi dei propri tesserati. Giocatori  e staff, difatti, avrebbero proposto al club di rinunciare a quattro mensilità (da marzo a giungo). Oltretutto si faranno carico anche della compensazione di differenza retributiva per i dipendenti del club interessati dalla cassa integrazione. Tutto questo però solamente nel caso in cui non si tornasse a giocare. Qualora riprendessero in piena autonomia campionato ed Europa League, i calciatori, Fonseca e lo staff rinuncerebbero comunque ad una parte delle quattro mensilità, mentre la restante parte potrebbe esser compensata dalla società negli anni a venire. Oltre alla prima squadra in sé, anche i dirigenti avrebbero scelto di rinunciare ad un mese di stipendio.

Gesto estremamente importanti di vicinanza nei confronti della proprietà che, come tutte le altre di Serie A, potrebbe andare incontro a difficoltà economiche legati ai mancati ricavi delle attività sportive.

 

(Fonte immagine in evidenza: profilo Twitter @OfficialASRoma

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Flash News