Connect with us

Flash News

Verso Cremonese-Sassuolo, la parole in conferenza di mister Alvini

Pubblicato

:

Cremonese

La Cremonese, dopo la sconfitta di San Siro contro l’Inter, è chiamata alla partita del riscatto. In questa giornata alle porte, la squadra allenata dal tecnico Massimiliano Alvini si vedrà davanti il Sassuolo di Dionisi, privo di Berardi e Defrel, in ordine di infortuni, oltre ai vari lungodegenti come Traoré e Muldur. I neroverdi, dunque, non arrivano nelle migliori condizioni alla sfida e potrebbe rappresentarsi una ghiotta occasione per i grigiorossi e poter centrare il primo successo stagionale.

L’INTERVISTA DI ALVINI

Di seguito un estratto della conferenza stampa pre-partita del tecnico della Cremonese ripresa da Tuttomercatoweb:

Soddisfatto del mercato?
Giacchetta e Braida hanno fatto un mercato straordinario, abbiamo dato forza al gruppo dello scorso anno confermando 10 giocatori, la base c’è ed è importante, gli altri che non sono rimasti sono tornati alla base. Sulla base dello scorso anno abbiamo messo giocatori nuovi che possono fare la Serie A, sono soddisfatto in pieno per l’obiettivo salvezza”

Come sta la squadra?
“Bene, non abbiamo particolari problemi. Lochoshvili si è riaperto il sopracciglio ma potrà essere della gara, Chiriches è migliorato ed è pronto. Oggi non abbiamo grandissime situazioni deficitarie e per questo va dato merito allo staff”

I nuovi sono già pronti?
“Né HendryMeite saranno a disposizione domani”

Ha parlato con Carnesecchi?
“No, avevamo bisogno di un portiere in più e c’è stata questa opportunità e sono contento che sia tornato. In questo momento il portiere è Radu e siamo contenti di come si sia ripreso. Andiamo avanti così, Carnesecchi lo miglioreremo e ci lavoreremo, il mercato è stato davvero straordinario”

A centrocampo tornerà con il vertice basso?
“Si, e così torna molto utile il rientro di Castagnetti che è pienamente a disposizione, vediamo se giocherà dall’inizio o a gara in corso. A me piace giocare con un regista in mezzo al campo che si giochi a due o tre e questa è l’idea che vogliamo portare avanti”

Si aspettava di fare qualche punto in queste prime gare?
“Meritavamo di avere dei punti per quello che la squadra ha sviluppato, penso a Firenze quando ce la siamo giocata in dieci. Me la sto vivendo bene, così come lo staff e i calciatori. Stiamo facendo il massimo e il percorso è lungo, ma siamo felici e contenti, abbiamo grandissimo entusiasmo e poca presunzione. Abbiamo fiducia e ci crediamo fortemente”

Che Sassuolo sarà?
“Sono arrivati decimi e giocano dall’anno scorso, hanno uno dei migliori attaccanti d’Italia come Pinamonti e se la sono giocata alla pari col Milan. In questo momento sulla carta Fiorentina, Roma, Torino, Inter, Sassuolo, Atalanta e Lazio sono superiori della Cremonese ed è chiaro. La Cremo sta facendo un percorso nuovo, loro hanno conoscenze maggiori e noi ci stiamo costruendo. Sulla carta è così, noi vogliamo incidere sul campo attraverso lo spirito, il gruppo che vogliamo consolidare e sono certo che raggiungeremo i risultati. Sin qui abbiamo fatto buone prestazioni con errori, ma stiamo costruendo qualcosa. Abbiamo giocato con squadre che l’anno scorso sono arrivate in alto. Chiedo tempo per costruire la squadra. La Cremonese lotterà per la salvezza e domani se la giocherà col Sassuolo

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

Statistica molto positiva per la Serie A in Champions

Pubblicato

:

Archiviata la terza giornata dei gironi della Champions League, è tempo di tirare le somme per le italiane. Il Napoli di Luciano Spalletti ha conquistato una vittoria storica (per punteggio e qualità ai danni dell’Ajax); l’Inter ha superato il Barcellona che detiene il primato della Liga, la Juventus ha battuto (pur con qualche sofferenza di troppo) il Maccabi Haifa. Unica nota stonata è la caduta del Milan, che ha rimediato una brutta sconfitta a “Stamford Bridge” contro il Chelsea di Potter.

Come riporta Transfermarkt.it, la giornata di Champions League delle italiane è stata positiva. Solo la sconfitta del Milan non ha permesso alla Serie A di essere la lega con la miglior media punti dopo le prime tre gare della fase a gironi. Solo la Premier è riuscita a fare di meglio.

 

Continua a leggere

Flash News

Juventus, Miretti si racconta: dal simpatico aneddoto ai suoi idoli

Pubblicato

:

Giovane, intelligente e talentuoso. Fabio Miretti è il gioiellino della Juventus che si è preso sin da subito il cuore dei tifosi.

Il centrocampista bianconero si è raccontato nel format Piedi X Terra di DAZN svelando anche un simpatico aneddoto legato al Chelsea:

“Sono andato a Londra con la mia famiglia. Li stressavo continuamente perché volevo vedere Wembley e gli altri stadi londinesi. Quando siamo andati a Stamford Bridge, siamo passati per la sala delle conferenze. I miei genitori hanno insistito per farmi fingere un’intervista come se fossi un nuovo acquisto del Chelsea. A quel punto mia sorella ha cominciato a farmi domande in inglese, io fingevo di ascoltare il traduttore e rispondevo in italiano”.

Il classe 2003 ha poi parlato di Pavel Nedved e Kevin De Bruyne, suoi grandi idoli:

“Da bambino il mio idolo era Nedved, non so perché. Guardavo la Juve e mi piaceva. Non capivo ciò che faceva in campo, ma lo adoravo perché faceva tanti gol ed era forte. Per un periodo avevo scelto di farmi crescere i capelli proprio come lui, ma poi i miei genitori mi mettevano il gel ed uscivano troppo disordinati, quindi li ho tagliati. Ora come ora il mio punto di riferimento è De Bruyne, adoro ciò che fa in campo”.

Infine, il ragazzo di Pinerolo ha parlato del suo connazionale Giorgio Scalvini:

“Un mio coetaneo che mi piace? Scalvini. Abbiamo giocato contro nei campionati giovanili, insieme in nazionale. Secondo me è molto forte”.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Messi spiazza tutti: arriva l’annuncio sul suo futuro

Pubblicato

:

Ecuador

La notizia era nell’aria già da parecchio tempo, adesso arriva la conferma del diretto interessato: quello in Qatar sarà l’ultimo mondiale di Leo Messi. Lo ha annunciato in un’intervista a Star+ Argentina: “Sto contando i giorni, la verità è che c’è un pò di ansia di fare bene, vorrei che fosse già ora. È l’ultimo: da una parte non vediamo l’ora che arrivi e dall’altra c’è l’ansia da prestazione. Arriviamo in un momento positivo con un gruppo forte. Non so se siamo i grandi favoriti, ma l’Argentina di per sé è sempre un candidato, per la storia, per quello che rappresenta“.

L’argentino, dunque, raggiungerà quota cinque partecipazioni in una Coppa del Mondo, l’unico trofeo che manca nella sua immensa bacheca.

Continua a leggere

Flash News

Ansia per Dia: a rischio la gara contro il Verona

Pubblicato

:

La Salernitana prosegue la preparazione in vista della partita casalinga contro il Verona, in programma domenica alle 15:00. Il report quotidiano della squadra fa sapere che tre giocatori hanno effettuato lavoro personalizzato: Bohinen, Fazio e Dia. Con i primi due sulla via del recupero, ma non ancora al 100%, a preoccupare sono soprattutto le condizioni dell’attaccante senegalese, alle prese con un trauma contusivo all’anca. Nicola, dunque, resta in apprensione: ulteriori aggiornamenti potrebbero arrivare già domani mattina, con la squadra che si ritroverà al C.S. Mary Rosy.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969