Connect with us
Crisi Liverpool: è la fine di un ciclo?

Calcio Internazionale

Crisi Liverpool: è la fine di un ciclo?

Pubblicato

:

van Dijk

Nel calcio si sa, anche i cicli più vincenti sono destinati a finire. Sono tanti i casi in cui squadre capaci di vincere più trofei in pochi anni, attraversano periodi difficili per poi rifondare e tornare in alto. Lo abbiamo visto con il Real Madrid dopo la partenza di Cristiano Ronaldo, lo stiamo vedendo con il nuovo Barcellona di Pedri e Gavi e, probabilmente, lo vedremo anche al Liverpool. I Reds, sotto la guida di Klopp, sono stati negli ultimi anni grandi protagonisti del calcio inglese ed europeo. Dalle parti di Anfield sono arrivati tutti i trofei possibili, oltre a tre finali di Champions League in cinque anni e tante lotte appassionanti con il City di Guardiola in Premier League. Nella stagione in corso però le cose non stanno andando per il meglio, ed anche la panchina del tedesco, in vista dell’estate, comincia a scricchiolare.

LA FINE DI UN CICLO?

Che per il Liverpool fosse sempre più vicina la fine di un grande ciclo di vittorie ce n’era il sentore già in estate. La partenza di Sadio Manè, pedina fondamentale di quella formazione che, insieme a Salah e Firmino, ha regalato spettacolo negli ultimi anni, ha lasciato un vuoto fin’ora quasi incolmabile.

Ancor più preoccupante è l’instabilità della difesa, dove anche una colonna come Van Dijk sembra fare fatica. Un’enorme difficoltà testimoniata da un dato che la dice lunga su quella che è stata la prima parte di stagione dei Reds. Il Liverpool infatti, in 18 partite giocate in Premier League, è partito in svantaggio in ben 12 occasioni.

Adesso, dopo l’ultima pesante sconfitta in casa del Brighton di De Zerbi, la stagione sembrerebbe compromessa. La classifica di Premier vede il Liverpool addirittura nono in classifica, con l’Arsenal capolista a +19 e con la zona Champions League che dista 10 punti. Anche in Champions le cose si complicano, con Salah e compagni che dovranno vedersela contro il Real Madrid, per il remake dell’ultima finale. Per Klopp saranno mesi decisivi.

L’ULTIMO MERCATO

Una delle possibili cause della crisi del Liverpool può essere individuata nelle scelte durante l’ultimo calciomercato. Come già detto, la partenza di Manè, trasferitosi al Bayern Monaco, è stata un duro colpo per l’attacco dei Reds. Il senegalese, oltre a regalare gol e assist trovando sempre la doppia cifra in Premier, offriva diverse soluzioni a Klopp potendo giocare sia da punta che da esterno a sinistra.

Garanzie che sia i termini di numeri che di tattica, non sta offrendo Darwin Nunez. L’attaccante uruguaiano, acquistato dal Benfica per ben 100 milioni di euro, è stato il grande colpo estivo. Un modo sia per cercare di sostituire Manè, che per rispondere al colpo Haaland dei rivali del City.

Le grandi aspettative che Nunez portava con se però, al momento non sono state rispettate. Per lui, dopo l’esordio da sogno in Community Shield, sono arrivati solo 8 gol tra Champions e campionato. Per l’attaccante classe 99, ci sarà da trovare continuità dopo troppi alti e bassi.

In più, con l’inizio del nuovo anno, è stato ufficializzato il secondo grande colpo di mercato dei Reds. Si tratta di Cody Gakpo, che dopo un gran Mondiale con la sua Olanda, ha scelto Anfield per il grande salto dal PSV. Per caratteristiche, l’olandese sembrerebbe ricordare decisamente di più Manè, potendo giocare su ogni fronte del reparto offensivo. L’esordio in Premier è stato però da incubo con il 3-0 incassato dal Brighton. Ad ogni modo è l’ennesimo acquisto giovane, che testimonia la volontà della proprietà di rifondare ad aprire un un nuovo ciclo vincente.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

Bellerin in uscita dal Barcellona: ci pensa lo Sporting Lisbona

Pubblicato

:

Bellerin

Lo Sporting Lisbona pensa in grande per sostituire Pedro Porro. Il terzino spagnolo è sempre più vicino a firmare con il Tottenham così i Leoes pensano a Bellerin per sostituirlo. L’ex Arsenal e Betis non si è mai integrato in questi primi mesi di avventura al Barcellona, pertanto i blaugrana starebbero pesando a una sua cessione.

Secondo quanto riportato da David Ornstein, il giocatore sarebbe ben accetto ad ascoltare offerte. Il classe ’95 dopo la rinascita con il Betis l’anno scorso, questa stagione ha raccolto solo sette presenze con il Barca. Xavi ha abbondanza sugli esterni e Bellerin potrebbe lasciare subito la Catalogna.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Il Leicester batte un colpo: preso Tete dallo Shakhtar

Pubblicato

:

Leicester

Il Leicester nonostante le difficoltà economiche riesce ad assicurarsi un buon giocatore sul mercato. Tra oggi e domani, infatti, dovrebbe firmare l’esterno offensivo brasiliano Tete, in arrivo dallo Shakhtar Donetsk. Il classe 2000 andrà a rinforzare la squadra di Brendan Rodgers che sugli fasce d’attacco pecca di imprevedibilità.

Tete viene da un anno importante in prestito al Lione dove in questa stagione è stato protagonista con 6 gol in 17 presenze, trovando una buona alchimia con Lacazette. Il richiamo della Premier League però è stato irresistibile e quindi il brasiliano sta per firmare un contratto di sei mesi in prestito con le Foxes.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Il Barcellona vince ancora ma Dembele si infortuna

Pubblicato

:

Dembele

Il Barcellona ha vinto in casa del Girona una partita molto sofferta ma che ha portato altri tre punti ai blaugrana che allungano sul Real Madrid. Il gol Pedri nel secondo tempo è stato decisivo ma il Barcellona dovrà fare i conti nella prossime partite con l’assenza di Ousmane Dembele.

L’esterno francese è uscito per infortunio al 26′ lasciando il posto proprio al match winner Pedri. Le prime impressioni sembrano far trapelare un infortunio muscolare. Sarà da capire l’entità di quest’ultimo perché Dembele è ormai diventato un uomo importantissimo per lo scacchiere di Xavi. In questa stagione il vice campione del mondo ha collezionato 8 gol e 7 assist.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Idea Thauvin per l’Udinese: rimpiazzerebbe l’infortunato Deulofeu

Pubblicato

:

Il recente infortunio occorso a Gerard Deulofeu ha complicato i piani dell’Udinese. Il club friulano sta dunque sondando il terreno alla ricerca di sostituto all’altezza.

SI TENTA IL COLPO TRA GLI SVINCOLATI

La ricaduta al ginocchio destro patita dall’ex Milan ha lanciato l’allarme in casa Udinese. La squadra di Sottil ha subìto un leggero calo negli ultimi mesi e ha bisogno come non mai della fantasi di uno dei suoi leader tecnici. Deulofeu, però, dovrà sottoporsi ad intervento chirurgico e la sua stagione è verosimilmente finita. La famiglia Pozzo, adesso, è alla ricerca di un attaccante che possa inneacare Beto. Secondo quanto riportato da udineseblog.it, i bianconeri starebbero pensando al francese Florian Thauvin. L’ex OM si è svincolato dal Tigres per i costi eccessivi del suo ingaggio ed è alla ricerca di una nuova avventura. La società ha spero i primi colloqui e, se non dovesse far ritorno al Marsiglia, Thauvin potrebbe arrivare presto in Serie A.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969