Connect with us
Le curiosità sulla 17ª giornata di Serie A

10 curiosità

Le curiosità sulla 17ª giornata di Serie A

Pubblicato

:

Le curiosità

LE CURIOSITÀ SULLA 17ª GIORNATA DI SERIE A – La 17ª giornata del campionato di Serie A 2022/23 – spalmata nei giorni 7/8/9 gennaio – sarà interessante da vedere non solo per il big match di domenica sera tra Milan e Roma, ma anche per i vari scontri diretti valevoli per la lotta salvezza, come Spezia-Lecce ed Hellas Verona-Cremonese. Da tenere d’occhio anche i vari scontri testa-coda, come Sampdoria-Napoli e Monza-Inter, che per le big potrebbero presentare molte insidie.

Per prepararvi al meglio al turno di questo weekend, vi presentiamo le curiosità della 17ª giornata di campionato.

LE CURIOSITÀ DI FIORENTINA-SASSUOLO

Sono due squadre che in fase offensiva sono la tre più incisive. Lo si vede dal numero di passaggi chiave riusciti, che risultano essere due dei più alti dopo la 16ª giornata di campionato. I Viola sono primi in questa speciale classifica con 18 passaggi chiave riusciti, i neroverdi, invece, sono quarti, con 12 passaggi chiave riusciti, alla pari dell’Udinese.

La Fiorentina, dopo la giornata passata, è anche risultata la squadra che ha avuto più occasioni da gol (19), avendo tirato ben 22 volte in porta. Il calciatore che invece ha tirato maggiormente in porta nella scorsa giornata è stato Domenico Berardi (8), seguito da Arthur Cabral a 5.

LE CURIOSITÀ DI JUVENTUS-UDINESE

Nel XXI secolo, Juventus-Udinese si è giocato moltissime volte tra le 18 e le 18:30. Sarà la 10ª volta in cui le due squadre giocheranno in quest’orario. La prima ed ultima volta che il fischio d’inizio in quell’orario fu di sabato, era nella stagione 2003/04 e i friulani giocarono in casa. Quella gara, valida per la 26ª giornata di campionato, si concluse sullo 0-0. Con lo stesso risultato finì un altro Udinese-Juventus che si giocò alle ore 18, ma di mercoledì, risalente alla stagione 2011/12.

Tutte le altre 8 sfide si sono giocate sempre di domenica. I bianconeri di Torino persero l’ultima volta in cui affrontarono, in casa, i friulani. Si trattava della prima giornata di campionato della stagione 2015/16 e la partita fu decisa in favore degli ospiti da un gol di Cyril Thereau. La Juventus però vinse la prima partita contro l’Udinese giocata allo Stadium in quella fascia oraria. Si trattava della stagione 2013/14 ed era valevole per la 14ª giornata di campionato. La Vecchia Signora vinse di misura, grazie ad un gol di Fernando Llorente.

LE CURIOSITÀ DI MONZA-INTER

Caprari – ex della sfida anche se non ha mai giocato una partita con la maglia dei nerazzurri, ma che è stato mandato in prestito, prima al Pescara (squadra da cui l’Inter lo prelevò), e poi alla Sampdoria – e Dimarco sono stati i calciatori più sostituiti in queste prime 16 giornate di campionato. Sono stati sostituiti ben 12 volte.

Barella invece, è colui che ha giocato tutte e 16 le partite finora. Condivide questo primato con altri giocatori di movimento come Cristante, Kiwior, Baschirotto, Di Lorenzo, Frattesi, Ibanez, Mancini, Nzola, Pereyra e Walace.

LE CURIOSITÀ DI SALERNITANA-TORINO

Nella giornata precedente, alla sua prima presenza in Serie A, Guillermo Ochoa è stato colui che ha realizzato più parate, ben 9.

Sempre nel 16° turno, invece, il Torino è stata la squadra che ha tenuto per più minuti il possesso palla, per ben 40’40’’.

LE CURIOSITÀ DI LAZIO-EMPOLI

Ciro Immobile e Sergej Milinkovic Savic sono i calciatori ancora in attività che hanno segnato più gol contro l’Empoli con la maglia della Lazio, ben 3.

Francesco Caputo, nel caso dovesse segnare, potrebbe raggiungere quota 3 gol segnati alla Lazio, ma sarebbe il primo gol che segnerebbe ai biancocelesti con la maglia dell’Empoli, essendo che i due gol segnati finora li ha siglati con la maglia del Sassuolo.

LE CURIOSITÀ DI SPEZIA-LECCE

Fino ad ora le due squadre non si sono mai affrontate in Serie A, come non si sono mai incontrati Luca Gotti e Marco Baroni.

Il Lecce, se dovesse vincere domenica, potrebbe stabilire il suo nuovo record personale di vittorie consecutive, arrivando a 4 vittorie di fila. Mercoledì scorso ha eguagliato il record di 3 vittorie consecutive raggiunto nelle stagioni 2003/04 e 2019/20.

Se M’Bala Nzola dovesse segnare diventerebbe colui che ha segnato più gol per lo Spezia in Serie A. Finora ha segnato 14 gol come Daniele Verde.

LE CURIOSITÀ DI SAMPDORIA-NAPOLI

È la sfida tra la squadra che ha segnato di più (il Napoli con 37 gol) e quella che lo ha fatto di meno (la Sampdoria con 8 gol) in questo campionato.

I blucerchiati non vincono un incontro contro i partenopei dalla stagione 2018/19 (Sampdoria-Napoli 3-0, con doppietta di Defrel e gol di Fabio Quagliarella).

Kim Min Jae è colui che è riuscito ad effettuare, nella scorsa giornata, più passaggi: ben 79. In questa speciale classifica figurano anche i nomi di altri due giocatori partenopei, ossia Amir Rrahmani (secondo con 74) e Mathias Olivera (quinto con 65).

LE CURIOSITÀ DI MILAN-ROMA

La Roma è la squadra che finora ha preso più pali e traverse: ben 12.

In caso di vittoria del Milan, la Roma sarebbe l’avversaria con cui i rossoneri hanno ottenuto la percentuale maggiore di vittorie in Serie A contro le big. Per ora la percentuale è del 44,89%, dietro alla Fiorentina, con cui i Diavoli hanno ottenuto una percentuale di vittorie del 46,06%

LE CURIOSITÀ DI HELLAS VERONA-CREMONESE

La Cremonese è in una botte di ferro per quanto riguarda la porta. Infatti è la squadra che si ritrova con i portieri che hanno effettuato più parate finora (72). I portieri del Verona, invece, ne hanno effettuate 58. Lorenzo Montipò è anche il portiere che ha subito più gol finora, ben 30.

Il Verona è la squadra che più volte ha avuto almeno un giocatore finito in fuorigioco: ben 40 volte. Segue proprio la Cremonese con 37.

LE CURIOSITÀ DI BOLOGNA-ATALANTA

Matteo Ruggeri è stato colui che nella 16ª giornata di campionato ha buttato più palloni in avanti, ben 39. Segue Koopmainers a 38. Quest’ultimo, nella scorsa giornata, ha servito più passaggi chiave (7) e ha avuto più occasioni da gol (8).

È anche la partita dei migliori rigoristi di questa Serie A: Marko Arnautovic (che però sarà assente per infortunio), con 3 rigori segnati, contro Lookman e Koopmainers, con 2 rigori segnati a testa.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

10 curiosità

Le curiosità sulla 19° giornata di campionato

Pubblicato

:

Cremonese

LE CURIOSITÀ SULLA 19° GIORNATA DI CAMPIONATO – Siamo arrivati al giro di boa. Si chiuderà la prima parte del campionato di Serie A 2022/23, che finora ha regalato tante emozioni, una leader incontrastata, e tante sorprese positive e negative.

Come tutte le giornate precedenti, anche la 19° di campionato propone scontri interessanti. Big match (Juventus – Atalanta e Lazio – Milan), scontri salvezza (Hellas Verona – Lecce e Monza – Sassuolo), grandi classici del massimo campionato (Fiorentina – Torino e Sampdoria – Udinese), ma soprattutto, presenta anche l’ultimo derby del girone d’andata, ossia quello campano tra Salernitana e Napoli.

Per prepararvi al meglio al turno di questo weekend, vi presentiamo le curiosità sulla 19ª giornata di campionato.

LE CURIOSITA’ DI HELLAS VERONA – LECCE

Sarà la prima volta che Zaffaroni e Baroni si affronteranno in Serie A. I due si sono già affrontati una volta, nella scorsa stagione in Serie B. Vinse la sfida il Lecce, battendo il Cosenza 3-1.

Tra le due squadre ci sono state molte operazioni di mercato, nel 21esimo secolo. L’ultimo calciatore che è stato coinvolto nelle trattative tra Verona e Lecce, è stato Mert Cetin, che è passato ai salentini in prestito. Ma non trovando spazio (solo una presenza), il difensore classe 1997 è tornato alla casa base e poi è stato mandato nuovamente in prestito, ora all’Adana Demirspor. L’ultima trattativa importante dove un calciatore faceva il passaggio opposto, ossia da Lecce passava a Verona, è stata compiuta nella stagione 2012/13, con Daniele Cacia.

LE CURIOSITA’ DI SALERNITANA – NAPOLI

Da quando la Salernitana è tornata in Serie A, ossia nella scorsa stagione, ha affrontato il Napoli, in casa, sempre alle ore 18. Quella volta, però, la partita si giocò di domenica e non di sabato come in questo caso. Era il 31 ottobre del 2021, ed il Napoli, grazie ad un gol di Zielinski, vinse la sfida.

Ancona e La Spezia sono le due città che hanno visto nelle proprie squadre i nomi sia di Davide Nicola che di Luciano Spalletti. Ad Ancona, l’allenatore della Salernitana ci ha giocato, in prestito dal Genoa, nella stagione 1994/95 (28 presenze per lui), mentre per l’allenatore del Napoli, Ancona, è stata una delle sue prime esperienze da allenatore (dal dicembre 2001 al giugno 2002, ha allenato per 20 partite, ottenendo 8 vittorie, 5 pareggi, e 7 sconfitte). A La Spezia invece, ambedue, ci sono stati da calciatori. Il primo nella stagione 2006/07 (31 presenze), il secondo dall’1986 al 1990.

LE CURIOSITA’ DI FIORENTINA – TORINO

Nel 21esimo secolo, sarà la terza volta in cui le due squadre si affronteranno all’ultima giornata. La prima è stata nella stagione 2007/08, la seconda nella stagione 2013/14. Sarà la seconda volta in cui, in questa giornata, la Fiorentina giocherà in casa. La prima volta che i Viola hanno affrontato in casa i granata, nella stagione 2007/08, hanno vinto. Sarà però la prima volta in cui le due squadre non si affronteranno all’ultima giornata anche nel turno di ritorno.

LE CURIOSITA’ DI SAMPDORIA – UDINESE

Fabio Quagliarella, che ha giocato per ambedue le squadre, è a quota 7 gol nelle sfide tra le due squadre. Nella sua carriera, risulta che abbia più segnato alla sua attuale squadra, ossia la Sampdoria (10 gol), che all’Udinese (8 gol).

Bram Nuytinck è stato l’ultimo trasferimento sulla tratta Udine – Genova sponda blucerchiata (o viceversa). Come la tratta Verona – Lecce citata prima, anch’essa è molto piena.

LE CURIOSITA’ DI MONZA – SASSUOLO

Le due squadre non si sono mai affrontate in Serie A, come non si sono mai affrontati i due mister.

È la sfida del cuore di Davide Frattesi, che giocò al Monza, nella stagione 2020/21, in Serie B. 41 presenze, 8 gol e 2 assist per lui in quella stagione.

LE CURIOSITA’ DI SPEZIA – ROMA

La Roma risulta finora essere una delle squadre che ha colpito più legni, ben 13.

Mbala Nzola è colui che ha perso più palloni finora, ben 53. Segue Zaniolo a 35.

LE CURIOSITA’ DI JUVENTUS – ATALANTA

La Juventus è una delle squadre che è riuscita a servire più passaggi. È al 5° posto di questa speciale classifica, con una media di 376,88 passaggi riusciti, con una precisione dell’83%.

L’Atalanta risulta essere ultima nella speciale classifica dedicata ai tiri in porta in area per partita. Infatti ha una media di 3,24 tiri per partita in area. Come è anche ultima in quella dedicata ai tiri fuori area, con una media di 0,45.

LE CURIOSITA’ DI BOLOGNA – CREMONESE

Debutterà sulla panchina della Cremonese, in Serie A, Davide Ballardini proprio contro una delle squadre che ha allenato. Ha allenato il Bologna nella stagione 2013/14, proprio dalla 19esima giornata di campionato, e proprio al Dall’Ara. Quella partita, contro la Lazio, si concluse con il risultato di 0-0. Dopo quella partita, ottenne nelle successive 19 partite, ben 13 punti (2 vittorie, 7 pareggi e 10 sconfitte) che però non bastarono per salvare i rossoblù.

LE CURIOSITA’ DI INTER – EMPOLI

Potrebbe essere una sfida interessante tra due calciatori che han vestito ambedue le maglie, ossia Satriano e Asllani. Il primo, finora, ha giocato 16 partite in campionato, realizzando 1 gol ed 1 assist. Il secondo invece, finora ha raccolto 9 presenze in campionato.

L’Empoli, assieme ad Hellas Verona, Sampdoria ed Udinese non ha realizzato un calcio di rigore in questo campionato.

LE CURIOSITA’ DI LAZIO – MILAN

La Lazio è seconda nella classifica dei passaggi riusciti per partita, con una media di 427,53, dietro solo al Napoli, che ha una media di quasi 500 passaggi.

Il Milan, invece, è seconda nella speciale classifica dei tiri totali per partita, avendo una media di 16,12 tiri a partita, dietro anch’essa solo al Napoli, che ha una media di quasi 18 passaggi.

Continua a leggere

10 curiosità

I 10 più grandi errori arbitrali a Qatar 2022

Pubblicato

:

errori arbitrali

La Coppa del Mondo 2022 svoltasi in Qatar si è appena conclusa, consegnando all’Argentina una vittoria destinata a rimanere nella storia del calcio. Come ogni grande competizione, tuttavia, anche questo torneo è stato accompagnato da numerose polemiche arbitrali inerenti agli errori che hanno, inevitabilmente, segnato il destino del Mondiale in Qatar. (altro…)

Continua a leggere

10 curiosità

Le 10 partite dei Mondiali con più spettatori

Pubblicato

:

Bounou

Per chi ama il calcio, le sensazioni che dà una partita vissuta in uno stadio pieno ha davvero pochi eguali. Ancora di più se questa partita è l’esordio o la finale di un Mondiale, nonostante negli anni le competizioni per club abbiano preso il sopravvento nell’immagine dei tifosi e stampa. Nessun trofeo però è paragonabile alla Coppa del Mondotorneo che ha regalato le più grandi gioie e le più brutte delusioni a tantissime persone, ma di certo chi ho giocato questa competizione non è mai mancato l’affetto e il supporto dei numerosi tifosi. Il Mondiale è senza dubbio la sfida calcistica più seguita in tutto il pianeta, ecco dunque le 10 partite dei Mondiali con più spettatori:

10. Messico-Belgio 1-0 del 1970

Ultimo posto per la sfida valevole per Messico ’70 che vide i padroni di casa battere il Belgio dinanzi a 108.192 supporter all’Estadio Azteca.

9. Belgio-Messico 1-2 del 1986

Al nono posto di questa speciale classifica la sfida tra i padroni di casa del Messico e il Belgio. A Città del Messico, nella prima partita del gruppo B del Mondiale del 1986, all’Estadio Azteca per la prima vittoria all’esordio dei messicani ci furono 110.000 tifosi.

8. Argentina-Belgio 2-0 del 1986

Ottavo posto per la sfida l’Argentina di Diego Armando Maradona, che quel giorno mise a referto una doppietta, e i diavoli rossi nella semifinale di Messico ’86. Quel giorno all’Estadio Azteca sugli spalti dello stadio presero visione del match 114.500 tifosi.

7. Messico-Bulgaria 2-0 e Argentina-Inghilterra 2-1 del 1986

Ancora nello stesso Mondiale, troviamo la prima partita della fase ad eliminazione diretta. All’Estadio Azteca il Messico sconfisse la Bulgaria per 2-0 davanti a ben 114.580 supporter. E con lo stesso numero di tifosi, al settimo posto troviamo anche la partita della mando de Dios, con l’Argentina di Maradona, che battè per con il risultato di 2-1 l’Inghilterra.

6. Argentina-Germania 3-2 del 1986

Sesto posto per la finalissima del Mondiale del 1986. L’Argentina si laureò campione del Mondo davanti a 114.590 persone.

5. Messico-Paraguay 1-1 del 1986

A metà classifica, troviamo un’altra partita di Messico ’86. La sfida tra i messicani e il Paraguay della fase girone che finì in parità, fu seguita allo stadio Azteca da 114.600 fan.

4. Brasile-Svezia 7-1 del 1950

Al quarto posto troviamo la sfida di un altro Mondiale del vecchio secolo. Siamo a Brasile ’50, e all’Estádio Jornalista Mário Filho, per il match tra Brasile e Svezia ci furono 138.886 tifosi.

3. Brasile-Jugoslavia 2-0 del 1950

Nel gradino più basso del podio troviamo il match nella prima fase del Mondiale del 1950 tra Brasile e Jugoslavia. Quella partita, vinta dai brasiliani, fu vista dal campo da 142.429 persone.

2. Brasile-Spagna 6-1 del 1950

Secondo posto per la semifinale di Brasile ’50. I padroni di casa batterono per 6-1 la Spagna davanti a 152.772 spettatori.

1. Uruguay-Brasile 0-1 del 1950

Al primo posto della classifica delle 10 partite dei Mondiali con più spettatori troviamo la finale del Mondiale del 1950. Quella partita che vide l’Uruguay vincere contro gli acerrimi nemici brasiliani, fu vista allo stadio da 199.954 tifosi.

Continua a leggere

10 curiosità

I 10 giocatori più forti su FIFA 23

Pubblicato

:

Mbappe

Sono stati recentemente resi noti i ratings dei migliori calciatori su FIFA 23. Andiamo ad analizzare quali sono i 10 giocatori con la valutazione più alta.

Thibaut Courtois: 90

Manuel Neuer: 90

Cristiano Ronaldo: 90

Virgil van Dijk: 90

Mohamed Salah: 90

Kevin De Bruyne: 91

Lionel Messi: 91

Kylian Mbappé: 91

Robert Lewandowski: 91

Karim Benzema: 91

Come da tradizione di EA Sports, continua anche su FIFA 23 l’abitudine di assegnare valutazioni molto alte ai giocatori del campionato inglese: ben 4 sono equivalenti o sopra al 90.

Due sono i giocatori per il Liverpool  (van Dijk; Salah) e per il Tottenham (Son; Kane), oltre che per PSG (Messi; Mbappé) e Real Madrid (Courtois; Benzema). Il solo Ronaldo a rappresentare il Man United e il solo Lewandowski per il Barcellona.

Chi comprerete nella modalità Ultimate Team di FIFA 23?

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969