Connect with us

Calcio Internazionale

Dani Alves riparte dal Messico, è ufficiale!

Pubblicato

:

Dani Alves

Dopo l’ultima esperienza di 6 mesi passati a Barcellona, Dani Alves non ha nessuna intenzione di ritirarsi.

Dopo essersi proposto a varie squadre tra cui alcune di Serie A, la leggenda brasiliana ripartirà dallo storico club messicano del Pumas. In questo modo il terzino trentanovenne avrà la possibilità di effettuare una nuova esperienza e di poter così giocare l’Apertura 2022.

In una recente intervista Dani Alves avrebbe espresso la sua volontà in tono ironico di voler arrivare a giocare fino a 50 anni; magari fino a quell’età non arriverà ma una cosa è certa: il brasiliano ha ancora tanta voglia di giocare.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Bundesliga

Muller e Kimmich positivi al Covid-19: saltano la Champions

Pubblicato

:

Muller

In casa Bayern non c’è stato il tempo di festeggiare la grande vittoria per 4-0 contro il Bayer Leverkusen perché sono arrivate cattive notizie. Muller e Kimmich sono risultati positivi al Covid-19 e ora si trovano in isolamento ma salteranno sicuramente la partita di Champions League contro il Viktoria Plzen. I due dopo gli impegni con la Germania sono tornati in Baviera e hanno disputato la partita di ieri di Bundesliga.

Le due positività di Muller e Kimmich arrivano dopo il recupero di Neuer che era risultato positivo prima della sosta per le Nazionali, lasciando la titolarità a ter Stegen con la Germania.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Debutto scoppiettante per De Zerbi: contro il Liverpool termina 3-3

Pubblicato

:

De Zerbi

Il Brighton nella 9° giornata di campionato si conferma tra le sorprese più intriganti di questa Premier League. I Seagulls hanno strappato un ottimo pareggio ad Anfield contro il Liverpool. Il 3-3 finale è il risultato di una partita spettacolare e ad alti ritmi. La nota positiva è quindi l’ottimo debutto di Roberto De Zerbi sulla panchina del Brighton.

La squadra dell’ex tecnico dello Shakhtar si era portata sul 2-0 nel primo tempo con la doppietta del solito Trossard salvo poi farsi rimontare. A risollevare la situazione del Liverpool è stato Firmino che con due gol a pareggiato i conti prima dell’autogol di Webster che ha regalato il vantaggio alla squadra di Klopp. Nel finale è ancora Trossard, però, regalare il primo prestigioso punto a De Zerbi in Premier League.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Haaland in Italia? Le parole del padre

Pubblicato

:

Haaland

Erling Håland sta continuando a stupire tutti nella sua esperienza al Manchester City. Più che stupire, possiamo dire confermarsi. Il norvegese ha già realizzato 14 gol nelle prime 10 uscite stagionali con i citizens e non sembra intenzionato a fermarsi. Nelle ultime ore sono uscite delle interessanti dichiarazioni da parte del padre dell’ex Borussia Dortmund che hanno fatto molto discutere.

*LE PAROLE*
“Penso che Erling voglia mettere alla prova le sue qualità in tutti i campionati. Quindi potrebbe giocare in ciascun campionato per tre o quattro anni al massimo. Potrebbe passare due anni e mezzo in Germania, due anni e mezzo in Inghilterra e poi in Spagna, Italia e Francia, no?”

Frasi che sicuramente non renderanno contenti i tifosi del Manchester City ma che fanno invece sognare i tifosi delle big di Serie A.

Alf-Inge Håland ha spiegato anche il suo trasferimento in estate proprio nel club allenato da Pep Guardiola.

“Nella nostra lista pensavamo che fosse la squadra migliore. Il Bayern Monaco era la numero due, il Real Madrid la numero tre, il PSG la numero quattro. Altre squadre inglesi, che vanno abbastanza bene, ci volevamo, come Liverpool e Chelsea. Poi c’era il Barcellona. Tutte erano più o meno allo stesso livello per noi“.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Luis Suarez tuona: “Koeman mi dica in faccia il motivo per cui sono andato via dal Barcellona”

Pubblicato

:

Suarez

La situazione Luis SuarezBarcellona continua a far parlare di sé.

Dopo la burrascosa separazione, avvenuta nel periodo in cui l’allenatore era Ronald Koeman, l’uruguagio è ritornato ancora una volta sull’argomento, scottante fino ad oggi.

Nel corso della lunga intervista rilasciata dalla punta a Marca, ha ovviamente parlato sia del Barcellona e del tecnico olandese, ecco le sue parole: “Il tempo passa, e sì, per cortesia e rispetto, lo saluto. Se lo incontrerò, spero che Ronald abbia la grandezza che aveva come giocatore nel club di dirmi la verità in faccia il motivo per cui sono andato via e che non sono partito per motivi calcistici o tecnici”.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969