Daniel Sturridge è pronto ad una nuova esotica avventura. L’attaccante, ex Liverpool, Chelsea e City, è pronto ad unirsi alla Perth Glory, squadra australiana. All’età di 32 anni, Daniel ha deciso di affrontare una nuova sfida lontana dal calcio europeo, al quale in passato ha dato moltissimo.

Tra le sue stagioni migliori c’è quella del 2013-14, in cui raccolse la bellezza di 22 marcature in appena 29 presenze. Memorabile anche la sua avventura al Chelsea, nella quale ha lasciato il segno durante la stagione 2011-12 andando in doppia cifra. Ha anche vinto due Champions League, nel 2012 con i Blues e nel 2019 con il Liverpool. Il suo palmares vanta, inoltre, 1 Premier League e 2 Coppe d’Inghilterra.

Nonostante il suo passato di gloria, Daniel si trovava svincolato da più di un anno. Qualcuno si ricorderà della possibilità nata lo scorso anno, quando il Benevento di Vigorito sembrava avercelo in pugno, ma poi non se ne fece nulla. Da quest’estate si stava allenando con il Mallorca, che provà anche a tesserarlo invano. Diversi club si sono interessati nel corso di quest’anno, ma nessuno è arrivato a una chiusura. Poi è arrivata la richiesta oltreoceano, alla quale Daniel non ha saputo dire di no. Lo aspetta un contratto di un anno con opzione per il secondo.

Sturridge si è espresso dicendo di essere ‘’felicissimo di ripartire’. L’inglese era infatti ai margini del calcio ormai, per l’età ma soprattutto per la condanna del 2018 per calcio scommesse. Daniel aveva infatti scommesso sul suo passaggio al Siviglia: episodio per il quale l’ex attaccante del Liverpool era stato multato con un’ammenda di 75mila euro e sospeso per sei settimane dal club.

Adesso è arrivato per lui il momento di ripartire. La sua ultima partita ufficiale risale al 22 febbraio del 2020. Quasi 2 anni dopo riprenderà a calcare un campo da calcio in quella che, probabilmente, sarà una delle sue ultime spiagge.

Fonte immagine di copertina: diritto Google creative commons