Dove trovarci

De Paul-Atletico: la consacrazione passa dal Cholo

La notizia è oramai nota a tutti. Rodrigo De Paul è in procinto di passare all’Atletico Madrid. L’accordo sembra essere stato trovato nella serata di ieri, anche se la trattativa andava avanti da diversi mesi. Era solo questione di tempo per la cessione dell’argentino, visto che El Pollo aveva palesato più volte la volontà di andare via da Udine. E così sarà.

EVOLUZIONE BIANCONERA

De Paul nelle ultime tre stagioni ha dimostrato sempre più di essere un giocatore totale, togliendosi di dosso quell’etichetta del trequartista sudamericano discontinuo e campione solo a tratti. Con l’Udinese, dal 2017 in poi, ha arretrato il suo raggio d’azione, diventando il leader tecnico dei friulani, nonché capitano. Attitudine da non sottovalutare, diventando mezz’ala, è stata quella di diventare imprescindibile anche in fase di non possesso e di copertura. Proprio questa caratteristica è fondamentale per il gioco di Simeone, dove si corre tanto e la doppia fase è essenziale.

UN PO’ DI NUMERI

Nei suoi 5 anni in Friuli De Paul ha messo a referto 33 gol e 31 assist, con anche 10 rigori segnati su 13 calciati, sviluppando un’abilità importante in tutti i piazzati. Con i bianconeri, però, ha collezionato anche 28 gialli e 4 rossi, particolarità che non può lasciare tranquilli, visto anche il gioco falloso e fisico del Cholo. Passerà ai colchoneros per una cifra di poco superiore ai 35 milioni più bonus e uno stipendio al calciatore di 3,5 milioni per 5 anni.

COLLOCAZIONE

L’ormai ex capitano e numero 10 dell’Udinese potrebbe essere posizionato in diverse zone di campo. Il suo ruolo ideale sarebbe senza dubbio quello di centrocampista centrale nel 4-4-2 simeoniano. In quella veste dovrebbe però fare a sportellate con due icone come Saul e Koke, senatori dei rojiblancos. Volendo potrebbe giocare anche sulla fascia, come a inizio carriera, o anche come sottopunta, ipoteticamente dietro a Suarez. Probabilmente, però, sarà impiegato nei due centrali, partirà un po’ dietro nelle gerarchie, ma avrà tutto il tempo per farsi apprezzare.

(Fonte immagine in evidenza: calciomercato.it)

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Archivio generico