Un modo leggero e velato per dire che “voglio lasciare Udine”. Rodrigo De Paul è stato intervistato da Tuttosport, che ha ovviamente toccato l’argomento riguardante il suo possibile futuro, dopo la sorprendente scelta dell’Udinese di trattenerlo ancora un altro anno. L’argentino era reduce da un’ottima Copa América, lo volevano Inter, Milan, Fiorentina e tante altre squadre estere, ma alla fine nessuna ha accontentato le richieste dei friulani, che hanno serenamente deciso di tenere De Paul un altro campionato con la maglia numero 10 e la fascia di capitano. Ma adesso il giocatore cosa pensa?

“Lo dico tranquillamente: io non voglio rimanere sempre alla stessa riga. Ho giocato la Champions a 19 anni con il Valencia e voglio tornare a farlo”.

De Paul ha ancora le idee chiare e vorrebbe fare il salto di qualità, ma non soltanto con il suo futuro club, ma anche con quella maglia che sta iniziando ad assaporare e che tanto piace: la maglia dell’Albiceleste. Senza dimenticare un accenno al calciomercato.

Voglio andare a un Mondiale e voglio provare a vincere la Coppa America che si gioca in Argentina a giugno. Poi, in estate, parleremo di tutto il resto. Se mi piacerebbe essere allenato da Conte? Sì come esserlo da tutti gli allenatori top”.

Nazionale, Champions e allenatori top. L’avventura di De Paul sta volgendo al termine.

Fonte immagine: profilo Instagram @rodridepaul