Connect with us
De Rossi dopo SPAL-Pisa: "Siamo in credito con la sfortuna"

Flash News

De Rossi dopo SPAL-Pisa: “Siamo in credito con la sfortuna”

Pubblicato

:

de rossi

Termina il 2022 calcistico per SPAL e Pisa al Mazza di Ferrara. Gli estensi escono sconfitti dal confronto con i nerazzurri e si trovano molto vicini alla zona rossa della classifica. Il tecnico dei padroni di casa, Daniele De Rossi, è intervenuto in conferenza stampa al termine della gara, trattando diversi temi.

LA CONFERENZA STAMPA

Come commenta la sconfitta di oggi?

“Siamo in credito con la sfortuna. Ci sono molte cose positive da tirar fuori dalla prestazione di oggi. Ogni volta diciamo che è stata la miglior partita, quindi ci portiamo a casa sempre qualcosa di buono. Se si parla di miglioramenti va bene, ora dobbiamo ripartire al meglio dopo la sosta”.

Oggi ha quasi confermato la formazione di Parma. “Squadra che vince non si cambia” o altro?

“Ho deciso di ripuntare su Rabbi perché ci aiuta con e senza palla. Non sono uno scaramantico, c’è questa motivazione dietro la scelta”.

Un primo bilancio sulla sua esperienza da allenatore?

“Non posso essere felice per ciò che è stato fatto finora. Il voto si darà a fine anno, ma ci vuole tempo per poter giudicare un lavoro”.

Quale differenza c’è stata tra il primo e il secondo tempo?

“Il gol subito è stato abbastanza sfortunato e da lì è entrata in gioco una componente mentale. Dopo pochi minuti si è aggiunto anche il cartellino rosso e abbiamo perso equilibrio. Abbiamo comunque avuto un paio di occasioni e uscire con un punto sarebbe stato bello”.

Come giudica la prima di Prati da titolare?

“Lui ha vinto la Serie D lo scorso anno e ha dimostrato che si merita questa categoria e può tranquillamente starci. Non è un caso se nel primo tempo siamo andati tanto bene. E’ un ragazzo intelligente e troverà più minuti”.

Sul doppio giallo di Murgia:

“Non è mai semplice, con la foga, limitare l’intervento e togliere il piede. Non sono un fatalista, ma il cambio di Murgia era pronto a metà campo. Lui, però, è un ragazzo che sta sempre con la testa in campo e vive per questa squadra”.

Sul passare a un modulo con due attaccanti:

“Si potrebbe riempire meglio l’area, ma significa togliere uno in mezzo al campo. Potrebbe, in questo modo, venir meno il bel gioco che abbiamo visto nel primo tempo. Non posso lamentarmi perché Rabbi è stato presente in area. Deve migliorare, ma è un ragazzo giovane e ha tante caratteristiche da giocatore forte. La differenza non è con quanti attaccanti giochi, ma con quanta gente arrivi a coprire l’area”.

La Mantia può essere sacrificato?

“Non ci sono sacrificati. Abbiamo tanti attaccanti e, se l’idea è quella di giocare con una punta, non c’è spazio per tutti. A gennaio non ci saranno venti acquisti per capovolgere tutto perché è una buona squadra, ma qualcosa andremo a fare”.

Quanti rimpianti ci sono in una partita come questa?

Sui limiti di questa squadra:

“I limiti ce li ho io perché ho iniziato da poco. Mi sento bene, forte e con il supporto della squadra, ma la classifica rispecchia l’andamento dell’allenatore. Non vedo troppi limiti umani e caratteriali nella squadra”.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash News

Como, Roberts: “Dovevamo vincere a tutti i costi e ci siamo riusciti”

Pubblicato

:

Patrick Cutrone, giocatore del Como, Serie B, Coppa Italia

È finalmente arrivata una vittoria contro una diretta concorrente per il Como ed è arrivata nel modo più dolce possibile. Un gol incredibile di Patrick Cutrone ha dato i 3 punti al Como a pochissimi minuti dalla fine del match. Osian Roberts ha commentato la vittoria del Como ai microfoni dei giornalisti presenti in conferenza stampa, tra cui anche l’inviato per Numero Diez. Di seguito le parole di Roberts.

COMO, ROBERTS: “QUESTE PARTITE SI VINCONO COSÌ”

VITTORIA SOFFERTA – “Sapevamo che questa settimana sarebbe stata importante con 3 partite in settimana. I giocatori sono stati fantastici e si sono allenati bene. Con 7 punti in 3 partite siamo stati ripagati per il lavoro fatto”.

VITTORIA CONTRO IL VENEZIA – “Sono soddisfatto finché si vince. Dovevamo vincere a tutti i costi e abbiamo trovato un modo. Non c’era differenza tra le due squadre. Era un bel test per noi e riuscire a vincere con una diretta concorrente è un bel passo in avanti”.

SU CUTRONE E BELLEMO – “Bellemo ha subito un infortunio. Ha giocato tanto e speriamo sia solo un piccolo problema. Come capitano è stato impeccabile nell’ultima settimana anche durante gli allenamenti. Su Patrick posso dire che è stato bellissimo rivederlo in campo. Ci ha promesso che avrebbe segnato e l’ha fatto”.

DISATTENZIONE SUL GOL DEI VENETI – “Solitamente siamo bravi a mantenere il vantaggio quando segnamo. Non succede spesso di prendere gol pochi secondi dopo aver segnato. Mi dispiace e dobbiamo sicuramente analizzare e capire  il motivo di quel gol”.

Continua a leggere

Flash News

FLASH – Problema all’inguine per Rrahmani in Napoli-Juventus: dentro Ostigard

Pubblicato

:

Rrahmani

Rrahmani è uscito al 65′ per infortunio, nel match tra Napoli e Juventus. Ostigaard ha preso il suo posto. Al 63′ il calciatore kosovaro si è seduto e ha aspettato che i compagni buttassero fuori il pallone per chiedere un cambio forzato. Rrahmani è comunque uscito in piedi per dare il cambio al suo compagno. Si parla di un infortunio all’inguine. Maggiori informazioni nelle prossime ore.

Continua a leggere

Diez allo stadio

Bianco: “Gli episodi ci hanno condannato, mi dispiace per i tifosi”

Pubblicato

:

Bianco Modena

L’allenatore del Modena Paolo Bianco ha parlato in conferenza stampa al termine della sfida contro la Cremonese di Giovanni Stroppa. Di seguito le sue parole raccolte direttamente dalla sala stampa dello Stadio Braglia.

EPISODI E SCONFITTA DI OGGI“Gli episodi ci condannano, ma la squadra ha fatto una partita straordinaria. Con un uomo in meno Sernicola non doveva essere solo e non bisogno farlo crossare. Mi dispiace molto per la città, per i ragazzi e per i tifosi. Il pareggio ce lo meritavamo. Abbiamo preso un palo e possiamo recriminare. Abbiamo dodici partite e sabato c’è un’altra partita difficilissima. La squadra ha fatto una partita importantissima, avremmo meritato qualcosa di diverso”.

COS’HA DETTO AI RAGAZZI“Io a fine partita non parlo mai, ma oggi ho fatto i complimenti ai ragazzi. Sabato non sarà scontato, però se noi andiamo in campo con l’atteggiamento giusto possiamo vincere”.

Continua a leggere

Champions League

Barcellona in ansia per gli infortuni di de Jong e Pedri: a rischio il ritorno di Champions col Napoli

Pubblicato

:

Giovanni Di Lorenzo, giocatore del Napoli e Pedri, giocatore del Barcellona, Champions League, EURO2024

INFORTUNI DE JONG E PEDRI – In questo momento si stanno giocando Napoli-Juventus e Athletic Bilbao-Barcellona. Due sfide incrociate per Napoli e Barcellona che si affronteranno il 12 marzo nella gara di ritorno valida per gli ottavi di Champions League. Al Maradona è finita in pareggio, con i blaugrana che ora possono contare sul fattore campo in ottica ritorno.

La squadra di Xavi però potrebbe non poter contare su Frenkie de Jong e Pedri, usciti per infortunio nella sfida di stasera contro il Bilbao. L’olandese ha messo male il piede dopo un contrasto aereo con Unai Gomez e ha preso una bruttissima storta alla caviglia destra, mentre lo spagnolo ha accusato un problema al ginocchio che sembra grave. Dal replay si vede benissimo la distorsione subita da de Jong, ma ad oggi non abbiamo ancora gli elementi necessari per determinare l’entità dell’infortunio e i conseguenti tempi di recupero. Per quanto riguarda Pedri, la sua presenza nella gara di ritorno contro il Napoli è già totalmente esclusa.

LA STAGIONE DI DE JONG

Nella gara di andata l’olandese aveva giocato mezz’ala nel centrocampo a tre insieme a un insolito Christensen e Ilkay Gundogan, sfornando un’ottima prestazione. Più in generale, l’ex Ajax è uno dei fedelissimi di Xavi, che lo ha sempre schierato quando in condizione di scendere in campo. Un fatto curioso (e sfortunato) che riguarda de Jong è che in questa stagione è stato già costretto a fermarsi per quasi due mesi a causa di una slogatura della caviglia.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969