Dove trovarci

Flash News

Dembelé via da Barcellona? In Spagna non hanno dubbi

Dembelé via da Barcellona? In Spagna non hanno dubbi

Da annunciato crack del calcio mondiale a possibile esubero che a bilancio pesa 135 milioni: Ousmane Dembelé sembra essere vicino all’addio a Barcellona. Vuoi per motivi legati ai frequenti infortuni, per il peso delle aspettative o per la mancanza di professionalità (si è spesso parlato dei suoi comportamenti dentro e fuori dal campo), l’esperienza del francese in blaugrana è un autentico flop. Con la camiseta del Barcellona ha racimolato appena 122 presenze in cinque stagioni (con una media di 56 minuti a partita). In sostanza, considerando i 12 milioni di stipendio, il Barca ha pagato quasi 9000 euro per ogni minuto giocato da Dembelé e due milioni per ogni goal segnato. Non proprio il migliore degli affari.

ARIA DI PARTENZA?

Per questo ad oggi pare che Dembelé stia meditando di lasciare la Catalogna. Secondo quanto riportato da Chiringuito (emittente spagnola non nuova ad importanti anticipazioni), il giocatore avrebbe comunicato al neoallenatore Xavi la propria volontà di lasciare il club a fine stagione. Un’ipotesi, quella della separazione, che in realtà sta varando anche il Barcellona stesso.

Il contratto di Dembelé infatti scade nel 2022, di conseguenza questi sono gli ultimi mesi utili per firmare un eventuale rinnovo di contratto. La società gli ha proposto uno stipendio da 7,5 milioni di euro netti. Nonostante l’allettante proposta e la fiducia (almeno momentanea) di Xavi, il francese è tentato anche dalle sirene inglesi di Manchester United, Newcastle e Tottenham. Le indiscrezioni delle ultime ore lo vedono in partenza, ma il mercato è un mondo in continua evoluzione. Non dovrebbe stupire quindi un’eventuale cambio di rotta della vicenda.

Il Barcellona però ha intenzione di mettere fine alla telenovela del francese, ed ha fissato un ultimatum oltre il quale non si può andare. La pazienza della dirigenza blaugrana ha un limite: Dembelé dovrà a breve prendere una decisione. A ventiquattro anni è arrivato il momento di spiccare il volo. Il Barca dal canto suo si muoverà di conseguenza, cercando di arginare il più possibile la minusvalenza che comporta lasciar partire a parametro zero il giocatore.

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Flash News