Connect with us
Dembelé via da Barcellona? In Spagna non hanno dubbi

Flash News

Dembelé via da Barcellona? In Spagna non hanno dubbi

Pubblicato

:

Da annunciato crack del calcio mondiale a possibile esubero che a bilancio pesa 135 milioni: Ousmane Dembelé sembra essere vicino all’addio a Barcellona. Vuoi per motivi legati ai frequenti infortuni, per il peso delle aspettative o per la mancanza di professionalità (si è spesso parlato dei suoi comportamenti dentro e fuori dal campo), l’esperienza del francese in blaugrana è un autentico flop. Con la camiseta del Barcellona ha racimolato appena 122 presenze in cinque stagioni (con una media di 56 minuti a partita). In sostanza, considerando i 12 milioni di stipendio, il Barca ha pagato quasi 9000 euro per ogni minuto giocato da Dembelé e due milioni per ogni goal segnato. Non proprio il migliore degli affari.

ARIA DI PARTENZA?

Per questo ad oggi pare che Dembelé stia meditando di lasciare la Catalogna. Secondo quanto riportato da Chiringuito (emittente spagnola non nuova ad importanti anticipazioni), il giocatore avrebbe comunicato al neoallenatore Xavi la propria volontà di lasciare il club a fine stagione. Un’ipotesi, quella della separazione, che in realtà sta varando anche il Barcellona stesso.

Il contratto di Dembelé infatti scade nel 2022, di conseguenza questi sono gli ultimi mesi utili per firmare un eventuale rinnovo di contratto. La società gli ha proposto uno stipendio da 7,5 milioni di euro netti. Nonostante l’allettante proposta e la fiducia (almeno momentanea) di Xavi, il francese è tentato anche dalle sirene inglesi di Manchester United, Newcastle e Tottenham. Le indiscrezioni delle ultime ore lo vedono in partenza, ma il mercato è un mondo in continua evoluzione. Non dovrebbe stupire quindi un’eventuale cambio di rotta della vicenda.

Il Barcellona però ha intenzione di mettere fine alla telenovela del francese, ed ha fissato un ultimatum oltre il quale non si può andare. La pazienza della dirigenza blaugrana ha un limite: Dembelé dovrà a breve prendere una decisione. A ventiquattro anni è arrivato il momento di spiccare il volo. Il Barca dal canto suo si muoverà di conseguenza, cercando di arginare il più possibile la minusvalenza che comporta lasciar partire a parametro zero il giocatore.

Calciomercato

Giroud tentato dall’MLS: i club americani spingono per averlo a giugno

Pubblicato

:

Giroud

Olivier Giroud sembra essere come il vino: più invecchia, più diventa buono. Già, perché all’età di 37 anni è ancora uno dei migliori attaccanti del nostro campionato. In 30 presenze stagionali ha, fino ad oggi, messo a segno 13 gol e fornito 9 assist per i compagni. Oltre a ciò, è anche uno dei leader di questo Milan.

Dopo il passaggio del turno in Europa League, nelle prime ore della mattina è arrivata una notizia da Nicolò Schira che, sul suo profilo X, ha riportato l’interesse di numerose squadre americane per il numero 9 rossonero. Esse, infatti, starebbero spingendo per cercare di convincere Giroud ad andare in scadenza di contratto a giugno, in modo tale da prenderlo a zero.

GIROUD: LA SITUAZIONE

L’attaccante francese, che deciderà il suo destino verso la fine del mese di aprile, ha anche la proposta del Milan sul tavolo: se deciderà di restare nel club rossonero, la proposta sarebbe quella di un rinnovo annuale (fino a giugno 2025).

Sono già almeno due le offerte allettanti ricevute da Giroud: una proveniente dall’Arabia Saudita, l’altra dagli Stati Uniti. Per il momento non vi sono risposte concrete da parte dell’entourage del giocatore, il quale è attualmente concentrato solo sul campo.

Continua a leggere

Flash News

Sarri, vittoria sofferta: “serata difficile, con tante difficoltà”

Pubblicato

:

Sarri

La Lazio supera 2-0 un ottimo Torino, strappando un sorriso a Maurizio Sarri. Il tecnico dei biancocelesti si dice soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi, che si sono messi in gioco molto bene ed hanno portato a casa i tre punti. Questo nonostante gli avversari abbiano fatti una prestazione di livello alto, dando del filo da torcere alla squadra della capitale.

Di seguito trovate le parole di Sarri nel post partita.

PARTITA –  “Era una serata difficile, con tante difficoltà, non ultima quella di affrontare una squadra non semplice. Abbiamo fatto un primo tempo ordinato e nel secondo tempo abbiamo messo la qualità, è stata una partita di alto livello”. 

DIFESA –  “E’ stata una solidità di squadra. La difesa è stata messa sotto pressione poco se non con palloni sporchi. La squadra ha permesso questa solidità. Dopo il primo gol i ragazzi si sono sciolti anche dal punto di vista competitivo”.

FISICITÀ – “Questa caratteristica ce l’ha anche Kamada. Poi non porta la fisicità di Vecino però oggi c’era un tentativo di trovare un centrocampo che desse maggiore solidità alla squadra. Quando la squadra funziona diventa più semplice dare i meriti a qualcuno. Penso che con l’atteggiamento di oggi chiunque avesse giocato la squadra sarebbe stata solida. Sono contento di Vecino e dell’esordio di Rovella dal primo minuto perchè ha fatto una partita di alto livello. Sta trovando la condizione giusta e si stanno vedendo i frutti di questa crescita di condizione”.

Continua a leggere

Flash News

Juric dopo la sconfitta con la Lazio: “Siamo stati sfortunati”

Pubblicato

:

Juric Torino

Una sconfitta con la Lazio che, secondo Ivan Juric, tecnico del Torino, i suoi ragazzi non meritavano. Nel corso del post partita si è mostrato lievemente risentito, ma anche contento del lavoro e dei miglioramenti che hanno portato i suoi ragazzi, soprattutto sul piano del gioco. Particolare elogio per Bellanova, che sta mostrando una crescita netta rispetto alle passate stagioni.

Di seguito, ecco le parole di Juric a Sky Sport.

PARTITA “Nel primo tempo ho visto un grande Torino, una delle migliori squadre da quando sono qua. Siamo stati davvero sfortunati, abbiamo talmente dominato che è quasi impossibile averla persa. Non posso dire niente ai ragazzi dopo una gara così, poi il calcio è così e dispiace. C’è consapevolezza di essere una squadra forte, abbiamo idee e pressiamo a tutto campo”.

GOL“Oggi abbiamo fatto una partita eccellente contro una grande squadra. Se c’è una pecca è non aver fatto gol per quanto abbiamo creato. Speriamo che la fortuna possa girare, andiamo avanti su questa squadra sperando di poter trovare ancora più gol”.

PERCORSO – “Sono orgoglioso di quello che abbiamo fatto. Quando sono arrivato c’era una situazione devastante, siamo riusciti a costruire una squadra che oggi gioca così piena di giovani di talento. C’è la volontà di fare di più, il mio desiderio è quello che possiamo fare molto di più. In queste ultime partite possiamo fare un ulteriore step, oggi mi sono divertito a vedere la mia squadra giocare. Vogliamo continuare così”.

BELLANOVA“È un ragazzo aperto e disponibile a migliorare, un ragazzo semplice e felice, vuole imparare e crescere. Oggi è stato bravo anche in fase difensiva, facendo partite di questo tipo ce ne sono pochi in questo ruolo. Deve continuare così, oggi ha fatto una partita strepitosa. Siamo molto contenti di lui”.

Continua a leggere

Conference League

Le possibili avversarie della Fiorentina agli ottavi di Conference League

Pubblicato

:

Dove vedere Bologna-Fiorentina

POSSIBILI AVVERSARIE FIORENTINA – La Fiorentina ha guardato con particolare interesse questi sedicesimi di Conference League, visto che tra le vincitrici di questo turno ci sarà l’avversaria degli ottavi di finale. Sicuramente i viola hanno ottime possibilità di compiere un buon percorso anche in questa edizione della competizione, ma molto dipende dalle squadre che si troveranno di fronte nelle varie partite. I gigliati sono riusciti a vincere il girone F, lasciando al secondo posto il Ferencvaros. Venerdì 23 febbraio alle 13:00 ci sarà dunque il sorteggio che andrà a decretare i prossimi avversari che dovranno scontrarsi contro la squadra allenata da Vincenzo Italiano.

La Fiorentina andrà a prendersi, in quanto testa di serie, una delle squadre che sale dai play-off. Le possibili avversarie sono dunque queste: Ajax, Dinamo Zagabria, Maccabi Haifa, Molde, Olympiacos, Royale Union Saint-Gilloise, Servette, Sturm Graz. Tra queste sicuramente le avversarie più temibili sono gli olandesi dell’Ajax, che nonostante le difficoltà restano una squadra pericolosa, e il Saint-Gilloise,  una sorpresa in Europa degli ultimi anni, che più volte ha strappato risultati che in pochi avrebbero pronosticato. Sicuramente tutte queste avversarie sono alla portata dei ragazzi di Italiano, che però dovranno assolutamente dare più del massimo per ritornare a giocare un’altra finale, dopo quella persa lo scorso anno.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969