Dove trovarci
Juventus

Flash News

Torino-Juve, le parole di Allegri in conferenza: “Chiesa può giocare anche da 9”

Torino-Juve, le parole di Allegri in conferenza: “Chiesa può giocare anche da 9”

Dopo la vittoria scaccia crisi di mercoledì contro i campioni d’Europa, Allegri è già proiettato verso il derby della Mole in programma domani pomeriggio alle 18:00 allo stadio “Grande Torino“.

Tanti gli spunti nella conferenza stampa della vigilia, dove l’allenatore bianconero si è soffermato molto sui singoli ma, sopratutto, ha tenuto a precisare cosa significhi per lui il derby della Mole:

Rappresenta la stracittadina e soprattutto domani ritornano i tifosi allo stadio. Domani dobbiamo sistemare la classifica, dobbiamo darci un altro colpettino. Juric sta facendo un ottimo lavoro e soprattutto ha trasmesso alla squadra dei concetti che si incarnano molto con lo spirito del Toro”

Tornando ai singoli, Max si è soffermato molto su Chiesa, sulla sua posizione in campo e sulla possibile coabitazione con Dybala in un’eventuale coppia d’attacco atipica:

Senza Morata e Dybala abbiamo visto che Chiesa può fare il centravanti. Ci sono centravanti che servono per fare partite con spazio, ma farlo come l’altra sera è diverso. Ci vuole sempre equilibrio nelle valutazioni e nelle caratteristiche. È andata bene ma domani serve fare in un altro modo“.

Poi è toccato a Bernardeschi, tra i migliori in campo contro il Chelsea:

Mercoledì ha fatto una bella partita. Per lui non è una questione tecnica ma fisica. All’interno della prestazione ha messo una giocata straordinaria sul gol dove poi Chiesa ha fatto un gran gol. Però non si deve accontentare di quella giocata“.

La palla passa così al centrocampo dove Bentancur e Locatelli sembrano essere diventati già dei punti di riferimento:

Tutti e due non hanno mai gestito un centrocampo da soli. Bentancur ha più bisogno di qualcuno che gli dia una mano nella gestione del pallone. L’altra sera Bentancur ha fatto una grande partita di intensità, poi a volte sbaglia perché è generoso. Locatelli anche è andato a ribattere i tiri, ha chiuso traiettorie di passaggio. Ha fatto una partita fisica e cattiva, oltre che tecnica. Più giocano insieme e più si conoscono e meglio giocheranno“.

Max, inoltre, ha voluto spendere alcune parole anche sui due degli infortunati di lungo corso, ovvero Arthur e Kaio Jorge:

Ieri ha fatto – Arthur ndr –  il secondo allenamento con la squadra. Può darsi che domani sia lui che Kaio Jorge vengano in panchina che può esserci bisogno. Arthur è un giocatore di palleggio che tecnicamente può darci una mano

In conclusione, immancabile la domanda sulla questione dei sudamericani, che tanto è costata alla Juventus contro il Napoli, in vista dell’imminente sosta nazionali:

Non ho ben preciso il programma dei sudamericani. So che gli italiani li ho a disposizione per tutta la settimana, i sudamericani credo che rientreranno venerdì quindi giocando domenica c’è tempo e penso li avremo a disposizione“.

(Fonte immagine di copertina: diritto Google creative commons)

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Flash News