Connect with us

Flash News

Derby di Milano, la situazione degli infortunati

Pubblicato

:

A una settimana esatta dal derby di Milano, le due compagini meneghine fanno i conti con le assenze. C’è chi ha già dato forfait, chi invece tenta e spera di esserci in extremis per scendere in campo in quella che potrebbe essere la sfida decisiva per la corsa scudetto.

QUI MILAN

A Milanello tiene banco l’uscita anticipata di Ibrahimović nel match contro la Juventus. Lo svedese ha un fastidio al tendine d’Achille, ma non vuole assolutamente mancare alla stracittadina. Ad oggi le sensazioni attorno ad una sua presenza nel derby sono positive, Ibra sta facendo di tutto per smaltire l’infortunio e punta ad esserci da titolare o a partita in corso.

Incoraggianti anche le notizie che riguardano Franck Kessié: l’ivoriano ha subito un colpo al costato in Coppa d’Africa, ma non sembra aver accusato nulla di grave. Sul suo conto pesano le tantissime voci di mercato, ma fisicamente dovrebbe essere a posto in vista della sfida contro l’Inter, complice anche l’eliminazione della sua Costa d’Avorio contro l’Egitto.

Meno positive le situazioni di Tomori, fuori da metà gennaio per un problema al menisco; di Ballo-Touré che ha accusato un fastidio all’adduttore, oltre al lungodegente Kjær che si rivedrà in campo solo dalla prossima stagione.

QUI INTER

Per i nerazzurri la situazione infortuni è abbastanza chiara. Per Correa, infortunatosi contro l‘Empoli in Coppa Italia, il recupero è pressoché impossibile. La distrazione ai flessori della coscia sinistra è da trattare con cautela, per questo lo staff nerazzurro lo terrà quasi sicuramente a riposo. Al suo posto potrebbe ottenere la prima chiamata un altro ex Lazio: Felipe Caicedo, fresco di ufficialità.

L’altro giocatore ai box della beneamata è il nuovo arrivato Gosens. Il mancino ex Atalanta non ha ancora smaltito i problemi muscolari che lo hanno tenuto fuori per quasi tutta la prima parte di stagione. Anche in questo caso, ad Appiano Gentile, si predica cautela. La dirigenza era a conoscenza delle condizioni del tedesco e con ogni probabilità aspetterà che gli infortuni siano completamente smaltiti.

Da monitorare anche le situazioni di Lautaro, Sanchez e Vecino. Sudamericani che sono stati convocati con le rispettive nazionali e che rientreranno a Milano solo pochi giorni prima del derby.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

De Ketelaere non si ferma: sarà a Dubai con il Milan

Pubblicato

:

De Ketelaere

Il Milan di Stefano Pioli ha ripreso gli allenamenti. Dopo alcuni giorni di riposo, utili per recuperare le energie spese nella prima parte di stagione, i giocatori rossoneri hanno iniziato la preparazione per la ripresa del campionato. L’obiettivo è il Napoli, distante otto lunghezze.

A Milanello si sono viste anche “nuove vecchie facce”: infatti, Maignan è da considerarsi completamente recuperato, mentre Calabria, Florenzi e Saelemaekers hanno svolto un lavoro personalizzato per recuperare dai propri infortuni. Non solo, come riporta Calciomercato.com, tutti e quattro partiranno per la tournée di Dubai il 10 dicembre, quando il Milan intensificherà i carichi di lavoro e giocherà alcune amichevoli contro Arsenal e Liverpool. A questi si aggiungerà anche Charles De Ketelaere, che si è visto poco in Qatar e vuole ricoprire un ruolo da protagonista nella seconda parte di stagione.

Continua a leggere

Flash News

Diario Mondiale, giorno 14: gironi terminati, al via oggi la fase ad eliminazione diretta

Pubblicato

:

Mondiale

MONDIALE – Iniziamo la giornata con “Diario Mondiale”, la rubrica che vi accompagnerà ogni mattina per tutta la durata del campionato mondiale, affrontando i principali temi della rassegna iridata in corso in Qatar.

FESTA COREA DEL SUD: PORTOGALLO SCONFITTO 2-1

Il pomeriggio di ieri ha regalato un’altra “sorpresa” asiatica: dopo il Giappone, anche la Corea del Sud si è qualificata agli ottavi di finale. Un successo in rimonta, dopo il vantaggio lusitano di Horta, firmato da Young-gwon e Hee-Chan, con quest’ultimo servito brillantemente da Son al 91′. Prova incolore per Cristiano Ronaldo, uscito ql 65′ per far posto ad André Silva.

UN SUPER DE ARRASCAETA CONTRO IL GHANA NON BASTA: URUGUAY ELIMINATO

La vittoria per 0-2 targata De Arrascaeta non basta a La Celeste per arrivare alla fase eliminatoria. Suarez & Co. si fermano ai gironi per il minor numero di gol segnati a confronto con la Corea del Sud (2-4 per i coreani), nonostante la differenza reti sia identica (0, ndr). Gli uruguaiani vanno spesso vicini al terzo gol ma Ati Zigi nega loro la gioia della qualificazione.

ORGOGLIO CAMERUN: BRASILE BATTUTO 1-0

Il Camerun saluta il Mondiale a testa alta sconfiggendo il Brasile, favoriti del torneo insieme alla Francia, grazie al gol di Aboubakar al 92′. L’attaccante dell’Al-Nassr FC è stato subito dopo espulso per essersi tolto la maglia dopo il gol realizzato, ed essendo già ammonito. Dall’altra parte i Verdeoro hanno fatto molto turnover, facendo riposare interamente Vinicius, Richarlison, Casemiro, e Thiago Silva.

LA SVIZZERA NON SBAGLIA: SERBIA SCONFITTA PER 2-3

Probabilmente una delle partite più belle che questo Mondiale ci ha regalato. Serbia-Svizzera è stata una vera e montagna russa, con continui cambi di risultato e – di conseguenti – classifiche che si aggiornavano. L’ex Inter Shaqiri porta in vantaggio gli svizzeri, Mitrovic e Vlahovic ribaltano tutto nel giro di 9 minuti, mentre Embolo chiude un bellissimo primo tempo sul 2-2. Alla ripresa l’ex “bergamasco Freuler segna la rete del definitivo 2-3, che manda agli ottavi la squadra di Murat Yakın.

AL VIA OGGI LA FASE AD ELIMINAZIONE DIRETTA

Sabato 3 dicembre, ore 16: Olanda-Stati Uniti;
Sabato 3 dicembre, ore 20: Argentina-Australia;
Domenica 4 dicembre, ore 16: Francia-Australia;
Domenica 4 dicembre, ore 20: Inghilterra-Senegal;
Lunedì 5 dicembre, ore 16: Giappone-Croazia;
Lunedì 5 dicembre, ore 20: Brasile-Corea del Sud;
Martedì 6 dicembre, ore 16: Marocco-Spagna;
Martedì 6 dicembre, ore 20: Portogallo-Svizzera.

Questo il programma degli ottavi di finale. Al via oggi con due match interessanti: Olanda-USA e Argentina-Australia. Nel primo incontro, gli Orange guidati sin qui da un super Gakpo non vogliono fermarsi, con l’obiettivo di arrivare in finale come nel 2010, sperando che l’esito sia diverso. In serata, riflettori puntati sull’Argentina e su Messi, con un ottavo di finale – sulla carta – più agevole rispetto al 2018, quando incontrò la Francia di Mbappé (poi vincitrice). Ma, come abbiamo visto, questo Mondiale ci ha regalato risultati inaspettati.

Continua a leggere

Calciomercato

La Juventus guarda al futuro: vicinissimo il rinnovo con Iling-Junior

Pubblicato

:

Juventus, arriva il comunicato sulle condizioni di Iling-Junior

Le vicende extra campo dell’ultimo periodo hanno scosso – e non poco – l’ambiente Juventus. Tuttavia, quello che riguarderà l’ormai ex consiglio d’amministrazione bianconero si vedrà più avanti.

UN NUOVO RINNOVO

La vita della Juventus, in ogni caso, andrà avanti. Così il suo calciomercato, e la prima mossa è stata già fatta: come riporta l’esperto di calciomercato Fabrizio Romano, i bianconeri hanno raggiunto l’accordo con Samuel Iling-Junior, per un rinnovo fino al 2027.

L’inglese classe 2003 si è messo in mostra nella prima parte della stagione, sia in prima squadra che nella Juventus Next Gen, con tre reti realizzate e un assist.

Un buon inizio di stagione che ha spinto la dirigenza bianconera, con il benestare di Massimiliano Allegri, ad offrirgli un nuovo contratto.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

L’Uruguay cambia guida tecnica: per il futuro si pensa a Bielsa

Pubblicato

:

Il Mondiale dell’Uruguay è terminato ieri. Nonostante la vittoria contro il Ghana per 0-2, La Celeste è uscita ai gironi per il minor numero di reti realizzate, a confronto con la Corea del Sud (2-4 per i coreani), visto che la differenza reti era uguale (0, ndr).

Un’eliminazione fatale per il commissario tecnico Diego Alonso: infatti, secondo l’esperto di mercato Nicolò Schira, la Federazione uruguaiana non è rimasta soddisfatta del lavoro del tecnico e non sarebbe disposta a prolungare il suo contratto.

Tra i possibili candidati per la nuova guida tecnica c’è Marcelo Bielsa, lontano dalla panchina dal 27 febbraio 2022, quando il Leeds lo esonerò dopo la sconfitta contro il Tottenham per 0-4. Qualora accettasse, Bielsa si siederebbe sulla terza panchina di una nazionale sudamericana, dopo quelle di Argentina (1999-2004) e Cile (2007-2011).

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969