La notizia è arrivata pochi giorni fa: Luis Alberto non si è presentato alle visite mediche di rito. Una news che scuote subito l’ambiente biancoceleste e non fa felice il nuovo mister della Lazio, Maurizio Sarri. Non è la prima volta che lo spagnolo si comporta in questo modo. Cerchiamo di capire quando sono iniziati i problemi tra lui e la proprietà e come si è arrivati a questo ammutinamento.

I PRIMI PROBLEMI

La storia di Luis Alberto ai biancazzurri è molto particolare. Tutti si ricorderanno la sua prima stagione in biancoceleste dove fece pochissime presenze, che poi lo porteranno quasi a lasciare definitivamente il calcio. Per fortuna, però, questo non si verificò e lo spagnolo non solo riuscì a trovare spazio, ma addirittura diventò un punto fisso nella formazione dell’ormai ex allenatore, Simone Inzaghi. Purtroppo il carattere dello spagnolo non è proprio tranquillo e il primo problema arriva nel 2019 quando Luis Alberto richiede un secondo aumento come successo con Immobile e Milinkovic. Questo non gli viene concesso dal presidente Lotito e lo spagnolo chiede la cessione immediata al Siviglia, club da sempre gradito al classe 92′. Ciò, però, non accadrà e l’anno successivo otterrà il suo tanto voluto adeguamento di contratto.

fonte immagine: IlMessaggero

DALLA QUESTIONE AEREO AD OGGI

Ciononostante, le discussioni tra l’andaluso e il patron biancoceleste non si placano. Lo scorso novembre, durante una diretta su Twich, Luis Alberto attacca Lotito per il recente acquisto di un aereo, affermando come la società non avesse ancora pagato gli stipendi. Questo, mandò su tutte le furie il presidente che, se non fosse stato per Inzaghi e Peruzzi , l’avrebbe messo immediatamente fuori squadra. Dopodiché, non si possono dimenticare alcune esultanze polemiche e malumori al cambio da parte del 28enne. Insomma, quando si parla di Luis Alberto ci si può aspettare di tutto ma adesso bisogna capire, perché lo spagnolo non si è presentato in Paideia? Mercato, polemiche sulle vacanze o voglia di un altro adeguamento non concessogli?

Luis Alberto rischia una dura punizione dalla Lazio dopo lo sfogo sull'aereo

fonte immagine: fanpage.it

I POSSIBILI MOTIVI

Al momento della notizia del mancato arrivo da parte dello spagnolo, la radio ufficiale della Lazio ha annunciato come lo spagnolo avesse chiesto un giorno di permesso. Ciò, però, si è rivelato falso visto che, non solo Luis Alberto, l’indomani , nuovamente non si è presentato, ma alla conferenza stampa di presentazione del nuovo mister degli aquilotti, lo stesso Sarri ha affermato come l’andaluso non abbia risposto alla convocazione. Dietro a questo, sembrerebbero esserci club pronti ad acquistare lo spagnolo o una nuova richiesta di adeguamento. La richiesta della Lazio per lui, d’altronde, è di 50 milioni di euro. Questa la cifra se squadre, di cui si è parlato, come Milan, Juventus e Siviglia lo vogliono. Detto ciò, l’ultima notizia è quella che Luis Alberto abbia dato un certificato medico alla società sulle condizioni della sua caviglia. Inoltre, sembrerebbe esserci ancora un conto in sospeso sui giorni di vacanza dell’anno scorso ma la società non è pronta a tollerarlo visto che lo spagnolo è in vacanza da circa 2 mesi. Insomma, la stagione dei biancocelesti comincia subito con una problematica non da poco.

(fonte immagine in evidenza: Tuttomercatoweb.com)