Connect with us
Di Michele, rammarico per il pari: "Sono due punti persi"

Flash News

Di Michele rammaricato per il pari: “Sono due punti persi, potevamo vincere”

Pubblicato

:

Turris

La sfida tra Viterbese e Turris, terminata 1-1, ha lasciato l’amaro in bocca al mister dei Corallini, David Di Michele. L’allenatore dei campani ha parlato al termine del match contro la Viterbese in conferenza stampa, ritornando a rispondere alle domande dei giornalisti dopo l’assenza nella conferenza della vigilia.

LA CONFERENZA STAMPA DI DI MICHELE POST VITERBESE-TURRIS

Di Michele si è presentato in conferenza stampa dopo il pareggio esterno sul campo della Viterbese. Il tecnico dei Corallini ha mostrato il suo rammarico per questo pareggio, che sa tanto di occasione persa per guadagnare punti sulle dirette concorrenti. Queste le parole di Di Michele in conferenza stampa, riportate sul sito ufficiale della Turris:

Visto il finale arrembante della Turris, si possono considerare due punti persi o uno guadagnato su un campo in condizioni quasi pessime?

Per come si è messa la partita sono due punti persi, specialmente per quanto si è creato nel secondo tempo dove abbiamo avuto due grandi occasioni ed un rigore netto che non capisco perché non ci sia stato assegnato. Poi abbiamo preso una traversa ed abbiamo sfiorato la rete con quel tiro al volo di Acquadro. Nel primo tempo potevamo fare meglio, dopo il loro vantaggio abbiamo un po’ subito però i ragazzi hanno dato una grande prova di carattere e di volersi tirare fuori da una situazione non semplice. Hanno davvero tutto quello che avevano, posso soltanto ringraziarli”.

Può dirci il motivo dell’esclusione di Giannone?

“Luca ha male alla caviglia. Su un campo del genere non l’ho voluto rischiare. Punto a recuperarlo al cento per cento per la sfida contro il Foggia”

Mister, resta forte la sensazione di una grande necessità di ricorrere sul mercato. Ha già trattato l’argomento con la società? Si aspetta rinforzi immediati alla ripresa, dopo la sosta?

“Faccio una premessa: non è bello parlare di calciomercato perché ci sono due gare ancora da giocare. Posso solo dire che insieme alla società stiamo lavorando per individuare quei profili che possono fare al nostro caso tenendo presente che la sessione di gennaio non è semplice”

 Può dirci esattamente cosa hanno Taugourdeau e Di Nunzio e quali sono i tempi di recupero?

“I tempi di recupero per questi due calciatori sono, purtroppo, ancora lunghi. Anthony sente ancora dolore, sta lavorando anche se a ritmi ridotti. Francesco ha meno dolore di Taugourdeau, ha un problema al ginocchio. Ci auguriamo di poterli avere entrambi presto a disposizione senza tuttavia correre rischi inutili che potrebbero portare a delle ricadute”.

Può bastare, in questa fase, aver tenuto a distanza di sicurezza una diretta concorrente per la salvezza?

“La squadra ha provato a giocare su un campo che in alcune circostanze non permetteva di poterlo fare. Abbiamo dato tutto per recuperare una partita che ci ha visto andare in svantaggio nel primo tempo. I miei ragazzi quest’oggi vanno sicuramente elogiati per la voglia che hanno messo nel voler pareggiare. Alla fine usciamo anche con qualche rammarico perché potevamo anche vincere”

Foto immagine di copertina: profilo Instagram della Turris

Calciomercato

L’Inter programma l’estate: rivoluzione tra addii e necessità economiche

Pubblicato

:

Inter

Beppe Marotta e i dirigenti dell’Inter saranno costretti agli straordinari nel corso della prossima estate nerazzurra. La situazione della rosa infatti vedrà una parziale, se non netta, rivoluzione sul mercato, tra chi andrà via perché ha deluso, per scadenza del contratto o per impossiblità di manovra dovuta a difficoltà economiche.

Secondo la Gazzetta dello Sport, in tutti i reparti ci sono possibili partenti, a cominciare dalla difesa con De Vrij, che non dovrebbe rinnovare, mentre Acerbi dovrebbe essere riscattato, ma la decisione finale spetterà al giocatore. A centrocampo Dumfries potrebbe volare oltremanica e finire in Premier, con Gagliardini  che dovrebbe salutare a giugno. In avanti Correa non ha reso come si aspettava in primis Inzaghi, dunque si cercherà la cessione per cercare di incassare un piccolo tesoretto da spendere per finanziare altri colpi. Anche Lukaku non è sicuro di rimanere all’Inter, ma di più si capirà nei prossimi mesi se le condizioni per trattenerlo in nerazzurro dovessero cambiare.

Continua a leggere

Calciomercato

Sassuolo, piace Bonazzoli: ipotesi scambio con la Salernitana

Pubblicato

:

Bonazzoli

Il Sassuolo, squadra che sta vivendo un brutto momento in campionato, che ha portato gli emiliani alle porte della  zona retrocessione dopo un buon inizio, cerca di porre soluzione ai problemi in attacco. Secondo quanto riportato da Gianluca Di Marzio, in questa sessione invernale ha individuato il suo obiettivo: Federico Bonazzoli

L’OPERAZIONE BONAZZOLI

Bonazzoli è già conteso da molte squadre come Spezia e Cremonese, ma il Sassuolo dalla sua ha una rosa di livello superiore, con cui cercherà di far partire uno scambio. Mossa che potrebbe sia risolvere i problemi in attacco dei neroverdi, dove Pinamonti non è mai riuscito ad imporsi, sia ad aiutare un’altra diretta concorrente in zona retrocessione come la Salernitana. Tuttavia, al momento, l’ipotesi di uno scambio appare al quanto impraticabile.

Continua a leggere

Calciomercato

L’Inter del futuro all’insegna della qualità: idea Firmino a parametro zero

Pubblicato

:

Firmino

Le difficoltà economiche dell’Inter hanno bloccato il mercato invernale lasciando intatta la rosa a disposizione di Inzaghi. Per il futuro non cambierà la ricetta, in quanto gli stenti economici della società di Zhang non scompariranno con un tocco di bacchetta magica, ma è il presidente in prima persona, secondo la Gazzetta dello Sport, a voler programmare la prossima Inter con colpi sì contenuti economicamente, ma di qualità di primo livello.

Il primo nome che fa la Gazzetta è quello di Roberto Firmino, in scadenza a giugno con il Liverpool. Klopp vorrebbe rimanesse con i Reds, ma a 6 mesi dalla fine del suo naturale contratto, il brasiliano è libero di potersi accordare con la sua prossima squadra, e l’Inter ci sta facendo più di un pensiero a riguardo. L’ostacolo più grande rimarrebbe l’ingaggio, che al Liverpool è di circa 10 milioni di euro, cifra oltre la soglia dettata dalla società. Ma se Firmino decidesse di accettare uno stipendio inferiore, grazie al Decreto Crescita ci sarebbero dei vantaggi fiscali che farebbero pesare meno l’arrivo dell’attaccante e agevolerebbero la riuscita della trattativa.

Continua a leggere

Calciomercato

Bologna, occhi sul terzino: sondaggio per Augello

Pubblicato

:

Augello

Il Bologna ha vissuto sin qui una stagione altalenante, pochi però sin qui gli investimenti sul mercato in questa stagione. Ora però secondo quanto riportato da Gianluca Di Marzio, emergono nuovi nomi per la squadra felsinea. Con questa nuova immissione di capitale da parte della dirigenza si opererà sul mercato.

IL TERZINO SINISTRO CHIESTO DA MOTTA

Il Bologna ha infatti effettuato un sondaggio per Augello della Sampdoria. Il terzino italiano potrebbe quindi partire per una nuova avventura in Serie A e diventare il nuovo padrone della fascia sinistra. Augello, ad oggi, conta 18 partite e 1 gol in questa stagione. Il Bologna vorrebbe prendere il giocatore in prestito con diritto di riscatto, mentre la Sampdoria spinge per la  cessione a titolo definitivo. Per questo, la società rossoblu sta cercando altri profili, nel caso in cui la loro prima opzione non andasse in porto.

Il secondo nom, quindi,  è quello di Kai Wagner, terzino sinistro del 97, gioca nei Philadelphia Union. In quattro anni nella MLS ha disputato 107 partite, segnando 3 reti e 20 assist.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969