Connect with us

Flash News

Diritti TV a Dazn, Ferrero: “Sono perplesso”

Pubblicato

:

Fa ancora discutere l’assegnazione dei diritti TV del campionato di Serie A per il prossimo triennio: com’è noto, tra il 2021 e il 2024 tutte le partite del massimo campionato italiano saranno trasmesse su Dazn (sette delle quali in esclusiva e le tre rimanenti in co-esclusiva), che ha sbaragliato la concorrenza con ben sedici voti su venti favorevoli.

Tra le quattro squadre che hanno votato contro la piattaforma streaming c’è proprio la Sampdoria del presidente Massimo Ferrero, il quale ha espresso tutti i suoi dubbi verso il colosso inglese.

“Io non ho nulla contro Dazn, ma sono perplesso nei confronti di chi ha caldeggiato questa soluzione. Non conosco i motivi per cui i grandi club hanno spinto a votare così, ma non mi capacito perché nessuno abbia voluto approfondire, anche solo con una consulenza tecnica terza, i problemi di migrazione che possono esserci tra Sky e Dazn”

DUBBI DI NATURA TECNICA

Tutte le prime sette squadre in classifica hanno deciso di appoggiare la candidatura della piattaforma inglese. Le perplessità di Ferrero non sembrano però tanto orientate su questa questione, quanto piuttosto sui “problemi di migrazione” da Sky a Dazn. Di fatto, sarà la prima volta nella storia – almeno da quando il calcio è diventato a pagamento – che Sky (o Tele+ in precedenza) non possederà il controllo totale sul campionato, e i dubbi di Ferrero potrebbero riferirsi anche ad una certa dose di inesperienza, da parte di Dazn, per quanto riguarda la gestione dei diritti TV.

Se il campionato 2021-2022 iniziasse oggi, Sky trasmetterebbe tre partite in co-esclusiva, ma non è da escludere un possibile ricorso contro l’esito finale dell’assemblea, o ancora un accordo finale con Dazn del quale, tuttavia, non c’è ancora traccia.

Le parole di Ferrero non saranno (quasi sicuramente) le ultime riguardo un argomento così scottante, di cui senz’altro sentiremo ancora parlare nei giorni – e forse mesi – a venire.

(Fonte immagine in evidenza: eurosport.com)

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

Heart of Midlothian-Fiorentina, le formazioni ufficiali

Pubblicato

:

Fiorentina

Trasferta in Scozia per scacciare la crisi e rimettersi in carreggiata per il passaggio del turno. La Fiorentina di Italiano fa visita all’Heart of Midlothian (avanti due punti nel girone) per riscattarsi dopo la pesante sconfitta subìta prima della sosta in casa dell’Istanbul Basaksehir. Per i viola questa sera sarà importante non perdere per non vedere ridursi le speranze di agguantare quantomeno il 2° posto del gruppo A.

Prima partita dall’inizio in Conference League per Jovic, che ai suoi fianchi avrà Kouamé a destra e Saponara a sinistra.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

HEART OF MIDLOTHIAN (4-4-1-1): Gordon; Smith, Neilson, Kingsley, Cochrane; Grant, Kiomourtzoglou, Halliday; Ginnelly, Shankland, McKay.

FIORENTINA (4-3-3): Gollini; Terzic, Quarta, Igor, Biraghi; Bonaventura, Amrabat, Mandragora; Kouame, Jovic, Saponara.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Le formazioni ufficiali di Roma-Real Betis

Pubblicato

:

Roma-Real Betis

Sfida di importanza capitale per la Roma di Mourinho quest’oggi. Nella 3ª giornata della fase a gironi di Europa League i giallorossi ricevono il Real Betis, attualmente in testa al gruppo C con 3 punti di vantaggio. Dybala e compagni sono chiamati a vincere, sfruttando il caloroso supporto dei 60mila dell’Olimpico.

Il tecnico portoghese lascia in panchina il Gallo Belotti e si affida a Dybala e Zaniolo alle spalle di Abraham. Resta in panchina Spinazzola, al suo posto Zalewski.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Celik, Matic, Cristante, Zalewski; Dybala, Zaniolo; Abraham.

REAL BETIS (4-2-3-1): Bravo; Aitor Ruibal, Pezzella, Luiz Felipe, Miranda; Guardado, Guido Rodriguez; Canales, Fekir, Joaquin; William José.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Haaland sempre più un alieno: petizioni per non farlo giocare!

Pubblicato

:

Manchester City

Con la doppietta nell’ultimo turno contro il Copenaghen, Erling Haaland ha raggiunto quota 28 reti in 22 presenze in Champions League. A soli 22 anni, il norvegese ha già superato nella classifica marcatori all time del torneo tantissimi campioni storici e parecchi giocatori ancora in attività. Ma non solo in Champions, Haaland è inarrivabile anche in Premier League. Nessuno fino ad ora è riuscito nell’impresa di fermarlo.

Nelle ultime ore, sembra essere arrivata la soluzione per fermarlo: visto che in campo è inarrestabile, forse è il caso di impedirgli di giocare. Come riporta RTL, qualcuno ha utilizzato il portale che serve ai cittadini britannici per fare petizioni al governo: escludere Haaland dalle competizioni calcistiche nazionali perché è un robot. Per fortuna la petizione è stata subito cancellata.

Ma non è finita qua. Se quella al parlamento inglese è stata cancellata, sul portale Change.org ne è stata creata un’altra. Stesso motivo, ovvero essendo il norvegese illegale, è giusto escluderlo dalle partite di calcio. Questa petizione avrà sicuramente più firme, ma non ci sarà nessuna legge per escludere Haaland dal calcio!

Continua a leggere

Flash News

Falcone: “La parata più difficile domenica su Okereke”

Pubblicato

:

Lukaku

In vista del match tra Roma e Lecce, Wladimiro Falcone ha parlato in conferenza stampa. Il portiere giallorosso si è espresso sulle sue recenti prestazioni:

Sul profilo personale sto facendo bene, anche se per guadagnarti l’Azzurro devi fare bene un torneo per intero. Vedi Vicario chiamato dopo la grandissima Serie A della passata stagione, quando non era stato ancora chiamato. Io spero più che altro di continuare così per il bene della squadra”.

L’ex Sampdoria, ha poi parlato delle sue parate, spiegando quale per lui sia stata la più difficile:

“La più difficile è stata forse domenica su Okereke, magari anche la più spettacolare. A me comunque piace immaginare il mio ruolo come quello in cui un portiere forte riesce a far apparire come semplici le parate più difficili. Assicuro che in Serie A nessuna è davvero semplice”.

Infine, Falcone ha rivelato la squadra a cui è più legato:

Nasco romanista quindi tra Roma e Lazio ti dico Roma, anche perché tutta la mia famiglia è romanista”.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969