Connect with us
Dove vedere Atalanta-AZ Alkmaar in tv e streaming

La nostra prima pagina

Dove vedere Atalanta-AZ Alkmaar in tv e streaming

Pubblicato

:

Atalanta

DOVE VEDERE ATALANTA-AZ ALKMAAR – Il 2022 dell’Atalanta di Gasperini termina con un’amichevole contro gli olandesi dell’AZ Alkmaar. Il calcio d’inizio al Gewiss Stadium di Bergamo è fissato alle 19.00 del 29 dicembre. La gara sarà trasmessa su Sky, precisamente sui canali Sky Sport Calcio (202 del satellite) e Sky Sport (252 del satellite).

COME ARRIVANO LE DUE SQUADRE

Il periodo di pausa è stato utilizzato al meglio dall’Atalanta, tre amichevoli di lusso da cui i nerazzurri sono usciti molto bene. Sconfitta ai calci di rigore contro l’Eintracht Francoforte dopo un 2-2 nei tempi regolamentari, dopodiché due vittorie per 3-0 contro Nizza e Betis Sevilla. I ragazzi di Gasperini torneranno in campo mercoledì 4 gennaio contro lo Spezia, quest’ultimo test sarà importante per verificare le condizioni fisiche dei giocatori e mettere altri minuti nelle gambe.

L’AZ Alkmaar è, attualmente, la quarta forza del campionato olandese: stagione equilibratissima nei Paesi Bassi con quattro squadre davanti distaccate da soli quattro punti. La classifica attualmente dice: Feyenoord 33, Ajax 30, PSV 30, AZ 29. Lo scorso anno la squadra allenata da Jansen è arrivata ad un passo dall’Europa, terminando la stagione al quinto posto in Eredivisie.

DOVE VEDERE ATALANTA-AZ ALKMAAR

La partita sarà trasmessa in esclusiva su Sky, precisamente sui canali Sky Sport Calcio (202 del satellite) e Sky Sport (252 del satellite). Tutti i possessori di un abbonamento Sky, quindi, oltre alla trasmissione in TV potranno vedere la gara in streaming con Sky Go e Now. Sarà necessario scaricare l’app sui dispositivi mobili o collegarsi con il sito tramite notebook o pc. Now, invece, è un servizio streaming on demand di Sky ed acquistando il ticket “Sport” sarà possibile vedere la partita.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI ATALANTA-AZ ALKMAAR

ATALANTA (3-4-2-1): Musso; Toloi, Scalvini, Palomino; Hateboer, Ederson, Malinovskyi, Soppy; Lookman, Boga, Zapata.

AZ (4-3-3): Verhulst; Chatzidiakos, Beukema, Martins Indi, Kerkez; Reijnders, De Wit, Clasie; Karlsson, Pavlidis, Odgaard.

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash News

Un altro dato conferma la forza superiore di questa Inter

Pubblicato

:

Inter

La stagione dell’Inter procede a gonfie vele. La squadra di Inzaghi, attualmente prima in Serie A con 9 punti di distacco sulla Juventus e con una gara ancora da recuperare, sta affermando tutta la propria forza. Con il netto 0-4 contro il Lecce, i nerazzurri hanno conquistato la settima vittoria consecutiva in campionato. Il tutto con l’ennesima prestazione spettacolare.

Quella di quest’anno si sta sempre più rivelando un’Inter schiacciasassi. Solida e quasi invalicabile dal punto di vista difensivo, come testimoniano i soli 12 gol subiti, e devastante da quello offensivo, dove anche grazie anche ad uno scatenato Lautaro sono arrivati ben 63 gol. Numeri da capogiro che ne fanno miglior attacco e miglior difesa.

IL DATO SUI MINUTI IN SVANTAGGIO DELL’INTER IN SERIE A

A sottolineare la forza dell’Inter c’è un ulteriore dato abbastanza significativo. Si tratta di quello legato ai minuti di svantaggio dei nerazzurri in Serie A. Vale a dire solamente 38′ in 26 giornate, al netto comunque di una gara ancora da recuperare. Di questi, 27 sono contro il Sassuolo (unica sconfitta finora), 6 contro la Juventus e 5 con la Roma. I minuti passati in vantaggio dagli uomini di Inzaghi sono invece 1218 su 1444 totali.

Numeri che rafforzano la sensazione di un dominio sempre più evidente nelle ultime giornate e che sicuramente possono rappresentare un’ulteriore iniezione di fiducia in vista delle prossime importantissime sfide.

Continua a leggere

Flash News

Arrivato l’esito degli esami di Rabiot e McKennie: ci saranno in Napoli-Juve?

Pubblicato

:

Juventus

Il gol del 3-2 di Rugani, negli ultimi secondi di un match in cui la Juventus ha fatto piuttosto fatica al cospetto del Frosinone, ha riportato un po’ di sereno in casa dei bianconeri, tornati a centrare l’appuntamento con i tre punti dopo quattro partite.

Il lunch match però ha dato anche notizie negative poichè sono arrivati altri due infortuni dopo quello di settimana scorsa di Danilo. Infatti sono usciti anzitempo dal campo due dei tre centrocampisti titolari, ovvero Rabiot e McKennie.

RABIOT E MCKENNIE OUT A NAPOLI

Come riporta Romeo Agresti, sia per Rabiot che per McKennie è stato confermato il quadro clinico emerso subito dopo la partita. Per il francese si tratta di una lussazione della falange del primo dito del piede destro, mentre l’ex Leeds ha avuto una lussazione alla spalla sinistra. Un esito pesante perchè entrambi dovranno saltare Napoli-Juventus, in programma domenica sera alle ore 20:45. Per il loro recupero si vedrà più avanti, quindi è da verificare un loro recupero per le due partite prima della sosta contro Atalanta e Genoa.

A NAPOLI CHANCE PER ALCARAZ

Di conseguenza, Allegri a Napoli schiererà certamente un centrocampo inedito. Ai lati ci dovrebbero essere infatti Alcaraz e Miretti, a meno che il tecnico livornese non decida di schierare interno Cambiaso proponendo sulla fascia, al suo posto, Timothy Weah.

Continua a leggere

Flash News

Dolore addominale per Martinez Quarta: salterà la la Lazio

Pubblicato

:

martinez quarta

MARTINEZ QUARTA IN OSPEDALE- La Fiorentina, reduce dal pareggio per 1-1 nel derby toscano contro l’Empoli, si prepara allo scontro fondamentale di stasera contro la Lazio. La Viola, che si trova a due lunghezze di svantaggio dalla squadra capitolina, spera di ritrovare i tre punti per continuare a lottare per un posto in Europa. Tuttavia Vincenzo Italiano dovrà fare a meno di Martinez Quarta, elemento fondamentale della difesa sia in fase di costruzione ma anche per quanto riguarda le palle inattive, come testimoniano le 4 reti in campionato dell’argentino, 3 delle quali segnate di testa in appena 21 presenze in stagione.

LE CONDIZIONI DI MARTINEZ QUARTA

Martinez Quarta, stando a quanto riportato da Radio Bruno, resterà fuori questa sera a causa di un dolore addominale che lo ha costretto ad una visita in ospedale nelle scorse ore. Le condizioni del centrale argentino per il momento non dovrebbero preoccupare, si tratta più che altro di una esclusione precauzionale. Al suo posto quindi, Vincenzo Italiano schiererà Nikola Milenkovic in coppia con Luca Ranieri.

PROBABILI FORMAZIONI FIORENTINA-LAZIO

FIORENTINA (4-2-3-1): Terracciano; Kayode, Milenkovic, Ranieri, Biraghi; Arthur, Duncan; Ikone, Beltran, Gonzalez; Belotti. All. Vincenzo Italiano.

LAZIO (4-3-3): Provedel; Lazzari, Casale, Romagnoli, Marusic; Guendouzi, Cataldi, Luis Alberto (Kamada); Isaksen, Castellanos (Immobile), Felipe Anderson. All. Maurizio Sarri.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Luis Enrique su Mbappé: “Dobbiamo abituarci a giocare senza di lui”

Pubblicato

:

PSG Newcastle

LUIS ENRIQUE SULLA SOSTITUZIONE DI MBAPPÉ- Il PSG nella giornata di ieri ha trovato il pareggio all’ultimo minuto contro il Rennes, tuttavia non è stato questo a fare scalpore. Ad ottenere maggiore rilevanza è stata la sostituzione di Kylian Mbappé con parigini svantaggio al minuto 65′. Scelta molto azzardata per un giocatore di questa caratura, autore fin qui di 21 gol e 4 assist in 21 partite di campionato. Al suo posto dentro Gonçalo Ramos, autore del gol al minuto 97′ su calcio di rigore. In conferenza stampa, il tecnico Luis Enrique ha motivato l’uscita del campione francese. Anche Lucas Hernandez, su RMC ha parlato di questa esclusione. Di seguito le dichiarazioni.

LE PAROLE DI LUIS ENRIQUE

SOSTITUZIONE MBAPPÉ “Prima o poi accadrà che non ci sarà e dovremo abituarci a giocare senza di lui. Quando riterrò opportuno che giochi, giocherà, quando non sarà così, non giocherà. Voglio la massima competitività per la prossima stagione e che ogni giocatore titolare di questa squadra pensi che questa sia una grande opportunità. Questo è quello che cerco in questa stagione e per la prossima. Massima competitività”.

LE PAROLE DI LUCAS HERNANDEZ

LUIS ENRIQUE – “È l’allenatore che gestisce la squadra. Sta a lui prendere le decisioni, è lui il boss. Abbiamo un grande gruppo con grandi giocatori. Ma è vero che Kylian può fare la differenza in qualsiasi momento. È una decisione dell’allenatore e sta a noi continuare”.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969