Connect with us
Dove vedere Frosinone-Ternana in tv e streaming

La nostra prima pagina

Dove vedere Frosinone-Ternana in tv e streaming

Pubblicato

:

Grosso

DOVE VEDERE FROSINONE-TERNANA – Boxing Day anche in Serie B. Il 26 dicembre alle ore 18, è in programma FrosinoneTernana. La gara, valevole per la 19ª giornata del campionato cadetto, nonchè l’ultima prima della sosta, si disputerà allo stadio Benito Stirpe. Curiosa statistica: la terna arbitrale sarà interamente composta da donne. A dirigere l’incontro ci sarà Maria Sole Ferreri Caputi della sezione di Livorno, mentre le assistenti saranno Francesca di Monte e Tiziana Trasciatti.

Il Frosinone è la squadra rivelazione di questa prima parte di campionato. I ciociari, sino ad ora, hanno raccolto 36 punti in 18 partite e sono al comando della classifica con 3 punti di vantaggio sulla Reggina 2ª. La squadra allenata da Fabio Grosso, però, è reduce dalla sconfitta di Genova, che ha interrotto una serie di 10 risultati utili consecutivi. Tra le mura amiche, invece, il Frosinone non ha mai perso, conquistando 20 punti su 24 disponibili.

La Ternana, ottava in classifica con 26 punti, vive un momento complicato. Nell’ultima uscita è arrivata un’umiliante sconfitta per mano del Como, che ha vinto 0-3 al Libero Liberati. La formazione di Andreazzoli nelle ultime 9 giornate ha ottenuto soltanto una vittoria contro il Cagliari e non riesce a trovare continuità di risultati. Anche il rendimento esterno, con le ultime 4 trasferte, ha subito un brusco calo. Le Fere hanno vinto 3 volte lontano dalle mura amiche, nel loro periodo migliore, a cavallo tra settembre e ottobre.

FROSINONE-TERNANA: LE PROBABILI FORMAZIONI

FROSINONE(4-3-3): Turati; Sampirisi, Szyminski, Ravanelli, Frabotta; Rhoden, Lulic, Boloca; Insigne, Mulattieri, Garritano.

TERNANA(4-3-1-2): Iannarilli; Defendi, Sorensen, Mantovani, Corrado; Coulibaly, Di Tacchio, Palumbo; Falletti; Falivene, Partipilo.

DOVE VEDERE FROSINONE-TERNANA

FrosinoneTernana sarà visibile in TV su Sky Sport. Mentre in streaming sull’applicazione Sky Go, su Now TV, DAZN e Helbiz LIVE. Presente anche nei Channel di Prime Video.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Champions League

UEFA, che stangata per il Bayern: maxi multa e trasferta vietata

Pubblicato

:

UEFA

UEFA, PUNIZIONE PESANTISSIMA PER IL BAYERN – L’UEFA Control, Ethics and Disciplinary Body ha reso pubbliche le sanzioni ufficiali circa gli avvenimenti durante la partita di andata degli ottavi di Champions League tra Lazio e Bayern Monaco. I fatti, risalenti a mercoledì 14 febbraio, giorno del match, hanno visto protagonisti i tifosi ospiti in modo molto negativo. Come si evince dal comunicato, i sostenitori bavaresi sono stati ritenuti responsabili di comportamento antisportivo nei confronti dei tifosi di casa. Ecco i punti salienti del comunicato ufficiale.

I PROVVEDIMENTI UFFICIALI

Il lancio di oggetti e l’accensione di alcuni fumogeni hanno procurato una sanzione pecuniaria per la società tedesca pari 50.750 euro complessivi, ma soprattutto il divieto di partecipare alla prossima trasferta europea. Un pesante fardello per il Bayern Monaco, che in primo luogo dovrà curarsi di ribaltare il risultato di andata tra le mura amiche. Match di ritorno in cui non sarà presente Dayot Upamecano, il difensore francese espulso in occasione del rigore assegnato alla Lazio. Per lui la canonica squalifica di una giornata, come da regolamento per le espulsioni per eccessiva imprudenza. Con l’augurio in casa biancoceleste che la prossima trasferta europea in cui ritorneranno i tifosi tedeschi sarà la prima della nuova Champions League 2024/25.

Continua a leggere

Flash News

Azmoun: “Spogliatoio fantastico, prendere De Rossi è stata la scelta giusta”

Pubblicato

:

Roma, Paulo Dybala e Serdar Azmoun

la Roma, dopo l’esonero a sorpresa di José Mourinho, sembra essersi trasformata. Con l’approdo di Daniele De Rossi in panchina, sono arrivate 4 vittorie in campionato e soltanto una sconfitta, quella contro lInter. La squadra capitolina sembra aver trovato una vena realizzativa che con il tecnico portoghese non si era mai vista, con 16 gol realizzati in appena 5 partite di Serie A. Inoltre sembrano esser rinvigoriti molti calciatori, che nella prima parte di stagione sembravano non essere all’altezza della situazione. Primo tra tutti, sicuramente Sardar Azmoun. Non sono mancati i commenti dell’attaccante iraniano, il quale ha parlato ai microfoni del canale ufficiale del club, raccontando a pieno la sua avventura in giallorosso.

LE PAROLE DI AZMOUN

SPOGLIATOIO – “Mi sento a mio agio, ho un buon rapporto con tutti. In questo spogliatoio ci sono campioni del mondo, top player a livello internazionale, eppure nessuno si dà arie particolari. È facile andare d’accordo con questi compagni. Pellegrini è stato molto importante all’inizio, è un bravo ragazzo che dà una mano sempre a tutti. Oltre ad essere un calciatore molto forte, Lorenzo è anche un bravo capitano“.

TIFOSI – “Questa gente è incredibile, non ci lasciano mai soli. Hanno sempre riempito lo stadio, in ogni partita, contro qualsiasi avversario. Possiamo solo ringraziarli e augurarci che non smettano mai, per noi loro sono fondamentali“.

DE ROSSI – “Averlo come allenatore è molto bello. La cosa che più sorprende di lui è il passaggio da calciatore che in campo non si risparmiava mai al suo ruolo attuale. Vederlo tutti i giorni, con i suoi modi e con quel cuore gentile è bellissimo. È stata la scelta giusta. E se posso aggiungere, mi piace questo feeling che si è creato. Questo senso di unione anche con la proprietà, Lina Souloukou, i nostri dirigenti, sono sempre vicini alla squadra. È un qualcosa che ci aiuta e fa sì che sia più facile raggiungere i risultati che stiamo ottenendo ora“.

Continua a leggere

La nostra prima pagina

Pogba-Juventus, e ora? Le prossime mosse della Vecchia Signora

Pubblicato

:

Pogba

POGBA-JUVENTUS, E ORA? – La notizia sulla bocca di tutti in questo 29 febbraio è senza dubbio una soltanto: la sentenza del Tribunale Nazionale Antidoping circa il caso di Paul Pogba. Il centrocampista francese, nelle prime ore del pomeriggio, ha infatti appreso il provvedimento definitivo delle autorità, ovvero una squalifica che lo terrà lontano dai terreni di gioco per ben 4 anni. Il massimo della pena per questi casi, e difatti la replica da parte dei canali ufficiali del giocatore non si è fatta attendere: rabbia e sgomento nelle sue parole, con la promessa di dare battaglia nelle sedi opportune per il ricorso. Pogba ha ribadito la sua totale buona fede nell’assunzione della sostanza dopante, sperando che queste sue dichiarazioni oltre a eventuali nuove argomentazioni possano far cambiare opinione ai giudici del TAS di Losanna, l’organo competente per l’appello.

LE MOSSE DELLA JUVENTUS

Per la verità la pena inflitta è in linea con i precedenti, e in un certo senso era preventivabile. Ora però la patata bollente passa nelle mani della dirigenza della Juventus: come comportarsi ora che si ha una sentenza definitiva?

Da quello che filtra dalla Continassa, la Vecchia Signora dovrebbe, con tutta probabilità, percorrere la cosiddetta “linea conservativa”. Ovvero, tenere sotto contratto Pogba sino a che non ci sarà più possibilità di appello, agendo poi di conseguenza in base al giudizio definitivo. Questa linea verrà scelta principalmente per due fattori: continuare a beneficiare degli effetti del Decreto Crescita, a fronte di uno stipendio ai minimi sindacali (poche migliaia di euro). Nell’eventualità peggiore, avverrà poi la rescissione del contratto, visto che il Polpo non potrebbe rientrare prima dei 34 anni, con un’inattività che toccherebbe quasi i 6.

Continua a leggere

Flash News

L’ex difensore del Bari, Cavasin: “Iachini top, playoff ancora raggiungibili”

Pubblicato

:

Beppe Iachini, allenatore del Bari, Serie B, Coppa Italia

Il Bari, nonostante la sconfitta nell’ultima uscita con il Catanzaro, si trova a sole tre lunghezze di svantaggio dalla zona playoff. Non è mancato il commento dell’ex difensore della squadra pugliese, Alberto Cavasin, il quale ha commentato la situazione attuale dei galletti. L’ex calciatore, ai microfoni di TuttoBari, ha speso anche qualche parola per il nuovo tecnico biancorosso, esprimendo piena fiducia nel proseguo della stagione. Di seguito le dichiarazioni.

LE PAROLE DI CAVASIN

IACHINI“Sicuramente è uno che sa il fatto suo, porta qualità al Bari che è in ottime mani sotto l’aspetto della conoscenza. Darà un’identità alla squadra: ha subito fatto due vittorie perché sa toccare le corde giuste sull’aspetto motivazionale, poi in due partite i risultati non sono arrivati e la squadra ha tentennato, ma ci sta che in questo percorso venga tutto in maniera naturale e che il gruppo prenda fiducia. È una situazione per cui ci vuole tempo: le problematiche sono state tante, ma la scelta di Iachini è ottima ed è lui l’uomo giusto per ripartire. È un top assoluto e in una piazza grande e piena di esigenze è fondamentale che il mister abbia un pedigree che parla da sé. Ha tutti i crismi per essere dove si trova e per reggere le ambizioni della società”.

AMBIZIONI“L’obiettivo era quello della promozione, e penso lo sia ancora. Ci sono squadre più forti e più importanti, ma il Bari per me può ancora essere competitivo sul piano tecnico per andare ai playoff per giocarsela. Il gap per raggiungerli non è elevatissimo e l’allenatore ha la possibilità di sistemare la squadra sotto tutti i punti di vista e prepararla per affrontarle tutte e puntare alla Serie A. A gennaio hanno provato a migliorare la squadra e c’è ancora tempo per valutare ciò che è stato fatto nell’ultimo mercato. L’allenatore fa parte dei cambi che la società ha fatto per portare a casa dei risultati, e sarà il campo nei prossimi mesi a dare dimostrazione dei loro obiettivi”.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969