Connect with us
Dove vedere Hellas Verona-Roma in Tv e streaming

Flash News

Dove vedere Hellas Verona-Roma in Tv e streaming

Pubblicato

:

Mourinho

DOVE VEDERE HELLAS VERONA-ROMA IN TV E STREAMING – Nel giorno di Halloween alle 18.30 la Roma di Mourinho farà visita al Verona di Bocchetti. I giallorossi saranno alla ricerca di una vittoria che gli consentirebbe di rimanere nelle zone alte della classifica. Gli scaligeri, invece, dopo aver messo in seria difficoltà il Milan di Pioli, sono alla ricerca del primo “scherzetto” ad una big in questa stagione.

COME ARRIVANO LE DUE SQUADRE

Il Verona ha conosciuto un disastroso avvio di stagione e viene da una serie aperta di sei sconfitte consecutive. La squadra di Bocchetti, subentrato nel corso della stagione a Cioffi, è alla ricerca disperata di punti che le consentirebbero di rialzarsi da uno spaventoso penultimo posto in classifica. Nell’ultimo incontro i gialloblu hanno perso contro il Sassuolo dopo essere passati subito in vantaggio e l’ultima e unica vittoria in campionato risale al lontano quattro settembre nel match contro la Sampdoria. Nonostante questo, però, il quartultimo posto occupato dal Lecce si trova attualmente a soli tre punti.

La Roma, invece, potrebbe arrivare al Bentegodi stanca. I giallorossi vengono dalla lunga trasferta europea contro l’Helsinki, gara vinta 2-1 ma senza pochi patemi. Come detto, i capitolini si trovano attualmente al quinto posto in classifica, ma la loro cavalcata è stata interrotta nella scorsa giornata dall’inarrestabile Napoli. Il quarto posto, tuttavia, dista solo due lunghezze, ma i pericoli maggiori provengono dal basso, dove Inter e Juventus stanno spingendo per risalire.

DOVE VEDERE HELLAS VERONA-ROMA IN TV E STREAMING

La gara, in programma lunedì alle ore 18.30 sarà disponibile in esclusiva su DAZN. Pertanto, sarà visibile su tutti i dispositivi che supportano l’applicazione dell’emittente nata in Germania. Sarà possibile guardare la partita, dunque, su Smartphone e Tablet, ma anche su PC e Smart TV. In alternativa si può ricorrere a console di gioco come Playstation e Xbox o a dispositivi come Google Chromecast, Amazon Fire Stick Tv o TIMVISIONBOX. Ricordiamo, inoltre, che per chi fosse disposto dello speciale abbonamento in tandem con Sky, il match sarà disponibile anche sul canale 214 del telecomando Sky.

PROBABILI FORMAZIONI

VERONA (3-4-1-2): Montipò; Hien, Gunter, Ceccherini; Faraoni, Tameze, Veloso, Depaoli; Verdi; Kallon, Henry. All. Bocchetti

ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Camara, Cristante, Spinazzola; Zaniolo, Pellegrini; Abraham. All. Mourinho

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash News

Deiola è sicuro: “Oristanio può diventare un grande calciatore”

Pubblicato

:

Cagliari, in foto: Oristanio e Prati - Serie A, Coppa Italia

Non sta vivendo una stagione semplice il Cagliari che rientra pienamente nella corsa per non retrocedere in Serie B. Nel corso dell’ultima giornata di campionato gli uomini di Claudio Ranieri sono riusciti a strappare un importante pareggio contro il Napoli che ha fatto tirare un sospiro di sollievo ai sardi. Sul momento dei rossoblù ha parlato il centrocampista Alessandro Deiola che ha raccontato alcuni retroscena di spogliatoio ai microfoni di Radio Serie A.

DEIOLA, IL CENTROCAMPISA PARLA TRA IDOLI E PRESENTE

GLI IDOLI – “Di calciatori forti in Serie A ce ne sono tanti. Posso farti tantissimi nomi, ma quello che penso è di cercare di migliorarmi in quello che posso fare tutti i giorni. Ogni calciatore ha caratteristiche diverse. Kvara è un giocatore fortissimo come Dybala. Poi nel Cagliari ci sono stati calciatori come Nainggolan, Barella, Conti, Cossu, Pinilla e Acquafresca: sono giocatori fortissimi con cui ho giocato e me ne vanto di aver avuto questa opportunità”.

GAETANO, PRATI E MAKOUMBOU –  Possono diventare tutti e tre grandissimi calciatori. Stanno dimostrando di essere già giocatori importanti del nostro campionato. Aggiungerei Oristanio che è molto forte e ha tutte le carte in regola per diventare un calciatore importante sia nel nostro campionato che all’estero”.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

De Laurentiis attacca il sistema calcio: “È malato! Vi spiego il motivo”

Pubblicato

:

De Laurentiis Napoli

DE LAURENTIIS – Aurelio De Laurentiis non le manda a dire nei confronti del sistema calcio internazionale. Il numero uno del Napoli ha inveito contro l’attuale organizzazione, sostenendo come l’attuale impalcatura che regge questo sport è da rivedere quantomeno da un punto di vista economico e finanziario. A suo modo di vedere il calcio dovrebbe tornare a essere più sostenibile. Attualmente, però, non esistono le condizioni perchè questo avvenga. Di seguito, proponiamo tutte le sue parole riferite ai microfoni del Financial Times:

Il calcio è malato. Ma perché è malato? Perché l’economia del calcio è malata. I campionati e le squadre non sono in grado di competere dal punto di vista finanziario. In questo modo, i campionati non hanno la facoltà di produrre abbastanza. Quindi, ad esempio, la Uefa può dire “okay, ora in Champions League stanziamo €2,4B, in Europa League più di 500M e nella Conference League più di €238M. Ma se tutte le squadre sono indebitate questo vuol dire che questa somma di denaro non è sufficiente. Quindi questo non è un calcio sostenibile. Non solo non è sostenibile, ma disputiamo anche tante gare. Quindi, quando questo accade, è come se buttassi tutto all’aria. Finisci per non accattivare più il pubblico“.

Continua a leggere

Flash News

Gli ultimi aggiornamenti in casa Fiorentina in vista del Torino: Quarta ancora ai box, torna Castrovilli?

Pubblicato

:

Dove vedere Bologna-Fiorentina

La Fiorentina di Italiano è in ripresa. La vittoria in rimonta contro la Lazio ha dato buone sensazioni all’ambiente viola che, ciononostante, deve fare i conti con la situazione infortuni. L’infermeria piena delle ultime settimane ha decimato gli uomini a disposizione di Italiano che anche per la sfida col Torino sarà orfano di uno dei suoi centrali. Trattasi di Martinez Quarta il quale, secondo fantacalcio.it, è ancora alle prese col problema dei calcoli renali. Dopo aver saltato la Lazio, l’argentino va verso il forfait anche per la gara in programma sabato.

Aggiornamenti di segno opposto si registrano al contrario per quanto riguarda Dodò e Castrovilli. Il terzino brasiliano, dopo un lungo calvario durato cinque mesi con annessa operazione al legamento crociato destro, è sulla via del recupero. Stesso discorso per Castrovilli che non ha ancora debuttato con la Fiorentina in questa stagione. Chi è sulla via del recupero è pure Kouamé. L’ivoriano è completamente guarito dalla malaria che aveva contratto dopo il ritorno dalla Coppa d’Africa, celebrata in patria con la sua Nazionale. A distanza di due mesi dalla sua ultima apparizione, l’ex Genoa potrebbe rivedersi tra i convocati per l’ottavo di finale di Conference League col Maccabi Haifa. In un calendario denso di impegni, Italiano potrà almeno tornare a contare su una rosa più ampia e ricca di opzioni.

Continua a leggere

Flash News

Cajuste dà forfait: lo svedese salta Juventus e Barcellona

Pubblicato

:

Il giorno dopo il roboante successo contro il Sassuolo che ha rilanciato le ambizioni dei partenopei, il Napoli perde uno dei suoi centrocampisti per il big match contro la Juventus, Jens Cajuste. Come confermato dal comunicato del club, stamani lo svedese si è sottoposto agli esami strumentali che hanno fatto luce sulle sue condizioni. Per Cajuste distrazione di primo grado del muscolo semitendinoso della coscia destra e stop almeno di due settimane. L’ex Reims sarà obbligato a restare ai box non solo per il match contro i bianconeri ma anche per il ritorno di Champions League contro il Barcellona. Pessime news per Calzona che finora aveva centellinato l’impiego dello svedese, entrato a gara in corso nella partita col Cagliari.

Stop forzato dunque per Cajuste che, fino a questo momento, all’ombra del Vesuvio, non è riuscito a trovare la giusta dimensione. Spesso bersaglio di critiche, lo svedese ha pagato il passaggio a una big e le difficoltà dell’ambiente Napoli in questa stagione. Adesso, per lui ci sarà da seguire l’apposito iter riabilitativo prima di rientrare per l’ultima parte della stagione. Non ce la fa nemmeno Ngonge che non è ancora tornato ad allenarsi in gruppo e non sarà convocato per la Juventus. Di seguito il comunicato del Napoli.

COMUNICATO – Dopo il successo sul Sassuolo, il Napoli ha ripreso questa mattina gli allenamenti all’SSCN Konami Training Center. Gli azzurri preparano il match contro la Juventus in programma allo Stadio Maadona domenica alle ore 20.45 per la 27esima giornata di Serie A. La squadra si è divisa in due gruppi. Coloro che hanno giocato dall’inizio a Reggio Emilia sono stati impegnati in lavoro di scarico. Gli altri uomini della rosa hanno svolto attivazione in palestra, riscaldamento in campo col pallone e partitina a campo ridotto. Ngonge ha svolto allenamento personalizzato in palestra. Cajuste si è sottoposto a esami strumentali che hanno evidenziato una distrazione di primo grado del muscolo semitendinoso della coscia destra. Il centrocampista azzurro proseguirà l’iter riabilitativo.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969