Connect with us
Dove vedere Sassuolo-Roma in tv e streaming

La nostra prima pagina

Dove vedere Sassuolo-Roma in tv e streaming

Pubblicato

:

Pronostico Roma-Napoli

DOVE VEDERE SASSUOLO-ROMA IN TV E STREAMING – La 14esima giornata del campionato di Serie A 2023/24 ci regala l’interessante sfida tra il Sassuolo e la Roma. Gli emiliani vogliono rilanciarsi e cercare il ritorno alla vittoria, mentre i giallorossi sono alla ricerca di maggiore stabilità e continuità di rendimento. Appuntamento sul terreno del Mapei Stadium: fischio d’inizio alle ore 18:00 di domenica.

COME ARRIVANO LE DUE SQUADRE

Il Sassuolo non vuole spezzare l’entusiasmo residuo dall’ultima gara di campionato vinta contro l’Empoli in un modo a dir poco rocambolesco. Gli uomini di mister Dionisi stanno vivendo una stagione in cui il solco tra i pro e i contro appare evidente. Nonostante addii importanti e un rimescolamento generale della rosa, i neroverdi continuano a mostrare un calcio propositivo, che guarda in avanti prima ancora che alle retrovie. Elemento che, come detto, appare evidente dai numeri attualmente a disposizione: sono infatti già 24 le reti subite, come nessun altro in Serie A tolte Salernitana, Empoli e Cagliari, le quali hanno raccolto un pallone in più dalla propria porta nel corso di queste prime 13 giornate. Il Sassuolo deve ancora decidere il futuro della propria stagione, con sia il settimo posto (che nei fatti equivarrebbe ad un piazzamento europeo) sia il diciottesimo a distanza di 5 punti.

In casa Roma la parola d’ordine è stabilità. Una Lupa troppo poco costante, reduce dal magro pareggio contro il Servette in Europa League. Mister Mourinho sa bene quanto sia necessario trovare i tre punti nella trasferta a Reggio Emilia, pertanto ci si prepara ad uno scontro che potrebbe segnare il destino di ambo gli schieramenti.

DOVE VEDERE SASSUOLO-ROMA IN TV E STREAMING

La sfida tra Sassuolo e Roma sarà disponibile in diretta televisiva in esclusiva da DAZN. Il match sarà visibile anche mediante la diretta streaming sull’app ufficiale o sulla pagina web di riferimento.

LE PROBABILI FORMAZIONI

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Erlic, Ferrari, Vina; Boloca, Thorstvedt; Berardi, Castillejo, Defrel; Pinamonti. All. Dionisi

ROMA (3-5-2): Rui Patricio; Llorente, Mancini, Ndicka; Kristensen, Cristante, Paredes, Pellegrini, Spinazzola; Dybala, Lukaku. All. Mourinho

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash News

Buongiorno sta per tornare: “Ci siamo quasi, torno presto”

Pubblicato

:

Alessandro Buongiorno Torino Serie A Coppa Italia

Alessandro Buongiorno ha rilasciato un’intervista a La Gazzetta dello Sport. Il difensore del Torino, capitano dei granata, è attualmente infortunato alla spalla. Ma sta svolgendo delle terapie, nel segno di una vera e propria corsa contro il tempo per recuperare e tornare in campo al più presto. Nel frattempo, si racconta alla Rosea.

LE PAROLE DI BUONGIORNO

MOMENTO PIU’ BELLO – “Il momento più bello, più intenso della mia esperienza qui al Toro è stato quando, a Superga, il capitano Rodriguez mi ha detto che avrei letto io i nomi dei giocatori, delle vittime di quella tragedia. In quel momento ho vissuto il punto più alto di un’appartenenza che sento molto. Essere del Torino non è come essere di un’altra squadra, con tutto il rispetto. Noi siamo stati grandi, abbiamo vinto molto, ma abbiamo anche sofferto tanto. Il fato si è accanito con noi cancellando dalla faccia della terra la squadra più forte di quel tempo, quella di capitan Mazzola, e poi il giocatore più significativo, più simbolico, degli anni Sessanta, Gigi Meroni. Noi siamo dolore e gioia, siamo tragedia e festa. Noi siamo il Torino. Mentre leggevo quei nomi, sentivo il peso e l’onore di questa identità”

RINNOVO – “Abbiamo parlato molto in quei giorni, il presidente Urbano Cairo e io, e ci è sembrato che restare fosse la scelta più giusta. Per me e spero anche per la squadra. Io qui sto bene, sono contento. Noi sappiamo di dover far leva sul collettivo, sul senso di squadra. Siamo un’orchestra, non un gruppo di solisti”.

RITORNO DALL’INFORTUNIO – “Ci siamo quasi, torno presto. L’infortunio alla spalla per fortuna mi ha consentito comunque di allenare le gambe, di correre. Ma non ce la faccio più. Durante le terapie ogni tanto ho calciato una palletta di gomma. Mi manca il campo, stare con i compagni e tornare a giocare”

Continua a leggere

Flash News

Le probabili formazioni di Milan-Atalanta: torna Leao titolare

Pubblicato

:

Rafael Leao, calciatore del Milan - Serie A, Coppa Italia, Champions League, Europa League

LE PROBABILI FORMAZIONI DI MILAN-ATALANTA – A chiudere la domenica di Serie A, ci sarà la sfida Milan-Atalanta. La sfida è valevole per il 26° turno di Serie A 2023/24 ed in ballo c’è un posto per accedere alla prossima edizione della Champions League. Fischio di inizio previsto per le ore 20:45.

QUI MILAN

Il Milan, terzo in classfica con 52 punti raccolti, vorrà tornare alla vittoria in campionato dopo lo stop esterno subito contro il Monza nel turno precedente. Rispetto alla sfida contro il Monza, l’allenatore rossonero Stefano Pioli cambia molte unità.

La difesa dovrebbe modificarsi di due sole unità. Si tratta del ballottaggio a destra tra Calabria e Florenzi col primo favorito sul secondo; ma anche dei dubbi su chi affiancherà Gabbia. A contendersi quel posto ci saranno Thiaw e Kjaer. 

A centrocampo ballottaggio tra Adli e Bennacer, al fianco di Reijnders. Invece cambierà profondamente, rispetto alla sfida del U-Power Satdium, il reparto offensivo. Loftus-Cheek unico confermato, al suo fianco ci saranno Pulisic e Leao. I tre sosterranno la punta Giroud, che sostituirà lo squalificato Jovic.

QUI ATALANTA

L‘Atalanta è in un momento positivo. Stasera la Dea vorrà ottenere la sesta vittoria consecutiva così da rimanere ancora in gioco per conquistare il 4° posto, che le consentirebbe un posto per la prossima Champions League.

Gian Piero Gasperini procede per il mantenimento di 9/11 della squadra che ha giocato titolare contro il Sassuolo settimana scorsa. Dovrebbero cambiare infatti, solo l’esterno a sinistra, dove Ruggeri sembra in vantaggio su Zappacosta, ed una pedina a centrocampo, perchè chi affiancherà Ederson sarà molto probabilmente il rientrante Marten De Roon.

Ancora titolare l’ex della sfida, Charles De Keteleare, che giocherà come prima punta. Alle sue spalle, il solito Koopmeiners e Miranchuk. Panchina, quindi, per Scamacca. Così come non ci sarà Lookman, ancora in ripresa dalle fatiche di Coppa d’Africa.

LE PROBABILI FORMAZIONI

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Thiaw, Gabbia, Theo Hernandez; Reijnders, Bennacer; Pulisic, Loftus-Cheek, Leao; Giroud. All. Stefano Pioli

ATALANTA (3-4-1-2): Carnesecchi; Scalvini, Djimsiti, Kolasinac; Holm, De Roon, Ederson, Ruggeri; Koopmeiners, Miranchuk; De Ketelaere. All. Gian Piero Gasperini

Continua a leggere

Flash News

Le probabili formazioni di Lecce-Inter: out Sommer giocherà Audero

Pubblicato

:

Emil Audero portiere Inter Serie A Coppa Italia Champions League

LE PROBABILI FORMAZIONI DI LECCE-INTER – Allo Stadio Via del Mare, il Lecce ospiterà la capolista Inter. La sfida valevole per la 26 giornata di campionato, si giocherà oggi alle ore 18:00.

QUI LECCE

Dopo 25 partite il Lecce è 13° in classifica ed ha raccolto solamente 24 punti, frutto di 5 vittorie, 9 pareggi ed 11 sconfitte. I salentini non vincono dal 2 febbraio, dalla sfida contro la Fiorentina. Nelle ultime due partite giocate, contro Bologna e Torino, sono arrivate due sconfitte, con 6 reti subìte e 0 segnati.

Roberto D’Aversa per la sfida contro i nerazzurri è pronto a cambiare l’undici titolare visto nell’ultima sfida contro il Torino. Il modulo sarà sempre il 4-3-3, ma con cambi in tutti i reparti. In difesa, vista le squalifiche di Pongracic e Dorgu, spazio a Touba e Gallo. Il primo affiancherà Baschirotto che, anche se fino a ieri era influenzato, dovrebbe ugualmente farcela. Cambiano 2/3 del centrocampo. Al fianco di Ramadani, confermato, ci dovrebbero essere Kaba e Joan Gonzalez.

In attacco, soprattutto, cambia ancora il vertice centrale che riceverà sostegno da Almqvist ed Oudin. Al posto di Piccoli, infatti, ci sarà Krstovic. Da segnalare che tra i convocati di D’Aversa rispunta il nome di Lameck Banda, che però partirà dalla panchina.

QUI INTER

L’Inter è una schiacciasassi quest’anno. In 24 partite, con ancora una da recuperare, ha ottenuto la bellezza di 63 punti. I nerazzurri, in questo 2024, non hanno mai perso o pareggiato e sicuramente oggi vorranno continuare su questo trend.

Simone Inzaghi opterà oggi per un po’ di turnover, essendo che la squadra, martedì, ha giocato un ottavo di finale di Champions League. Non cambierà il modulo, ma molti uomini in campo sì. Innanzitutto, oggi a difendere i pali del Biscione ci sarà Emil Audero e non Yann Sommer, rimasto a Milano. Difesa a 3 con Bisseck, De Vrij, che ha giocato anche la precedente sfida contro la Salernitana, e Carlos Augusto. 

Rispetto a quanto visto contro la Salernitana, il centrocampo varierà di sole due unità. Infatti al posto di Barella giocherà Frattesi, mentre sull’esterno di sinistra, al posto di Carlos Augusto giocherà Federico Dimarco. 

In attacco ad affiancare Lautaro Martinez, molto probabilmente ci sarà Alexis Sanchez, al posto dell’infortunato Marcus Thuram. Ma attenzione sia a Marko Arnautovic, in fiducia dopo il gol all’Atletico, sia alla “doppia sostituzione“: cileno e austriaco entrambi in campo in Lecce-Inter, con un turno di riposo per capitan Lautaro.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI LECCE-INTER

LECCE (4-3-3): Falcone; Gendrey, Baschirotto, Touba, Gallo; Kaba, Ramadani, Gonzalez J.; Almqvist, Krstovic, Oudin. All. D’Aversa

INTER (3-5-2): Audero;  Bisseck, De Vrij, Carlos Augusto; Dumfries, Frattesi, Calanhoglu, Mkhitaryan, Dimarco; Lautaro, Sanchez. All. Inzaghi.

Continua a leggere

Flash News

Retegui: “Sogno di essere titolare all’Europeo, la rovesciata è stata istinto”

Pubblicato

:

Mateo Retegui, calciatore del Genoa e dell'Italia - Serie A, EURO 2024

Mateo Retegui ha dato il via alla vittoria del Genoa contro l’Udinese con una rovesciata di pregevole fattura. L’attaccante italo-argentino è intervenuto ai microfoni di DAZN dopo la partita e ha parlato anche di nazionale.

LE PAROLE DI RETEGUI

TITOLARE ALL’EUROPEO? – “Lo voglio, ma mancano tanti mesi per giugno, ora devo pensare al Genoa perchè ci sono partite difficili, poi vediamo. Io lo sogno e cerco di fare bene con il Genoa per poi andare in nazionale. Lo voglio tanto”.

SULLE PAROLE DI SPALLETTI – “Sono grato delle parole di Spalletti, dopo l’infortunio è sempre difficile per la paura che il ginocchio mi ha fatto. Con tutto lo staff e il mister sto tornando ad essere di nuovo il giocatore che sono e ad esultare in campo. Sono contento del momento che stiamo vivendo. Su quello che ha detto il mister, non gioco alla play”.

SULLA ROVESCIATA – “La rovesciata è nata quando ho visto la palla andare in alto e l’unico movimento per calciare era quello, mi è venuto d’istinto. Quella fatta dal mister era più bella, avrò tempo di guardarla”.

SULL’ALLENAMENTO – “Ci alleniamo in modo speciale per gli attaccanti, per me è molto importante perchè vivo di questo giorno dopo giorno con l’allenamento e tutti vogliamo migliorare, ci alleniamo per farlo e anche per diventare uomini”.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969