Connect with us

Flash News

Dragowski sfida Ibra: “Lui e Rebic pericolosi ma con Iachini…”

Pubblicato

:

La Fiorentina ha cambiato marcia da quando Iachini ha preso il posto di Montella: la Viola ha collezionato 3 vittorie e 2 pareggi nelle ultime 7 gare, allontanandosi dalla pericolosa zona retrocessione.

Sabato a Firenze andrà in scena un match importante contro il Milan, reduce dalla vittoria contro il Torino. Dragowski si è detto pronto ad affrontare la sfida contro i rossoneri e soprattutto Zlatan Ibrahimovic:

“Dobbiamo essere tutti pronti, ci sono Ibrahimovic e Rebic che sta segnando molto. Dobbiamo essere preparati per tutto, ogni partita è diversa.” 

NUOVA LINFA

Buona parte del merito di questa risalita della Fiorentina va indubbiamente attribuita a Dragowski. L’ex portiere dell’Empoli ha salvato con interventi straordinari  la porta dei toscani, in particolare nella gara contro il Genoa in cui ha parato un rigore a Criscito, sul risultato di 0 a 0.

L’estremo difensore riconosce però in Iachini il vero motore di questa ripartenza:

“Abbiamo cambiato modo di giocare rispetto a prima, a me è cambiato poco: io devo fare sempre lo stesso, il mio lavoro è individuale. C’è molto lavoro mentale in partita, serve concentrazione. Ho fatto parate difficili ma quelle toste son quelle che sembrano più facili. Con Rosalen Lopez lavoro ogni giorno, è merito suo se in allenamento ricostruiamo situazioni che ci sono in partita.”

Infine, Dragowski ha speso anche parole di profonda stima per Terracciano, suo compagno di reparto:

“E’ una persona che mi aiuta molto, mi suggerisce come migliorare. Posso imparare molto da lui, abbiamo un rapporto fantastico e spero che rimanga così perchè è speciale. Lo ringrazio e lo faccio anche con Brancolini, ci alleniamo aiutandoci”

(Fonte immagine copertina: profilo Instagram Dragowski)

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Argentina-Messico, le formazioni ufficiali: Scaloni rivoluziona l’albiceleste

Pubblicato

:

Messi

Manca sempre meno ad uno dei match più attesi di questo mondiale. Stiamo parlando di Argentina-Messico, match valevole per la seconda giornata del girone C di Qatar 2022. L’importanza della partita è dettata dal fatto l’Argentina di Leo Messi non può assolutamente perdere. Infatti, nel caso in cui l’Albiceleste dovesse uscire sconfitta dallo stadio di Lusail, andrebbe incontro ad un’incredibile eliminazione dopo appena due gare.

Ecco le formazioni ufficiali del match:

ARGENTINA – (4-3-3): Martinez; Montiel, Otamendi, Martines, Acuna; De Paul, Rodriguez, Di Maria; Messi, Mac Allister, Lautaro. C.T. : Scaloni.

MESSICO – (4-3-3): Ochoa; Montes, Araujo, Moreno, Gallardo; Chavez, Herrera, Guardado; Alvarez, Lozano, Vega. C.T. : Martino.

Continua a leggere

Flash News

L’analisi di Calvarese sulla mancata espulsione di Koundé

Pubblicato

:

Koundé

Durante il primo tempo FranciaDanimarca è avvenuto un episodio che ha fatto discutere la panchina danese: al 42′  Joules Koundè colpisce duro sopra la caviglia Victor Nellson, difensore della Danimarca, che resta a terra. Marciniak, arbitro designato, estrae subito i giallo e, dopo un breve check al VAR, conferma la decisione.

L’ANALISI DI CALVARESE

L’ex arbitro Gianpaolo Calvarese ha analizzato l’episodio e, sebbene lo giudichi da espulsione diretta, data l’intensità e la velocità del contatto, ha dato due spiegazioni per cui il polacco non avrebbe estratto il rosso: il primo sarebbe l’altezza del punto d’impatto, troppo in basso per un cartellino rosso; il secondo la mancanza di una “bad image” (ovvero un riscontro video di un’immagine “violenta”).

 

Continua a leggere

Flash News

Il ct del Marocco: “Hakimi? Deve stringere i denti”

Pubblicato

:

Hakimi

In vista della sfida di domani contro il Belgio, l’allenatore del Marcocco Hoalid Regragui ha parlato in conferenza stampa per presentare il match, soffermandosi sulla situazione infortunati. Ecco le sue parole:

La partita con la Croazia ha lasciato qualche strascico dal punto di vista fisico.  Mazraoui ha un problemino, soffre, proprio come Hakimi, ma devono ignorarlo perché siamo ad un Mondiale e bisogna rischiare, dare tutto. Chiedo a loro di stringere i denti“.

Entrambi i terzini di Regragui, sono stati colpiti da lievi infortuni di natura muscolare durante la sfida contro la Croazia finita 0-0.

Continua a leggere

Flash News

Bocchetti senza licenza da allenatore: il comunicato dell’AIAC

Pubblicato

:

Bocchetti

L’attuale allenatore del Verona Salvatore Bocchetti non possiede ancora la licenza UEFA Pro per allenare in Serie A. L’AIAC è intervenuta a riguardo con una nota ufficiale, definendo la situazione “molto delicata”. Di seguito il comunicato ufficiale.

“Una situazione delicata e per la quale l’AIAC chiede a tutti di assumere comportamenti e scelte nel solco del rispetto dei principi di lealtà che devono contraddistinguere il movimento calcistico italiano, senza furbizie né scorciatoie. L’associazione vigilerà sull’evoluzione, assumendo, se del caso, le dovute iniziative”.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969