Per un rinnovo di contratto ormai stipulato, come quello di Paulo Dybala con la Juventus, ce n’è un altro che, invece, non s’ha da fare. E’ il caso di Dusan Vlahovic con la Fiorentina, il cui accordo sembra troppo distante. L’attaccante serbo, ricorderete, ha vissuto giornate intense durante l’Estate, quando sembrava vicinissimo a sposare la causa dell’Atletico Madrid. Un moto d’orgoglio verso il promettente progetto viola, però, gli fece cambiare idea. A distanza di due mesi siamo di nuovo allo stesso punto. Il giovane classe 2000 non sembrerebbe convinto a rinnovare il contratto in scadenza nel 2023, nonostante tutte le avances fatte dal Presidente Rocco Commisso. La società, infatti, ha preparato un contratto monstre per il proprio gioiello più prezioso. Quattro milioni metti più due e mezzo di bonus fino al 2026. Cifre da top club e da top player, ma nemmeno questo sembra smuovere le intenzioni di Vlahovic.

LA JUVENTUS OSSERVA NELL’OMBRA

I retroscena parlano di un forte interessamento della Juventus verso il serbo e questo avrebbe fatto gola al calciatore. La società bianconera fino ad ora si è limitata a smielati elogi verso il giocatore, senza mai parlare più concretamente di contratti. Il mancato rinnovo con la Fiorentina, che sembra la soluzione più probabile, potrebbe avvenire anche per causa della squadra torinese, da tempo in cerca di un grande numero 9 su cui rinnovare l’attacco. Potremmo prepararci quindi ad un nuovo trasferimento da Firenze verso Torino, come i recentissimi viaggi di sola andata di Federico Bernardeschi e Federico Chiesa.

Se Dusan Vlahovic dovesse clamorosamente diventare bianconero nella prossima stagione, sostituirebbe con ogni probabilità Alvaro Morata, sempre più avanti con gli anni. Un tridente d’attacco con Chiesa, Vlahovic e Dybala è per i più romantici. I tifosi bianconeri sognano, quelli fiorentini, invece, sono sempre più indispettiti.