Connect with us
Vinicius: il tempo del ragazzo verde-oro

Calcio Internazionale

È arrivato il momento di Vinicius Jr?

Pubblicato

:

Vinicius Jr sta stupendo tutti. Il brasiliano del Real Madrid da inizio stagione ha dimostrato di essere un giocatore chiave per Carlo Ancelotti all’interno della rosa dei Blancos, quasi da dedicare tutto il suo gioco soprattutto per riuscire a valorizzare al meglio anche le qualità del numero 20.

Ma come sappiamo, il giocatore in questione ha dovuto lavorare sodo per ritagliarsi uno spazio importante e cercare di essere sempre più decisivo, al di là delle sue qualità indiscutibili che hanno convinto un club come il Real Madrid  a spendere ben 45 milioni nel 2018 per acquistarlo dal Flamengo. E non dimentichiamoci che questo ragazzo brasiliano ha solamente 21 anni…

“Il migliore al mondo sono io, poi viene Neymar”

Quando il giovane Vinicius sbarca in Europa si trova tutte le pressioni del momento. L’addio di Cristiano Ronaldo in direzione Juventus ha costretto il club di Florentino Perez a cercare un nuovo astro nascente del calcio, che risponde al nome del ragazzo brasiliano. Il Real batte la concorrenza anche del Barcellona e si aggiudica il talentino brasiliano

“Volevano pagare di più, ma ho scelto il progetto migliore. Ho parlato anche con Marcelo e Casemiro che mi hanno aiutato a prendere questa decisione. Ho sempre pensato a cosa sarebbe stato meglio per me, io e la mia famiglia volevamo vivere a Madrid fin dall’inizio, la mia famiglia è del Real Madrid.”

Ma le cose non vanno per il meglio inizialmente.  Il caos per il Real Madrid inizia con i problemi in panchina. Julen Lopetegui ( attuale allenatore del Siviglia ), scelto per il nuovo corso dopo l’addio di Zinedine Zidane vincitore di tre Champions League consecutive, viene esonerato quasi ad inizio stagione per poi chiamare Scolari che non risolve la situazione, così si ritorna al caro e vecchio Zizou che aveva fatto volare i Blancos per tre stagioni. La deludente stagione del Real sia in campionato che in Champions si rivela tale e quale anche per Vinicius che arrivato con altissime aspettative realizza solamente 2 gol in 18 partite anche per via di un brutto problema che lo ha tenuto lontano dai tempi di gioco. I tifosi devono attendere per vedere il brasiliano stellare.

UNA LUNGA ATTESA

La seguente stagione si rivela quasi una nascita per il club. Con un gioco ritrovato e una squadra ricomposta il Real Madrid conquista il suo trentaquattresimo titolo della Liga spagnola. Ma di Vinicius si vede solamente qualche sprazzo. In totale sono solo 3 i gol in campionato nonostante un numero di presenza maggiore rispetto allo scorso anno. E pure, sembra proprio che questo incredibile talento debba solamente aggiustare la mira…

Gli evidenti problemi sotto porta continuano anche nella sua terza stagione in quel di Madrid. Segna infatti gli stessi identici gol dello scorso campionato. Intanto, il Real ha perso il duello testa a testa contro i cugini dell’Atletico Madrid che conquistano il titolo di campioni di Spagna dopo l’ultimo del 2014. Nonostante i pochi gol, Vinicius ha comunque guadagnato il suo posto da titolare a discapito anche di un Eden Hazard totalmente fuori forma e colpito da parecchi infortuni che non gli hanno praticamente permesso di giocare al 100% della forma. E pure, guardando quel brasiliano sfrecciare sulla fascia si nota che il classe 2000 ha qualcosa che altri non hanno. Velocità e dribbling tipico dei giocatori verde-oro ma mancanza di lucidità nei momenti che contano. Poi qualcosa cambia. Zidane lascia il Real Madrid per la seconda volta e Florentino chiama un vecchio amico: Carlo Ancelotti.

LA MAGIAI RE CARLO

“Mi ha sorpreso la qualità dei suoi gol ma sapevo che nei dribbling e nella velocità è fortissimo. Ciò che sorprende tutti è la capacità di segnare che in passato non aveva”.

Proprio quello che mancava tanto al brasiliano, ovvero il gol, sembra non essere più un problema con l’allenatore italiano in panchina. Schierato da titolare inamovibile nel 4-3-3 insieme a Benzema e, nell’ultimo periodo, un ritrovato Marco Asensio ha dimostrato di essere una delle star di questa squadra. Incredibili i suoi numeri in confronto alle altre stagioni. In sole 18 presenze ha già superato le reti totali  segnate negli scorsi campionati (8) in confronto alle 10 momentanee di quest’anno. In Champions League ha già realizzato 5 gol dimostrandosi uno dei marcatori più prolifici.

Ancelotti ha dovuto adattare lo stile di gioco dei suoi giocatori in campo, spiegando come in questa squadra Vinicius Jr giovi di un ruolo fondamentale:

 “Il bravo allenatore è quello che adatta il gioco alle caratteristiche dei giocatori. Se ho Modric e Kroos non posso pretendere di fare pressing alto. Sarei un idiota se con un attaccante come Vinicius, che ha un motorino sotto i piedi, non puntassi sul contropiede.”

Che sia proprio l’anno dell’esplosione del giocatore più atteso in casa Real Madrid? I numeri sono tutti dalla sua…

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

L’Everton ci riprova per un Ancelotti ma per il figlio di Carlo

Pubblicato

:

Ancelotti

Un Ancelotti potrebbe tornare dalla parte blu di Liverpool per allenare di nuovo l’Everton, alla ricerca di un allenatore dopo l’esonero di Frank Lampard. Non si tratta di Carlo, ma di suo figlio Davide.

Secondo quanto riporta Marca infatti, l’attuale vice allenatore del Real Madrid, sta considerando seriamente questa ipotesi, che lo vedrebbe per la prima volta dall’inizio della sua carriera nel mondo del calcio, lontano da suo padre e da primo allenatore.

Nei pressi di Goodison Park, gli Ancelotti non hanno lasciato un bel ricordo. Infatti è durata un anno e mezzo la panchina di Carlo Ancelotti (dicembre 2019 – giugno 2021) ai Toffees. Ora potrebbe essere compito di Davide Ancelotti provare a risollevare da quelle parti l’onore della famiglia.

 

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Caos in Eredivisie: Groningen-Cambuur sospesa per l’invasione dei tifosi

Pubblicato

:

Eredivisie Cambuur

La prima giornata di ritorno dell’Eredivisie non sarà sicuramente un giorno da ricordare in Olanda. Il Groningen ha appena perso il match in casa contro il Cambuur scivolando, perciò, all’ultimo posto. Il gol del vantaggio della squadra ospite ha scatenato la furia di alcuni tifosi del Groningen che hanno invaso il campo e attaccato i propri giocatori che sono dovuti fuggire.

Dopo diversi minuti il gioco è ripreso e la partita è terminato con la vittoria del Cambuur. I biancoverdi sono sempre stati una squadra di buona caratura nel campionato olandese ma l’ultimo posto causato anche dal gol dell’ex Daniel van Kaam è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

ULTIM’ORA – Colpo di scena: Ilic ha scelto il Torino

Pubblicato

:

Ilic

Ivan Ilic ha sciolto ogni dubbio. La sua prossima squadra sarà il Torino. Secondo quanto riportato da Gianluca Di Marzio, il centrocampista serbo tornerà nuovamente agli ordini di Ivan Juric e ha preferito i granata al blasonato Marsiglia che lotta per l’Europa in Ligue 1.

Grande colpo a centrocampo per il Torino che si assicura un pezzo pregiato che potrà integrarsi facilmente nel progetto avendo già lavorato con l’allenatore. La trattativa con il Verona è ai dettagli: la svolta definitiva c’è stata la scorsa notte con il Torino che ha superato l’offerta ufficiale del Marsiglia convincendo i gialloblù ad accettare.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Fase di stallo per McKennie al Leeds: alte le richieste della Juventus

Pubblicato

:

McKennie

Weston McKennie potrebbe vivere la seconda metà di stagione lontano da Torino. Il pressing del Leeds United sul centrocampista statiunitense è forte ma la Juventus non vuole scendere a compromessi e tiene alta l’asticella. Anche altri club si stanno facendo sotto mentre la squadra di Marsch ragiona sul da farsi.

La situazione, secondo quanto riportato da Giovanni Albanese, è che il Leeds United non ha intenzione di raggiungere i 28-30 milioni di euro come base fissa accontentando le richieste della Juventus. Oggi ci sono stati ulteriori incontri interlocutori ma che non hanno sbloccato la trattativa. Negli ultimi giorni di mercato, pertanto, potrebbero farsi avanti nuove pretendenti per McKennie.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969