Dove trovarci

Calcio Internazionale

E’ il giorno del Pallone d’oro, chi è il vero favorito quest’anno?

E’ il giorno del Pallone d’oro, chi è il vero favorito quest’anno?

Questa sera alle 20 verrà assegnato il riconoscimento individuale più importante per ogni calciatore. Torna la cerimonia per l’assegnazione del Pallone d’oro dopo lo stop nel 2020. Quest’anno più che mai sembra difficile trovare un vincitore che accontenti tutto il pubblico: tante le candidature sono di spicco e tutte meritevoli di vincere. Ma si sa, il bello di questo premio è che fa sempre parlare di sè, perchè il premiato è sempre e solo uno. Ci sarà tanta Italia questa sera, addirittura cinque nomi tra i trenta papabili vincitori. Difficile credere che sia uno dei nostri il campione: speriamo almeno nel podio.

VINCE MESSI O VINCE LEWANDOWSKI?

Tanti nomi concreti e che meriterebbero il trofeo, vero, ma sappiamo tutti che la questione è riservata esclusivamente a questi due alieni. L’argentino ha dalla sua la Copa America vinta con l’Argentina, primo grande trofeo con la nazionale maggiore. Oltre a ciò, le solite prestazioni paranormali con il Barcellona, poi equilibrate da un deciso rallentamento con il PSG. Il polacco, al contrario, ha fatto male con la sua nazionale, non riuscendo a superare il girone ad Euro2020. Ma ha fatto bene, benissimo nel suo club. Quest’anno segna più di un gol a partita e può vantare, oltre alla vittoria morale della scorsa edizione, la Bundesliga della passata stagione e la Supercoppa di Germania di inizio anno. Entrambi hanno i numeri per meritarsi la vittoria. L’Europa tifa Lewa, per interrompere l’egemonia della Pulce. Staremo a vedere, questo Pallone d’oro si deciderà per pochissimi voti.

SPERANZA ITALIA ALMENO PER IL PODIO

Impossibile vedere Jorginho vincitore, e non lo diciamo per il rigore sbagliato all’Olimpico, quanto per il fatto che non si chiami Lionel Messi. Le speranze dell’Italia sono tutte su di lui per leggere almeno un nostro connazionale tra i primi tre giocatori dell’anno solare. Chiellini, Bonucci, Donnarumma e Barella restano più di un passo indietro. Magari il nostro portiere, anche se non gioca con continuità dagli Europei che lo hanno definitivamente consacrato. Gli eroi di quest’Estate, inoltre, dovranno vedersela con altri giocatori aspiranti al podio. Su tutti Karim Benzema, che viene da un anno disputato a livelli altissimi, conditi con il ritorno in nazionale, con cui ha vinto la Nations League da protagonista. Non dimentichiamoci nemmeno delle altre stelle parigine Neymar e Mbappè, di Haaland al Dortmund o di Salah al Liverpool, autentici trascinatori delle loro squadre nel corso dei mesi passati. E per chiudere, occhio all’incognita Cristiano Ronaldo, anche se quest’anno le sue quotazioni sono in netto calo: aspettiamocelo “solo” in top ten per quest’annata del Pallone d’oro.

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Calcio Internazionale